Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Fileni racconta il suo percorso sostenibile

Le crisi sociali e ambientali emerse in questi anni hanno messo in discussione le modalità di funzionamento del nostro sistema economico e sociale. La prosperità della vita sul pianeta, la salute degli ecosistemi, l’inclusione e la valorizzazione della diversità dipendono dalla capacità dei sistemi di realizzare un cambiamento profondo, che non può più tardare. Il mondo del business può – per rapidità, capillarità e risorse – essere il motore del cambiamento: il mercato premierà le aziende che si dimostreranno non solo competenti, ma anche trasparenti, responsabili e sostenibili. Su questa leva, il gruppo Fileni, che ha recentemente conseguito la certificazione B Corp, ha dedicato una giornata al tema della sostenibilità. “Scegliamo di difendere il futuro” è stato il titolo del convegno che si è tenuto a Milano, presso la Fondazione Feltrinelli. Una data scelta non a caso in quanto si inserisce nel B Corp Month, mese in cui ogni B Corp può raccontare e valorizzare il suo essere parte di questa community.

A moderare il briefing, Federico Quaranta, conduttore, autore di programmi televisivi e Ambassador Fileni dal 2020, figura ideale per presentare e moderare un evento che metta al centro non solo temi di sostenibilità e di etica imprenditoriale, ma soprattutto di visione e slancio propositivo verso il futuro.

“Abbiamo affrontato un processo profondo di confronto interno ed esterno – esordisce Massimo Fileni Vicepresidente del Gruppo – e ci siamo riconosciuti la vocazione, forte e con profonde radici, ad essere un’azienda attivista. Nella definizione delle nostre purpose, vision, mission, nel nostro compasso strategico, abbiamo portato alla luce una linea che passa dalla sostenibilità, dall’economica circolare e arriva naturalmente a un terzo concept ancor più evoluto: quello di “rigenerazione”, intesa come la capacità di generare più valore economico, sociale e ambientale di quello utilizzato per produrre.”

Il PURPOSE di Fileni poggia su un concetto fondamentale: CREDIAMO NELLA CULTURA RIGENERATIVA COME BENE COMUNE. Fileni si impegna a trasmettere alle nuove generazioni la bellezza della vocazione agricola e l’urgenza di rigenerare la terra. Tutelare, salvaguardare, proteggere: oggi possiamo fare di più, possiamo ridonare qualità all’esistente, in tutti i suoi livelli, da quello ambientale a quello sociale.

La VISION di Fileni parte dalla VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO PER AVER CURA DEL FUTURO DELLA COMUNITÀ. Fileni intende realizzare un modello di filiera rigenerativa, aperta e replicabile, perché un’imprenditoria responsabile si diffonda e, insieme al gruppo, per creare prosperità e bellezza per il territorio e le comunità. È il momento di crescere, di potenziare lo spirito collaborativo, di ascoltare le esigenze reciproche, facendo dei propri territori degli esempi a cui ispirarsi

La MISSION di Fileni punta ad un ambizioso obiettivo: ESSERE LA MIGLIORE FILIERA IN EUROPA PER IL BENESSERE DI PERSONE E ANIMALI. Fileni si impegna, infatti, ogni giorno, a diventare il punto di riferimento in Europa per le proteine biologiche, tutelando il benessere animale e orientando stili di vita sempre più sostenibili. Perché la creazione di una filiera del benessere diffuso ha ricadute positive per tutti.

UNIRE IMPATTO E SVILUPPO


Le imprese che guardano al futuro devono abbracciare un nuovo modello in cui il valore creato per le persone, l’ambiente e la comunità è misurato con lo stesso rigore normalmente riservato al profitto. Migliaia di aziende in tutto il mondo hanno scelto di evolvere e integrare questi concetti nel loro operato tramite due strumenti: B Corp e Società Benefit.

