Visa e Glovo, la piattaforma di delivery multi-categoria, annunciano una collaborazione per supportare il business del piccolo commercio locale, uno dei più colpiti dall’emergenza Covid-19. La collaborazione nasce con l’obiettivo di incentivare i negozi di prossimità all’utilizzo di nuovi modelli di distribuzione, basandosi su strumenti digitali. Le nuove tecnologie e il web hanno il grande pregio di abbattere le distanze e le barriere commerciali, allargando il raggio degli utenti altrimenti difficili da raggiungere, specialmente per le piccole realtà imprenditoriali.

Oltre 5.000 piccoli esercizi commerciali di 14 città confluiranno in uno spazio dedicato “Attività Locali”, all’interno dell’app di Glovo,che verrà promosso – attraverso delle campagne promozionali – da  entrambe le società. A partire da questa settimana e per tutta l’estate, le campagne coinvolgeranno pizzerie, pasticcerie, gelaterie, enoteche, gastronomie di quartiere, panetterie, fioristi, farmacie e altre tipologie di negozi di vicinato distribuiti lungo tutto lo stivale. L’iniziativa coinvolge infatti, commercianti di Bari, Bergamo, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Monza, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Torino, Verona.

Questo con un duplice obiettivo: da una parte far conoscere ai consumatori delle sopracitate città i negozi di prossimità e i loro prodotti stimolandone il consumo e, dall’altra, supportare i piccoli esercenti in un percorso di maggiore digitalizzazione, fondamentale per lo sviluppo del proprio business.

Uno sviluppo che deve essere inserito in un contesto di mercato nuovo, sia lato domanda che offerta, e segnato da una crescita importante della spesa online. Un recente studio Visa rileva che gli acquisti online in Italia sono aumentati di oltre il 20% in aprile, rispetto a quanto rilevato l’anno precedente. Inoltre, il pagamento contactless risulta attualmente la modalità preferita in Europa, con due acquisti su tre in negozio effettuati tramite carta contactless o telefono cellulare. In Italia, in particolare, il numero di acquisti contactless e’ aumentato di oltre il 10% (Dati VisaNet ad Aprile 2020). Ciononostante, una ricerca di Visa ha rilevato che meno di uno su due piccoli imprenditori in Europa è in grado di accettare pagamenti online[1]”.

L’emergenza sanitaria ha modificato in maniera incisiva l’approccio dei commercianti di quartiere e dei negozi di prossimità che hanno dovuto reinventare i propri servizi, affidandosi molto di più al digitale rispetto al passato. In questo quadro, il delivery e l’e-commerce diventano due alleati imprescindibili anche in questa fase di “nuova normalità”. Perché offrono ai consumatori, ancora restii alla fisicità dei negozi, la comodità di ricevere in sicurezza i prodotti necessari, e ai commercianti una vetrina online che altrimenti non potrebbero avere in tempi brevi. Una piattaforma come la nostra non si limita semplicemente a spostare da un punto all’altro della città degli oggetti, ma offre ai partner commerciali e utenti un marketplace su scala locale: per ogni singola esigenza da soddisfare all’interno della propria città, si può trovare la soluzione su Glovo”. – commenta Elisa Pagliarani, General Manager Glovo Italia.

“A seguito dell’emergenza COVID-19, – sottolinea Filippo Manca, Merchant Sales Manager di Visa Italia – le piccole imprese italiane sono sotto pressione, molte di loro hanno saputo adattarsi introducendo nuovi servizi, come le consegne a domicilio e il take away, e adottando una maggior flessibilità nei pagamenti. Ma per le pmi, portare il proprio business online può essere un processo costoso e complicato. Ecco perché Visa sta collaborando con i propri partner per consentire alle piccole imprese di costruire rapidamente una presenza digitale fornendo loro strumenti, risorse e visibilità. In questa direzione va l’iniziativa con Glovo, con cui siamo molto orgogliosi di collaborare, e che fa parte di un più ampio impegno portato avanti da Visa a sostegno delle piccole imprese in Italia.”

Oltre alle attività di promozione sui diversi canali digitali, Glovo metterà a disposizione dei titolari di carta Visa un “credito” di 10 euro per acquisti all’interno della sezione “Attività Locali”.