Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD & COMUNICAZIONE

La Guida de L’Espresso “I Ristoranti e i Vini d’Italia 2022” in edicola e libreria

Guida “I Ristoranti e i Vini d’Italia 2022”

È stata presentata oggi a Firenze la nuova Guida “I Ristoranti e i Vini d’Italia 2022” disponibile dall’11 maggio nelle edicole e librerie. “Una cometa che continua a volare” scrive nell’introduzione il direttore e curatore Enzo Vizzari: oltre 2000 ristoranti, e più di 100 pizzerie, raccontati e giudicati, insieme ai migliori vini italiani da scoprire in questa quarantaquattresima edizione prodotta da Le Guide de L’Espresso.

Nell’evento svoltosi al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e condotto da Enzo Vizzari insieme a Luca Ferrua, direttore dell’hub Il Gusto, sono stati annunciati i vincitori dei premi per i migliori ristoranti e le eccellenze del territorio. Ad aprire la giornata i saluti del Sindaco di Firenze Dario Nardella, dell’Assessore Federico Gianassi e dei Sovrintendenti Andrea Pessina e Alexander Pereira.

La nuova edizione esce “ventun anni dopo la mia prima introduzione alla Guida”, raccontaVizzari, “anni nei quali mi sono trovato a commentare l’epoca d’oro della nostra gastronomia e l’incedere della Nuova Cucina Italiana, così da noi battezzata proprio su queste pagine”. E prosegue, “mi sono seduto a tavola che eravamo un popolo di bravi artigiani dei fornelli, in bilico tra gli echi della grande cucina francese e il ritrovato orgoglio delle nostre tradizioni regionali”. Nel corso delle sue edizioni, la Guida ha avuto la straordinaria possibilità di raccontare le cucine di Mirella Cantarelli e di Nino Bergese, di Gualtiero Marchesi, di Fulvio Pierangelini, Gianfranco Vissani e Nadia Santini, per poi essere testimone dell’affermazione di cuochi come Massimiliano Alajmo e Massimo Bottura. “Oggi che mi alzo da tavola, i cuochi d’Italia sono molto più che bravi artigiani… Siamo un Paese di culture e confini allargati, con donne forti che ne sono esemplari testimoni”, spiega Vizzari riferendosi a chef come Antonia Klugmann (L’Argine a Vencò, di Dolegna del Collio) e Ana Roš (Hiša Franko, di Kobarid) che ottengono quest’anno i ‘5 Cappelli’, così come salgono a ‘5 Cappelli’ Alessandro Dal Degan (La Tana Gourmet, di Asiago), Giuseppe Iannotti (Krèsios, di Telese Terme) Carlo Cracco (Cracco, di Milano), mentre ottengono il ‘Cappello d’oro’ Andrea Berton (Berton, di Milano) e Giancarlo Perbellini (Casa Perbellini, di Verona).

I ‘5 Cappelli’ passano quindi da 13 a 18, mentre restano 14 i ‘Cappelli d’oro’, cioè i ‘ nuovi classici’, pur con qualche uscita e nuove promozioni. “È vero che purtroppo i ristoranti italiani faticano tuttora a generare la giusta attenzione delle istituzioni e vivono in situazioni di oggettiva fragilità, ma sono convinto che in questi ultimi trent’anni abbiamo vissuto non la parabola di una stella cadente bensì la nascita di una nuova cometa. Non ci resta che continuare a guardare per vedere e raccontare dov’è diretta”, conclude Vizzari.

Andrea Grignaffini, curatore de “I Vini d’Italia”, ribadisce la validità della svolta decisa qualche anno fa di puntare su una Guida molto selettiva e non enciclopedica, pensata cioè per chi – semplicemente – trovandosi fra le mani la carta dei vini in un ristorante o di fronte agli scaffali di un’enoteca ha bisogno di un aiuto per scegliere “con velocità e leggerezza, pensando al consumatore contemporaneo, sia esso più o meno abbiente, più o meno edotto, più o meno appassionato, abbiamo individuato delle categorie in grado di rispondere all’esigenza, sempre crescente di trasversalità”, scrive Grignaffini nell’introduzione. E l’accurata ricerca ha portato a selezionare i 100 bianchi, i 100 rossi, i 100 spumanti, i 30 rosati, i 30 dolci e i 100 vini sotto i 15 euro che sono presentati nella Guida.

Infine,sono oltre 100 le “Migliori Pizzerie d’Italia” segnalate e votate con i ‘tranci’ di pizza, da uno a tre. Novità quest’anno la ‘Pizza d’oro’, attribuita a quattro pizzaioli che rappresentano valori di riferimento nel dinamico mondo della pizza italiana: Gabriele Bonci (Pizzarium, di Roma), Enzo Coccia (La Notizia, di Napoli), Simone Padoan (I Tigli, di San Bonifacio), Franco Pepe (Pepe in Grani, di Caiazzo).

La Guida “I Ristoranti e Vini d’Italia 2021” si compone di oltre 2000 tra ristoranti e trattorie cui è dedicata una scheda, di cui:

  • 14 con il ‘Cappello d’oro’ (14 nell’edizione 2021)
  • 18 con ‘5 Cappelli’ (13)
  • 34 con ‘4 Cappelli’ (29)
  • 117 con ‘3 Cappelli’ (79)
  • 273 con ‘2 Cappelli’ (236)
  • 605 con ‘1 Cappello’ (619).