COSA VUOL DIRE PER FILENI ESSERE DIVENTATA UNA B CORP

Promossa dall’ente non profit B Lab, la certificazione più ambita e desiderata dalle aziende verifica e assicura che un gruppo operi secondo i più alti standard di performance sociale e ambientale. Una B Corp è un’azienda for profit a tutti gli effetti, per la quale la creazione di valore condiviso verso tutti i propri stakeholder è parte integrante del modello di business. Oggi nel mondo ci sono oltre 4.000 B Corp certificate e più di 150.000 aziende in 80 paesi e 150 settori utilizzano gli strumenti di B Lab per misurare e migliorare il proprio profilo di sostenibilità. Attualmente in Italia si contano più di 120 B Corp certificate.

“Siamo diventati una B Corp – la prima nell’industria della carne – aggiunge Roberta Fileni vicepresidente del Gruppo– perché sentiamo l’urgenza di agire e operare avendo un impatto positivo sull’ambiente e sulla società. Ogni giorno ci ispiriamo al principio “siamo parte, non siamo tutto”, secondo cui siamo parte del problema ma anche dell’unica soluzione possibile per difendere il futuro del Pianeta e delle nuove generazioni. Una visione che si collega fortemente al valore dell’interdipendenza, condiviso da tutte le B Corp nel mondo. La certificazione B Corp non è un traguardo, ma l’inizio di un percorso e uno stimolo a migliorare”.

IL PROGRAMMA DELLA MATTINATA

Dopo l’introduzione affidata a Massimo e Roberta Fileni Vicepresidenti del Gruppo nell’ambito di una premessa che ha come titolo “Fileni si ridefinisce pensando al futuro”, ad alternarsi sul palco autorevoli interlocutori a presentare i temi d’avanguardia della sostenibilità:

A Giorgio Zampetti Direttore Generale di Legambiente è affidato l’intervento sul tema “Legambiente e Fileni insieme per un futuro che sappia ripartire dalla buona agricoltura”.

A cura di Catia Bastioli Amministratore Delegato di Novamont, l’intervento sul tema “L’economia circolare per il rilancio industriale dell’Europa”.

A Eric Ezechieli – Co-Founder di Nativa – e Fabio De Angelis – Responsabile Amministrativo Fileni – affidata la relazione su “Cosa vuol dire essere B-Corp: la rivoluzione della sostenibilità di impresa”.

Punti di vista diversi ma con una visione comune, a confronto sul tema di una sostenibilità sistemica e strategica, un rapporto che definisce uno scenario di sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri.

Il lavoro di Fileni è iniziato da tempo verso una sempre più responsabile identità

La presentazione del proprio Manifesto e Bilancio di sostenibilità, la Certificazione B Corp, l’attenzione al legame con il territorio, il sostegno alla formazione dei giovani, i progetti di inclusione e multiculturalità, ed il contrasto al gender gap sono azioni concrete e tangibili, che disegnano nuovi modelli produttivi, che aiutino a gestire al meglio le risorse e i loro costi, e rendono le aziende più solide ed attraenti anche per gli investitori. Condividere le pratiche migliori in ambito ambientale e sociale, pubblicare in maniera trasparente i risultati e sensibilizzare i consumatori ad associare qualità e sicurezza del prodotto Bio alla responsabilità, sono azioni tangibili che disegnano la strada per la crescita dello sviluppo sostenibile. E la selezione sarà sempre più drastica per chi resterà indietro.

-
-

TM

Altri articoli

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

Sono aperte le iscrizioni a “MasterChef Academy”, la prima scuola di cucina online firmata MasterChef Italia. Le porte di “MasterChef Academy” si apriranno il 17 gennaio e, da allora, sarà possibile iniziare un percorso di apprendimento con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il Gruppo torna a una nuova collection dopo molto tempo, collegato anche un concorso che coinvolge per la prima volta il latte a lunga...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il canale Boing (canale 40 del DTT) annuncia una nuova produzione originale che andrà in onda in esclusiva sul canale nei primi mesi nel 2022: CRAZY COOKING SHOW, condotto...

-