Uno spazio di 1.200 metri quadrati per fornire risposte professionali a necessità concrete degli artigiani attraverso un calendario didattico curato dal direttore scientifico Maurizio Santin, supportato dalla competenza e professionalità di un team di docenti di fama nazionale e internazionale. A disposizione, un’aula magna per dimostrazioni, due aule didattiche con 12 postazioni di lavoro ciascuna e un laboratorio dedicato alla ricerca e sviluppo.

SIGEP – Rimini, 20 gennaio 2020 – Oltre a rappresentare un’importante vetrina per illustrare le novità dei diversi marchi Unigrà alla business community di riferimento, il Salone Internazionale di Rimini è un’importante occasione per raccontare in anteprima un’ambiziosa iniziativa di alta formazione a cui il Gruppo sta lavorando da tempo.

Si tratta di Area Unica, Food Innovation School by Unigrà, che nasce con l’obiettivo di divenire luogo di incontro internazionale con i Clienti, strumento con cui fidelizzarli e assoluto centro di eccellenza all’interno del Gruppo in tema di formazione e innovazione nonché punto di riferimento e coordinamento di tutte le scuole Unigrà di tutto mondo: dall’Europa – a Cravovia, Polonia; Atene, Grecia; Mosca, Russia; e, prossimamente, Stoccarda in Germania, Barcellona in Spagna e Ústí nad Labem in Repubblica Ceca – all’Asia – con i centri di Singapore, Taiwan e Hong Kong, dall’America del Nord, in New Jersey, a quella del Sud, con Santiago in Cile e Lima in Perù, fino al Middle East con Keserwan, in Libano.

Un progetto che abbraccia a 360° il mondo del food, spaziando dalla pasticceria alla panetteria, dalla gelateria alla cioccolateria, fino alla cucina, attraverso percorsi completi e multidisciplinari sulle tecniche e sulle pratiche più all’avanguardia del food italiano e internazionale, e si rivolge agli artigiani con l’obiettivo di creare cultura su ingredienti e metodi di lavorazione e rispondere alle esigenze concrete dei propri interlocutori. Dal contatto diretto con gli utilizzatori finali, si prevede infatti di raccogliere stimoli e sollecitazioni per fornire risposte puntuali ai loro needs, offrendo strumenti di lettura e comprensione delle dinamiche del mondo professionale, vantaggi concreti nel lavoro quotidiano, aiuto nell’esplorazione di novità in termini di tecniche, tendenze e prodotti, ma anche nell’imparare a gestire al meglio l’impresa da un punto di vista di comunicazione e management.

All’interno della Scuola vi sarà ovviamente occasione per conoscere e imparare ad utilizzare i prodotti di tutti i brand del Gruppo: Master Martini, main brand nato nel 1982 per portare l’expertise industriale di Unigrà nel mercato artigianale; GLF, brand dedicato al canale artisanal della panificazione e della pasticceria; Martini Linea Gelato, brand dedicato al canale gelateria; OraSì, brand di prodotti e bevande 100% vegetali; Casa Giani, brand di D+F, azienda toscana acquistata lo scorso anno da Unigrà, che ha segnato l’ingresso di quest’ultima nel mondo della panificazione e pasticceria surgelata; Olfood, brand dell’omonima azienda bresciana produttrice di oli e grassi, acquisita da Unigrà nel corso del 2019.

Il tutto in uno spazio di 1.200 metri quadrati presso l’headquarter di Conselice (RA) in cui si sviluppano un’aula magna di 165 mq per 100 posti a sedere, attrezzata per realizzare cooking show, con a disposizione attrezzature per cioccolateria, pasticceria, panificazione e gelateria; due aule didattiche da 240 mq, una per pasticceria, panificazione e cucina e una per gelateria e cioccolateria, ciascuna dotata di 12 postazioni per consentire ai corsisti di mettere le “mani in pasta” e fare esperienza di utilizzo di prodotto; e un laboratorio di 200 mq per lavorazioni quotidiane dedicato a ricerca e sviluppo applicata.

Con questo progetto – commenta Gian Maria Martini, amministratore delegato del Gruppo – non vogliamo solo promuovere la nostra realtà ma, più in generale, la pasticceria italiana. Non a caso abbiamo impostato la Scuola perché possa godere di indipendenza e, conseguentemente, della necessaria autorevolezza, senza vincoli commerciali per i partecipanti e affidando la cura della parte didattica al pastry chef Maurizio Santin, nel ruolo di direttore scientifico, supportato da un team di docenti di fama nazionale ed internazionale “.

A fianco di Santin, infatti, il futuro corpo docente annovera Francesco Drudi (maestro pasticcere e panificatore), Nicola Musolino (maestro pasticcere), Felice Nichilo (maestro pasticcere), Gabriele Piotto (maestro pasticcere), Felice Siccardi (maestro pasticcere), Massimo Vasini (maestro gelatiere) e Enrico Zolesi (maestro panificatore). Tra i docenti guest troveranno invece spazio figure del calibro di Edouard Bechoux (maestro cioccolatiere), Rita Busalacchi (maestra pasticcera), Gino Fabbri (maestro pasticcere AMPI), Maurizio Frau (maestro pasticcere e cioccolatiere), Daniele Reponi (maestro in panini gourmet), Paolo Sacchetti (maestro pasticcere AMPI), Massimiliano Scotti (maestro gelatiere), Alessandro Servida (maestro pasticcere AMPI) e Carola Stacchezzini (maestra in cioccolateria).

Dopo l’annuncio a Sigep, nel corso dell’incontro di sabato 18 gennaio, ore 16.30, presso lo spazio espositivo del Gruppo Unigrà (Pad. A5, Stand 066) la Scuola avvierà alcune attività per il target interno fino a diventare completamente operativa a partire dal mese di maggio.