Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

DELIVERY

Con l’ora legale gli appassionati di food delivery hanno anticipato di ben 52 minuti il momento dell’ordine

L’analisi condotta sull’andamento degli ordini sulla piattaforma, rivela che il passaggio all’ora legale ha spostato anche il picco di ordini di 52 minuti rispetto al periodo invernale.

Secondo una recente analisi condotta da Just Eat Takeaway.com sulla piattaforma a livello europeo, gli appassionati di food delivery hanno modificato le loro abitudini di consumo a seguito del passaggio all’ora legale, anticipando di ben 52 minuti il momento dell’ordine rispetto al periodo invernale. Solo dopo quattro giorni dallo spostamento delle lancette dell’orologio di un’ora in avanti, avvenuto domenica 26 marzo, gli utenti di Just Eat si sono lentamente riabituati al vecchio orario.

Il trend evidenziato è risultato simile in tutti i dodici mercati europei in cui Just Eat Takeaway.com è presente. In media, il picco di ordini per la cena nei paesi del Sud Europa si è spostato leggermente più tardi rispetto ai mercati del Nord Europa. I paesi del Sud Europa, tra cui Italia e Spagna, ordinano di solito la cena intorno alle 19:00 la domenica, orario che si è spostato oltre le 20:00 lo scorso weekend. Gli utenti di Paesi Bassi,Germania e Danimarca sono stati invece i primi a riabituarsi agilmente al vecchio orario, il cui picco medio per ordinare le cena si posiziona tra le 18:00 e le 19:00.

Il primo giorno dell’ora legale estiva della scorsa domenica è stato un giorno intenso per le piattaforme Just Eat Takeaway.com di tutta Europa. In linea con la tendenza appena evidenziata, in Italia il picco di ordini si è registrato nella fascia tra le 20 e le 20:30, quando solitamente avviene tra le 19:30 e le 20:00. Invariato invece il piatto più ordinato, che si conferma essere la pizza.

“Il nostro impegno è quello di garantire ai nostri clienti e partner la migliore esperienza possibile, e uno dei modi in cui lo facciamo è attraverso l’uso dei dati. Come azienda, operiamo in 20 mercati, lavorando con centinaia e migliaia di partner, servendo 90 milioni di clienti e grazie a tutto questo abbiamo accesso a una grande quantità di trend e insights interessanti sul comportamento dei consumatori e sull’andamento del settore, che ci aiutano ad ottimizzare i servizi che offriamo”, afferma Daniele Contini, Country Manager di Just Eat Italia.

Advertisement. Scroll to continue reading.
-
-

Articoli correlati

COMUNICAZIONE

PMI innovativa attiva nel settore del packaging con un’ampia gamma di macchine e soluzioni tecnologiche per il confezionamento di prodotti alimentari, cosmetici e medicali, comunica di...

COMUNICAZIONE

Da venerdì 26 maggio all’8 ottobre 2023 Palazzo Bonaparte, sito in Piazza Venezia a Roma, ospiterà la prima esposizione italiana consacrata alle sculture iperrealiste...

GDO

Le nuove abitudini del Bel Paese al supermercato: meno acquisti superflui (42%), più prodotti in offerta (33%) e programmi fedeltà per ottenere sconti speciali...

COMUNICAZIONE

In occasione della stagione dei gelati 2023, Froneri – la seconda più grande azienda di gelati confezionati al mondo, la prima nella produzione di private label – presenta le sue novità...

TREND

Beverfood.com ha analizzato il fenomeno con riferimento specifico alle bevande analcoliche dolci. Le bibite e i succhi si differenziano sostanzialmente dall’acqua (dissetante di base)...

PLANT BASED FOOD

I plant-based sono ormai entrati nel cuore degli italiani, soprattutto dei più giovani, che li scelgono perché “amici dell’ambiente”. Secondo una survey AstraRicerche per...

-