Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Ferrari Giovanni Industria Casearia supporta i giovani artisti emergenti con la mostra Platea | Palazzo Galeano 

Laura Ferrari

Con Platea | Palazzo Galeano Ferrari Giovanni Industria Casearia supporta i giovani artisti emergenti. Fino a dicembre la neonata associazione artistica e culturale lodigiana esporrà le opere di Vittoria Viale, Giulio Locatelli, Silvia Berry e Vittoria Mazzonis, quattro talenti guidati dal maestro Marcello Maloberti.

Promuovere e al tempo stesso sostenere i giovani talenti è una delle principali motivazioni che ha spinto Ferrari Giovanni Industria Casearia Spa, storica Azienda specializzata nella produzione, selezione, stagionatura e confezionamento di formaggi,ad essere main partner di Platea | Palazzo Galeano – associazione per l’arte e la cultura contemporanea inaugurata nel centro di Lodi lo scorso giugno in uno  spazio essenziale,  una vetrina display a fruizione gratuita e continua: inaccessibile dall’esterno, ma sempre aperta e disponibile alla visione.

“La nostra azienda è presente nel Lodigiano da quasi 200 anni. La cultura aziendale che abbiamo maturato attribuisce grande valore alla responsabilità verso il territorio e le comunità dove operiamo. Siamo impegnati a livello locale nella promozione di carattere sociale e culturale. Con Platea |Palazzo Galeano supportiamo i giovani che, con volontà e coraggio, intraprendono l’impegnativo percorso artistico. L’arte, come il buon cibo, fa la vita più bella” – commenta Laura Ferrari, Presidente di Ferrari Giovanni Industria Casearia Spa.

Dopo l’inaugurazione del progetto e l’esposizione di “Trionfo dell’Aurora”, opera dell’artista di fama internazionale Marcello Maloberti, Platea | Palazzo Galeano da settembre a dicembre 2021 ospiterà ogni mese le quattro creazioni artistiche di Vittoria Viale, Giulio Locatelli, Silvia Berry e Vittoria Mazzonis.

Settembre 2021 | VITTORIA VIALE 

Vittoria Viale è nata nel 1998 a Sanremo (IM). Nel 2020 si laurea in arti visive alla NABA, Milano. La sua pratica artistica è inizialmente orientata verso la figurazione, ma negli anni si è evoluta in una rinnovata attenzione per lo spazio nelle sue implicazioni espressive e comunicative. Strumenti privilegiati della sua pratica sono diventati quindi il disegno, legato sempre a una componente fisica e performativa, l’installazione e la registrazione fotografica.  

Ottobre 2021 | GIULIO LOCATELLI 

Giulio Locatelli è nato nel 1993 a Bergamo, dove attualmente vive e lavora. Nel 2015 consegue il diploma di primo livello in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera e nel 2017 ottiene il diploma di secondo livello in Pittura presso la medesima Accademia. Nel 2018 Giulio Locatelli tiene la sua prima personale presso la Galleria Ghiggini Arte. La ricerca di Giulio Locatelli è orientata al mondo del tessile, con particolare attenzione al filo, inteso come strumento sia d’analisi sia di realizzazione. Inizialmente manipolato attraverso il rituale della cucitura, il filo trova spazio in una nuova dimensione scultorea, evocando forme calcaree date dal sedimento evocato attraverso la sovrapposizione di registri di ordito.  

Novembre 2021 | SILVIA BERRY 

Silvia Francis Berry, nata e cresciuta a Lodi, è una giovane artista di origini italo-inglesi che ha seguito studi d’arte da sempre e ha conseguito la laurea alla NABA nel 2021. 

La sua opera è caratterizzata da uno spiccato approccio artigianale che si declina in più forme e materiali, tutte contraddistinte da uno spirito giocoso, ironico, volutamente ingenuo.  

Dicembre 2021 | VITTORIA MAZZONIS 

Vittoria Mazzonis è nata a Torino nel 1997. Laureata in Pittura e Arti Visive presso la NABA, Milano, attualmente studia allo Iuav di Venezia. La sua opera è fortemente influenzata dal pensiero filosofico e dalla letteratura. La sua ricerca prende avvio dal concetto di identità, intesa come origine, luogo di appartenenza. Si esprime attraverso l’uso della fotografia, l’installazione scultorea e l’utilizzo di elementi naturali, sempre presenti nei suoi lavori, insieme a molteplici riferimenti autobiografici. 

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-