Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Jackson Family Wines nominata ‘Green company of the year’ da The drinks business

Jackson Family Wines – multiproprietà americana, con tenute vinicole in tutte il mondo tra cui, dal 1994, Tenuta di Arceno, situata sulle colline del Chianti Classico, nel comune di Castelnuovo Berardenga (SI) – è stata nominata Green Company of the Year 2020” da parte di The Drinks Business (U.K.), nell’ambito dei Green Awards assegnati annualmente con lo scopo di sensibilizzare sui temi della sostenibilità nell’industria globale del beverage e a riconoscere quelle aziende e persone che si sono contraddistinte dal punto di vista ambientale e sociale.

The Drinks Business ogni anno attribuisce il premio Green Company of the Year alla compagnia che ha dimostrato il suo impegno ambientale, nel modificare e perfezionare le proprie pratiche di business per ottimizzare la propria impronta di carbonio. I giudici valutano le aziende che hanno ridotto l’impatto diretto sull’ambiente e lo hanno divulgato efficacemente ad un pubblico ampio, dimostrando chiaramente i modi attraverso cui hanno cercato di migliorare le proprie caratteristiche green negli ultimi tre anni, con particolare attenzione alle attività intraprese negli ultimi 12 mesi.

“Tutti noi della Jackson Family Wines siamo onorati di ricevere questo prestigioso riconoscimento internazionale da parte di The Drinks Business per le nostre iniziative di sostenibilità e di azione per il clima”, afferma Katie Jackson, proprietaria e vicepresidente senior della responsabilità sociale della Jackson Family Wines.  “In qualità di azienda vinicola familiare multigenerazionale, la tutela dell’ambiente è al centro delle nostre operazioni a livello globale, dalle pratiche agricole e di vinificazione ai canali di vendita e distribuzione”.

Da quando ha piantato i suoi primi vigneti nel 1974, la Jackson Family Wines ha prodotto vini eccezionali nel rispetto dell’ambiente e della responsabilità sociale, attraverso la tutela del territorio, le pratiche di agricoltura a basso impatto, il risparmio idrico ed energetico, nonché attività di business che mirano a migliorare la vita dei suoi dipendenti e delle comunità. L’azienda vinicola misura la sua impronta di carbonio dal 2008 e dal 2015 ha ridotto del 17,5% le emissioni assolute di gas serra. A seguito di tali progressi, l’azienda si è impegnata a ridurre della metà le emissioni di carbonio entro il 2030 e diventare Climate Positive entro il 2050, il che è in linea con il limite di 1.5°C che la comunità scientifica ha imposto per evitare ulteriori ripercussioni negative sul cambiamento climatico del Pianeta. In qualità di più grande generatore di energia solare in loco nell’industria vinicola degli Stati Uniti, la Jackson Family Wines produce, in 12 cantine, 8.6 milioni di kWh di elettricità rinnovabile senza emissioni, compensando il consumo annuo di elettricità pari a quella di circa 1.100 abitazioni. Guardando al futuro, la Jackson Family Wines ha obiettivi coraggiosi per il 2030 e oltre, e vuole dimostrare la capacità del comparto agricolo di contribuire positivamente sul clima, con particolare attenzione alle pratiche agricole rigenerative, alla gestione olistica del territorio, alla tutela dell’acqua e all’impatto sociale.

Inoltre, nel 2019, Jackson Family Wines ha co-fondato la International Wineries for Climate Action (IWCA) insieme alla cantina spagnola Familia Torres, per affrontare l’urgente tema del cambiamento climatico e promuovere un’azione collettiva di “decarbonizzazione” dell’industria del vino. Questa collaborazione, che riunisce 10 aziende vinicole provenienti da 6 Paesi diversi, ha fornito un quadro critico per aderire a una metodologia standardizzata e verificata da parti terze, finalizzato alla contabilizzazione delle emissioni di gas a effetto serra e a promuovere le migliori pratiche e strategie di mitigazione utilizzabili dalle aziende vinicole di tutto il mondo. IWCA è stata infatti inserita nella rosa dei candidati ai Green Awards di quest’anno, nella categoria del premio Amorim Sustainability.

Giunti alla undicesima edizione, i Green Awards celebrano le aziende all’avanguardia nella riduzione del loro impatto sull’ambiente e nel contrastare il cambiamento climatico.

Oltre a conferire il riconoscimento di Green Company of The Year, The Drinks Business assegna premi anche alle seguenti categorie: Sustainability Award, Biodiversity Award, Green Packaging Award, Water Management Award, Renewable Energy Implementation Award, il Green Personality Award, Green Retailer e Wholesaler of the Year Award, Best Logistics and Supply Chain Green Initiative Award, Best Green Launch, Ethical Award, Best Organic Initiative e Green Lifetime Achievement Award.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

-