Prestigioso riconoscimento internazionale per l’alfiere della Carpenè Malvolti,il “1924 Prosecco”. La selezione unica e prima – ispirata al Vino Spumante delle origini – lo scorso 7 Luglio ha ottenuto la Medaglia d’Oro alla London Wine Competition, la più prestigiosa competizione enologica del Regno Unito – organizzata da Beverage Trade Network – che riconosce, premia e promuove i Marchi di vino di successo sia nel canale Ho. Re. Ca. che nella GDO al fine di identificare ed indirizzare in modo specifico le scelte dei winelovers.

Una affermazione per la Carpenè Malvolti che assume un significato doppiamente simbolico; la prima tappa del tour internazionale del “1924 Prosecco” nel 2019 si era infatti tenuta proprio nel Regno Unito e l’odierno riconoscimento rappresenta la tangibile testimonianza di come tale Vino Spumante sia stato positivamente accolto da subito anche tra i consumatori d’Oltremanica. E poi, perché la Medaglia d’Oro alla London Wine Competition giunge proprio nel mese in cui la Carpenè Malvolti ed il Territorio celebrano il primo anniversario dal riconoscimento insignito alle colline di Conegliano e Valdobbiadene quale Patrimonio Unesco.

Primo Vino Spumante ad essere denominato “Prosecco” nella storia del medesimo prodotto, il “1924 Prosecco” è entrato a far parte della produzione della storica Cantina nel 2019 per celebrare il 95° Anniversario dalla prima iscrizione in etichetta del termine Prosecco, avvenuta proprio nel 1924 per mano della seconda Generazione dei Carpenè, Etile. Rappresenta l’ultima declinazione del Prosecco Superiore D.O.C.G. firmato dalla storica Casa Spumantistica di Conegliano che in tale selezione, unica e prima ottenuta per il 90% da uve Glera e per il restante 10% da altri storici vitigni a bacca bianca del Territorio Trevigiano, ripropone i canoni qualitativi e sensoriali in linea con le caratteristiche del vino originario.

A conferire la Gold Medal al “1924 Prosecco” è stata una giuria composta da 23 Giudici internazionali, appartenenti a varie categorie di esperti del mondo del vino, dall’editoria alla sommellerie ai rappresentanti dei canali distributivi.