Quando si parla di merchandising personalizzato e di oggetti promozionali, si intendono tutti gli oggetti di uso comune su cui una azienda decide di apporre il proprio marchio e, quindi, di personalizzarli. Il motivo? Per regalarli ai clienti, per darli ai propri dipendenti, per far aumentare la visibilità del proprio brand. Il merchandising personalizzato non può mancare in una strategia di marketing. E regalare un oggetto da usare i cucina può essere un’idea vincente.

Perché scegliere un gadget per la cucina

Un gadget promozionale pratico, concretamente utilizzabile nella quotidianità, è sempre apprezzato da chi lo riceve. Più si sceglie un oggetto “utile”, più si avranno risultati in termini di visibilità e promozione. Ecco perché si può puntare agli oggetti che si utilizzano in cucina, brandizzandoli con il logo, i colori e i payoff dell’azienda. A maggior ragione in un momento come quello attuale, in cui le persone passano in casa molto più tempo del solito, e cucinano di più! Nel 2020, a causa delle chiusure imposte al settore della ristorazione e ai lockdown per contrastare la pandemia, i consumi fuori casa italiani sono crollati del 48%. Un gadget da utilizzare nella cucina di casa veicolerà il brand in un ambiente informale e quotidiano e consentirà di estendere la presenza del marchio anche al di fuori dai contesti “abituali” e formali.

Gadget per la cucina, un’opportunità per tutti

Per un’azienda che opera nell’industria alimentare, a maggior ragione, è un’ottima idea regalare un gadget per la cucina. Ma l’oggetto di merchandising non deve appartenere necessariamente alla stessa categoria merceologica dell’azienda che lo regala, ed è quindi una buona opportunità per aziende di ogni settore.

Gli oggetti che si possono regalare e personalizzare nelle promozioni legate al mondo della cucina, del cibo o della gastronomia sono i più disparati. Di tutte le dimensioni, per tutti i gusti e – aspetto importante – per tutte le tasche.

Dai taglieri ai grembiuli, qualche esempio di successo

Tra gli oggetti più apprezzati, ci sono i taglieri personalizzati, che possono diventare dei veri e propri spazi pubblicitari. In plastica, in legno, grandi, piccoli, rustici, di design… il tagliere è un articolo pubblicitario che può adattarsi a qualsiasi campagna di marketing. Può essere personalizzato con il logo dell’azienda; se di legno, può essere decorato con un’incisione laser di alto prestigio per lasciare il brand indelebile nel tempo. Spesso viene richiesto per essere usato come bomboniera nei matrimoni.

Oltre ai taglieri, tra i gadget per la cucina ci sono i grembiuli, stampabili e personalizzabili, da usare negli eventi aziendali o come regalo promozionale. Molte società di catering li utilizzano per vestire i loro dipendenti, per dare un’immagine unitaria e pulita quando servono i clienti.

Tra le idee regalo, ci sono i contenitori per alimenti da utilizzare per portarsi il pranzo a lavoro. Le lunch box sono personalizzabili, adatte ai cibi caldi e freddi, per il microonde e con chiusura ermetica per trasportare il cibo in tutta sicurezza. Regalare vaschette per alimenti personalizzate porterà il vostro logo sulle tavole di molte persone!

E non è finita, tra i gadget per la cucina ci sono: coltelli personalizzati, apribottiglie e cavatappi, set da vino e portaghiaccio, oltre alle sempre apprezzate tazze, a cui si affiancano anche tazzine da caffè, bicchieri, thermos e bottiglie di vario genere.