Burger King, attraverso una nuova funzionalità della sua app, lancia la modalità di prenotazione dei tavoli da remoto insieme alle ordinazioni e ai pagamenti. Da oggi i ristoranti di Milano di viale Tibaldi, via Pola e Viale Jenner sperimenteranno per primi, dopo l’annuncio di inizio maggio da parte dell’amministratore delegato Italia Andrea Valota, la nuova applicazione che si estenderà a breve a gran parte dei punti vendita in Italia.

Un cambiamento che va incontro alle esigenze della “nuova normalità”. Attraverso la nuova app, i clienti possono prenotare un tavolo al ristorante, ordinare ed effettuare pagamenti direttamente dal proprio smartphone, ancora prima di recarsi sul punto vendita. Una volta arrivati sul posto, la scansione di un QR code permette l’invio dell’ordine in cucina dove viene preparato al momento. Questa nuova funzionalità si inserisce all’interno dell’articolato sistema implementato da Burger King per consentire ai propri clienti e dipendenti di tornare all’interno dei locali in modo piacevole, ma soprattutto sicuro: obbligo di misurazione della temperatura all’ingresso e di utilizzo di mascherine, sanificazione delle mani con gel e utilizzo di guanti monouso, distanziamento tra i tavoli e tra le persone, installazione di barriere protettive in plexiglas su alcuni tavoli e al bancone, sanificazione continua dei locali e delle postazioni ai tavoli, ordinazione ai kiosk digitali e pagamenti contactless, oltre alle attività di asporto, delivery e drive through sui ristoranti che dispongono delle corsie dedicate.

“Grazie all’aggiornamento dell’app, partita oggi in fase test sui tre ristoranti di Milano per poi arrivare in tutta Italia, coinvolgendo prima i ristoranti a gestione diretta e in seguito i punti vendita in franchising, sarà possibile per i clienti evitare gli assembramenti e le code – dichiara Valota – Abbiamo intrapreso azioni e predisposto i nostri ristoranti affinché dipendenti e clienti possano sentirsi tranquilli e a proprio agio tornando alle proprie abitudini in modo semplice e sicuro. Le linee guida al momento impongono disponibilità di molti meno posti a sedere, ma attingendo all’innovazione e alla tecnologia creiamo le condizioni per vivere al meglio anche questo momento, cercando di tornare rapidamente alla normalità e di uscire da questo periodo difficile il più velocemente possibile”. (Fonte Askanews)