Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD & COMUNICAZIONE

Trend. Gli italiani scelgono negozi di vicinato con pandemia Esplodono ricerche “vicino a me” secondo Google: da pescherie +4650% a “supermercati aperti ” con impennate. L’analisi di Luca Bove

La pandemia ha portato diversi cambiamenti nel comportamento dei consumatori italiani e internazionali. Secondo i dati Google gli acquirenti fanno riferimento maggiore ai negozi di vicinato: gli acquisti si sono spostati dagli ipermercati ai supermercati più vicini a casa, fino ai negozi più prossimi all’abitazione. Le persone in questo contesto, si spostano di meno e conoscono meglio i negozi più vicini. La pandemia ha permesso a molti consumatori di conoscere nuove attività nella propria zona: non solo prodotti da acquistare, ma anche servizi di assistenza e supporto di vario genere.  

Secondo Google Trends sono molte le ricerche effettuate dai consumatori ricercando “vicino a me” sul motore di ricerca, in merito a molti prodotti alimentari e attività legate al food: Pescherie vicino a me +4650%, Pizzeria senza glutine +4500%, Ristoranti con consegna a domicilio +4250%, Supermercati aperti oggi con impennata registrata da Google, Panifici con impennata, Sushi a domicilio con impennata, Bar più vicino con impennata, ecc.

Tra i territori ad effettuare più ricerche “vicino a me” rispetto al territorio: Lombardia, Lazio, Veneto, Piemonte e Toscana nelle prime 5 Regioni.


Sempre dati Google dicono che le ricerche dei consumatori relative alle attività commerciali locali sono aumentate del 20.000% durante la pandemia. Con la catena di approvvigionamento interrotta, molte persone sono ancora alla ricerca prodotti e servizi nelle loro comunità locali. 


 Le ricerche “vicino a me” da Febbraio 2020 a Febbraio 2021 registrate da Google Trends

In questo nuovo quadro è sempre più importante, per piccoli o grandi negozi, sviluppare un’attività di marketing locale. Così commenta Luca Bove CEO di Local Strategy:” Con il Covid-19 è cresciuto l’ecommerce, ma ci sono molte opportunità per le attività commerciali, sia singoli negozi che grandi catene. Gli italiani tendono a visitare maggiormente le attività commerciali non lontane dalla propria abitazione. Complice il fatto che molte persone non si recano più al lavoro, ma operano in smart working, oppure seguono le restrizioni di movimento del Governo. Così oggi è fondamentale dirigere i consumatori nelle attività di prossimità. In questo contesto è possibile con molti strumenti oggi, segnalare ai clienti la distanza verso l’attività commerciale, la merce disponibile, gli orari di lavoro, l’attesa prevista per accedere nello store”. 

“Secondo Nielsen, per quanto riguarda GDO – la grande distribuzione organizzata – nel corso del 2020, a soffrire maggiormente, sono stati ipermercati e cash&carry, registrando trend negativi del -8,9% e -19,2% mentre discount, negozi specializzati, supermercati e superette si sono mostrati in controtendenza”. 

Poiché i consumatori fanno acquisti sia online che in negozio, i formati multicanale (che comprendono i rivenditori fortemente orientati al fisico e misti) e marketplace saranno alla base dell’86% della crescita del retail nei prossimi cinque anni.

La pandemia ha reso i consumatori più fluidi sia che acquistino online che offline, con il 73% che si descrive come agnostico rispetto al canale (+ 65% rispetto a prima della crisi). I consumatori si aspetteranno un’esperienza più integrata e omogenea mentre continuano a spendere su entrambi i canali.I dati di Google parlano chiaro: su Google Maps ogni mese:

  • oltre 9 miliardi di connessioni tra persone e attività commerciali; 
  • oltre 1 miliardo di telefonate; 
  • più di 3 miliardi di indicazioni stradali

 Inoltre: 

  • il 30% di tutte le ricerche mobile a livello globale hanno un intento locale
  • il 76% delle persone che cercano sui propri smartphone qualcosa nelle vicinanze visita il business entro 1 giorno
  • il 28% delle ricerche “nelle vicinanze” si traduce in 1 acquisto

Conclude Bove: “Oggi il consumatore si aspetta più che mai approcci integrati, cioè unendo l’esperienza del negozio fisico al digitale. E’ fondamentale quindi avviare una strategia ad hoc per soddisfare le richieste dei clienti in un approccio multicanale”. 

I dati completi delle ricerche “vicino a me”:

https://trends.google.it/trends/explore?geo=IT&q=vicino%20me

-
-

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

Benedetta Rossi, star del web e volto amatissimo di Food Network e Real Time si trasforma in “SUPER BENNY”  – prodotta da KidsMe, la Content Factory di De Agostini Editore, per Warner Bros. Discovery, la...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

GRUVI è il nuovo gelato di Sammontana, uno stecco capace di interpretare in modo innovativo l’autentica tradizione del gelato all’italiana. Nasce da una scelta...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

FOOD & COMUNICAZIONE

Tropea e le bellezze della Calabria protagoniste dello spot con immagini spettacolari e il jingle che è una canzone in programmazione radio scritta da...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

-