Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD & COMUNICAZIONE

Al via il primo corso di formazione per giornalisti promosso dalla filiera lattiero casearia: “Think Milk, L’informazione corretta su latte e derivati”

Il webinar, accreditato dall’ODG, si terrà il 25 febbraio dalle 9.00 alle 12.00 sulla piattaforma zoom. La partecipazione è gratuita e dà diritto a 3 crediti formativi

Think Milk, L’informazione corretta su latte e derivati” è il primo corso di formazione per giornalisti promosso dalla filiera lattiero casearia dell’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari che con questa iniziativa prosegue e concretizza la sua mission nella lotta alle fake news nel settore, caratterizzato come nessun altro del panorama enogastronomico da un’eccezionale quantità e diffusione di notizie e convinzioni errate o parziali.

Il corso, accreditato dall’Ordine, si rivolge a tutti i giornalisti che nella loro attività professionale si interessino di alimentazione, agricoltura, nutrizione, salute e stili di vitaLa partecipazione è gratuita e dà diritto a 3 crediti formativi. Le iscrizioni al corso “Think Milk, l’informazione corretta su latte e derivati” sono aperte registrandosi sul sito www.formazionegiornalisti.it. Il webinar, organizzato dalla cooperativa giornalistica Primopiano, si svolgerà il 25 febbraio, dalle 09.00 alle 12.00, aperto ad un massimo di 50 partecipanti.

È un’iniziativa in cui crediamo moltissimo, a beneficio di tutta la filiera che rappresentiamo, sia a livello italiano che comunitario. – afferma Giovanni Guarneri, Coordinatore settore lattiero-caseario di Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, che sarà anche relatore del webinar: “Il corso nasce nell’ambito del più vasto progetto “Think Milk, Taste Europe, Be Smart” realizzato da Confcooperative e cofinanziato dalla Commissione Europea, una campagna strutturata e continuativa, fortemente voluta dalle cooperative del settore lattiero-caseario consapevoli della necessità di comunicare in modo diverso i nostri prodotti. Da questa riflessione è nata la scelta di rivolgersi in primo luogo ai professionisti dell’informazione, con una proposta qualificata, che possa delineare il quadro aggiornato delle prospettive e delle sfide del settore, fornire i giusti strumenti conoscitivi ed affrontare anche il tema della corretta divulgazione delle notizie su latte e latticini”.

Il corso si suddividerà in 4 macro-interventi, suddivisi in 2 momenti.

Il primo intende fornire ai giornalisti dati aggiornati sul settore, a livello italiano ed europeo, trend di consumo e un approfondimento sul tema dell’autosufficienza e dei suoi paradossi, con spunti sulla possibile evoluzione e su un nuovo modello di specializzazione nel settore lattiero caseario. Ampio spazio verrà poi dedicato al tema della sostenibilità della filiera, quanto mai attuale, intesa sia in senso ambientale che economico e sociale. In questo contesto verranno approfonditi anche dati e peculiarità del sistema cooperativo, un’importante realtà del nostro Paese, con oltre 600 cooperative impegnate nel settore, oltre 13.000 addetti e 17.000 stalle associate, profondamente radicata nei territori di riferimento. Gli interventi – a cura di Giovanni Guarneri e Fabio Del Bravo, Dirigente del settore Servizi per lo sviluppo rurale di ISMEA – sono intesi come una mappa orientativa per fornire le coordinate del settore e portare poi gli altri relatori ad affrontare il tema principale della seconda parte del corso, ovvero come fare informazione qualificata su latte e derivati.

Sara Farnetti, Specialista in Medicina Interna, Ph.D. in Fisiopatologia del Metabolismo e della Nutrizione, approfondirà il rapporto fra salute umana e consumo di latte e latticini, affrontando credenze e pregiudizi che mutano ed evolvono nel tempo sulla base di nuove emergenti “mode alimentari”. Il secondo e ultimo intervento, affidato a Filippo Tramelli, giornalista, docente e responsabile formazione di Primopiano, sarà invece dedicato al ruolo dei social nell’amplificare e diffondere le false informazioni sul latte e i suoi derivati e sui come i giornalisti possano invece utilizzare correttamente queste piattaforme, consapevoli delle caratteristiche di ciascuna, per creare contenuti informativi e contrastare le fake news.

Maggiori informazioni sulla campagna e i suoi obiettivi sono disponibili nel sito di progetto www.thinkmilkbesmart.eu e canali social: INSTAGRAM @thinkmilk_tasteeu; FACEBOOK Think Milk, Taste Europe, Be Smart e YOUTUBE Think Milk, Taste Europe, Be Smart. La campagna si concentra su alcuni valori fondamentali del latte e dei latticini prodotti nell’Unione Europea: sicurezza, tracciabilità, qualità, proprietà nutrizionali, sostenibilità.

-
-

Altri articoli

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

Sono aperte le iscrizioni a “MasterChef Academy”, la prima scuola di cucina online firmata MasterChef Italia. Le porte di “MasterChef Academy” si apriranno il 17 gennaio e, da allora, sarà possibile iniziare un percorso di apprendimento con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il Gruppo torna a una nuova collection dopo molto tempo, collegato anche un concorso che coinvolge per la prima volta il latte a lunga...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il canale Boing (canale 40 del DTT) annuncia una nuova produzione originale che andrà in onda in esclusiva sul canale nei primi mesi nel 2022: CRAZY COOKING SHOW, condotto...

-