La unit di Research & Analytics di Xingu ha monitorato la crescita delle ricerche e del trend di acquisto del grocery sul marketplace Amazon Italia. I risultati della ricerca dimostrano una crescita che dall’inizio della pandemia nel Marzo 2020, non si è ancora arrestata.

Xingu, agenzia italiana 100% Amazon Focus, rilascia sul mercato un Amazon Insight Category Report interamente dedicato al Food and Grocery su Amazon. La ricerca presenta un deep dive della categoria e dei trend di ricerca che hanno caratterizzato il settore del grocery nel 2020 e in tutto il Q1 2021. Categoria leader del 2020, che ha visto una crescita esponenziale dovuta all’emergenza sanitaria da Covid-19, presenta una crescita del +29% di ricerche solo sul marketplace italiano rispetto al 2019. La crescita continua in maniera costante anche nel primo quarter del 2021, che rispetto al Q4 2020 registra un incremento del +3,3% delle ricerche.

La categoria è principalmente divisa in 17 sottocategorie. Le prime 6 categorie di prodotti con i volumi di ricerca più elevati sono le seguenti: “Caffè, Tè e Bevande, “Cibi Pronti”, “Snack dolci e salati”, “Pasta, Riso e Legumi Secchi”, “Pasticceria e prodotti da forno”, e infine “Birra, Vino e Liquori”. Nel 2020, la categoria di prodotto con il volume di ricerche più alto è stata “Caffè, Tè e Bevande” con il 32% delle query totali, seguita da “Birra, Vino e Liquori” con il 19%. Infine, “Snack Dolci e Salati” con l’8%. Nel primo trimestre del 2021, le prime 3 categorie con il volume più alto sono rimaste le stesse, al netto di lievi aumenti di share. 

Invece, un cambiamento drastico nelle abitudini di ricerca viene registrato da Marzo 2020: mentre nel 2019 la maggior parte delle ricerche erano costituite da Brand Keyword, nel 2020 la ricerca si concentra sulle keyword di prodotto. Complessivamente nel 2020 le keyword di Market corrispondono al 56% del totale delle ricerche. Il trend presenta un picco nel periodo di Febbraio e Marzo 2020, fondamentalmente dovuto al lockdown che ha costretto gli Italiani a cambiare le loro abitudini d’acquisto, spingendoli sul canale Amazon per acquistare cibo e bevande. Nel Q1 2021 i volumi di ricerca rimangono costanti, ma si ha un ritorno alle ricerche di keyword di Brand, che corrispondono al 55% delle ricerche totali. 

Per ogni sottocategoria, il report analizza i brand che sono stati più ricercati dagli utenti sul marketplace da Gennaio 2020 a Marzo 2021. Tra i primi 5 brand che hanno dominato i risultati search di Amazon per la sottocategoria “Birra, Vino e Liquori” troviamo Jack Daniel’s, Diplomatico, Zapaca, Don Papa e Lagavulin, mentre per la categoria prodotto “Cioccolato”, troviamo Ferrero, Lindt, Kinder, Twix e Wonka. Altri grandi brand dominano i risultati della categoria prodotto “Biscotti”, dove vediamo Nutella al primo posto, seguita da Mulino Bianco, Gocciole, Lotus e Galbusera. Infine, tra i marchi più ricercati per la categoria prodotto “Pasta e Noodles” troviamo le italiane Barilla, Rummo, De Cecco, Garofalo e Voiello.

“Se nell’era pre-covid il mondo dell’e-commerce pareva riservato a solo ad una selezione di categorie merceologiche, dal 2020 il focus si è spostato anche su tutta quella sfera personale del consumatore più legata al largo consumo. Per necessità inizialmente, per comodità ora, 1 consumatore su 10 fa quotidianamente la spesa online. Stiamo entrando in un’era legata in larga parte all’utilizzo del canale digitale e il Covid-19 ha accelerato tale rotta, costringendoci a un cambiamento radicale che forse avremmo visto in maniera graduale consolidarsi tra qualche anno. Come Xingu siamo stati investiti da un’ondata di richieste da parte delle imprese e in particolare del grocery, che vedevano la necessità di cavalcare il momento storico, per aiutarle ad immettersi nel mercato Amazon come venditori in prima linea. Le analisi della nostra unit Research & Analytics ci aiutano a comprendere sempre di più come la richiesta dei consumatori stia cambiando ma anche come i nostri clienti si stiano muovendo per offrire nuove esperienze di acquisto e offerte prodotto più in linea con il desiderata. Il bisogno nasce, l’interessa aumenta e anche il business delle aziende ne trae vantaggio con un aumento oltre 10x anno su anno (dato sellout – clienti Xingu categoria grocery). Riteniamo pertanto che, considerate le nuovi abitudini testimoniate dai dati e  delle ricerche, i brand della categoria grocery debbano necessariamente valutare sempre di più una gestione integrata con il canale Amazon per proporre una customer journey il più possibile interconnessa e potenziata.” Federica Soro, Amazon Marketing Manager di Xingu

Affrontare il mondo Amazon richiede un supporto a 360 gradi da parte di una unit di Intelligence specializzata, che fornisca dati e insights per il settore di riferimento. Xingu dopo aver inaugurato a Marzo 2021 la nuova unit di Research & Analytics, si impegna a realizzare report e ricerche di mercato con focus su categorie diverse e di ampio respiro che aiutino i brand ad orientarsi all’interno del marketplace Amazon.  L’Amazon Insight Report 2020 – Q1 2021 per la categoria Food and Grocery è disponibile in versione ridotta gratuitamente sul sito di Xingu, per acquistare la versione completa contattare info@xingu.tech