I Cappelli d’Oro

BERTON Milano, CAINO Montemerano (GR), CASA PERBELLINI Verona, CASA VISSANI Baschi (TR), COLLINE CIOCIARE Acuto (FR), DA VITTORIO Brusaporto (BG), DAL PESCATORE – SANTINI Canneto sull’Oglio (MN), DON ALFONSO 1890 Sant’Agata sui Due Golfi (NA), ENOTECA PINCHIORRI Firenze, HOTEL ROME CAVALIERI – LA PERGOLA Roma, LA PECA Lonigo (VI), LA TROTA DAL ’63 Rivodutri (RI), LORENZO Forte dei Marmi (LU), MIRAMONTI L’ALTRO Concesio (BS).

I 5 Cappelli

CASADONNA REALE Castel di Sangro (AQ), CRACCO Milano, D’O Cornaredo (MI), DUOMO Ragusa Ibla (RG), HIŠA FRANKO Slovenia, HOTEL, MANDARIN ORIENTAL – SETA Milano, HOTEL ROSA ALPINA – ST. HUBERTUS Badia (BZ), KRESIOS Telese Terme (BN), LA MADIA Licata (AG), LA TANA GOURMET Asiago (VI), L’ARGINE A VENCO Dolegna del Collio (GO), LE CALANDRE Rubano (PD), LIDO 84 Gardone Riviera (BS), MADONNINA, DEL PESCATORE Senigallia (AN), OSTERIA FRANCESCANA Modena, PIAZZA DUOMO Alba (CN), ULIASSI Senigallia (AN), VILLA FELTRINELLI Gargnano (BS).

I Premi speciali

PREMIO BERTANI                                                 LA TANA GOURMET di Asiago (VI)
per il Pranzo dell’Anno                                              

PREMIO LAMOLE DI LAMOLE                           HOTEL VILLA LAETITIA
per la Cantina dell’Anno                                              ENOTECA LA TORRE diRoma  

PREMIO CASTELLO DI ALBOLA                        MARIELLA ORGANI – MADONNINA
per il Maître dell’Anno                                               DEL PESCATORE di Senigallia (AN)                                                                                         

PREMIO FERRARI                                                 FABRIZIO SARTORATO – DA VITTORIO
per il Sommelier dell’Anno                                         di Brusaporto (BG)
                                                                                  

PREMIO BELLAVISTA                                          FABRIZIA MEROI – LAITE di Sappada (UD)
per la Cuoca dell’Anno                                               
                                                                                                             

PREMIO INTRECCI                                                OSTERIA FRANCESCANA di Modena
per il Servizio di Sala dell’Anno                                 

PREMIO FRANTOIO SANT’AGATA                     GIUSEPPE MOLARO – CONTAMINAZIONI
DI ONEGLIA                                                            
di Somma Vesuviana (NA)
per il Giovane dell’Anno                                            

PREMIO KETTMEIR                                              HYLE di San Giovanni in Fiore (CS) e

per la Performance dell’Anno                                      ANDREINA di Loreto (AN)                          

PREMIO MASOTTINA                                           28 POSTI DI MILANO di Milano
per l’Innovazione in Cucina                             
                                                                                  

PREMIO FELICETTI                                              L’IMBUTO di Lucca
per la Pasta dell’Anno                                                
                                                                                  

PREMIO RISO BUONO                                           ZIA di Roma
per il Riso dell’Anno                                                  
           

PREMIO DOMORI                                                  KEVIN FEJZULLAI – HARRY’S PICCOLO
per la Pasticceria dell’Anno                                         di Trieste                                                        

PREMIO GIBLOR’S                                                GONG di Milano
per la Cucina Etnica dell’Anno                                   

PREMIO LAVAZZA                                                TIVOLI di Cortina (BL)
per il Caffè dell’Anno                                                

PREMIO ACQUA LETE                                          DALLA GIOCONDA di Gabicce Monte (PU)per la Novità dell’Anno

PREMIO IN CIBUM                                                LIONELLO CERA – ANTICA OSTERIA
alla Carriera                                                                di Campagna Lupia (VE)

PREMIO PETRA-MOLINO QUAGLIA                  LUCA DORO – DORO GOURMET
per il Giovane Pizzaiolo dell’Anno                               di Macerata Campania (CE)

-
-

TM

Altri articoli

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

Sono aperte le iscrizioni a “MasterChef Academy”, la prima scuola di cucina online firmata MasterChef Italia. Le porte di “MasterChef Academy” si apriranno il 17 gennaio e, da allora, sarà possibile iniziare un percorso di apprendimento con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il Gruppo torna a una nuova collection dopo molto tempo, collegato anche un concorso che coinvolge per la prima volta il latte a lunga...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il canale Boing (canale 40 del DTT) annuncia una nuova produzione originale che andrà in onda in esclusiva sul canale nei primi mesi nel 2022: CRAZY COOKING SHOW, condotto...

-