Dal 5 al 9 ottobre 2019 Anuga ha puntato i riflettori su ultimi trend, innovazioni e programmi visionari per l’alimentazione del futuro. Il più grande salone al mondo del food & beverage conferma ancora una volta la propria leadership. Con  oltre 170.000 visitatori specializzati (+3% rispetto al 2017) da 201 Paesi e circa 7.500 espositori (7.405 nel 2017) da 106 Paesi il salone raggiunge vette inedite. La partecipazione estera si attesta al 90% fra gli espositori e al 75% fra i visitatori. Nei dieci saloni specializzati riuniti sotto uno stesso tetto gli espositori da tutto il mondo hanno presentato l’intera offerta mondiale. “La continua crescita del numero di operatori e visitatori conferma la straordinaria importanza internazionale di Anuga quale principale piattaforma internazionale di business del settore. Con questo risultato da record abbiamo riscritto la storia di successo di Anuga in occasione del suo centesimo anniversario. Nessun’altra manifestazione al mondo è in grado di riunire domanda e offerta a un così alto livello qualitativo come qui a Colonia. Anuga 2019 non ha solo dato una prova di forza, ma anche di lungimiranza. Qui si discutono le strategie future dell’intera industria alimentare e vengono presentati programmi e nuove soluzioni per le grandi sfide globali del food”, afferma Gerald Böse, President and Chief Executive Officer di Koelnmesse GmbH.

Liz Cramer, ministro dell’industria e del commercio del Paraguay, ha tenuto il discorso inaugurale sul paese partner e ha apprezzato in particolare la calorosa accoglienza e il forte interesse palesato dagli operatori nei confronti del proprio Paese: “In Paraguay siamo convinti che un commercio globale libero e giusto costituisca un driver di sviluppo e possa contribuire a un utilizzo più efficiente delle risorse mondiali disponibili. I nostri espositori del settore alimentare che hanno partecipato ad Anuga riferiscono di un elevato numero di incontri con potenziali partner e prevedono quindi un aumento della domanda di prodotti dal Paraguay. Inoltre in fiera abbiamo imparato molto sulle aspettative dei consumatori di oggi. Sono convinta che, in considerazione degli straordinari risultati della nostra partecipazione a questa edizione di Anuga, anche nei prossimi anni questa fiera rimarrà un evento di primo piano per lo sviluppo del settore alimentare paraguayano, con una notevole presenza di aziende e rappresentanti del settore pubblico del nostro Paese.”

Anche Friedhelm Dornseifer, presidente dell’Associazione tedesca della distribuzione alimentare (BVLH), si dice soddisfatto: “Anuga 2019 è riuscita ancora una volta a presentare in modo impressionante l’intera varietà dell’industria alimentare. La fiera ha inoltre collegato le future tematiche del settore all’odierno dibattito politico sull’influenza esercitata da produzione, lavorazione e commercializzazione dei prodotti alimentari su ambiente e cambiamento climatico. Per il suo centesimo anniversario Anuga si è mostrata al passo coi tempi e ben equipaggiata per affrontare al meglio le sfide future. Nonostante l’elevata importanza di responsabilità sociale e sostenibilità che vanno a braccetto con la produzione e la vendita dei prodotti alimentari, Anuga 2019 ha dimostrato con la sua enorme offerta di nuovi prodotti che l’apprezzamento dei generi alimentari è soprattutto una questione di gusto. Offrire prodotti in linea con le esigenze morali dei consumatori, garantendo al contempo il massimo del gusto è la grande sfida per aziende alimentari e rivenditori. È qui che nasce la concorrenza. Essi si accollano il rischio imprenditoriale e proprio per questo meritano un maggior sostegno politico nel tentativo di coniugare sostenibilità, profittabilità e desideri dei clienti.”

Anche Christoph Minhoff, amministratore dell’Associazione dell’industria alimentare tedesca (BVE), stila un bilancio positivo: “Anuga, la più grande e importante fiera specializzata dedicata al food & beverage, è non solo una piattaforma per le esportazioni dell’industria alimentare tedesca, ma anche il salone leader al mondo per innovazioni e trend del food. Nessun altro settore può vantare lo stesso grado di innovazione: ogni anno solo in Germania vengono lanciati sul mercato oltre 40.000 nuovi prodotti. Anche quest’anno le aziende alimentari hanno dimostrato senza ombra di dubbio di essere in grado di mostrare che sapore avrà il futuro. Si vanno imponendo e consolidando trend come un'”alimentazione sana e sostenibile”, ma anche la sostenibilità sta entrando in una nuova dimensione sul mercato alimentare. Se la politica intende sostenere il settore lungo questo percorso di sviluppo, invece di dettare accordi deve risolvere i conflitti esistenti fra riduzione degli imballaggi, lotta agli sprechi alimentari e sicurezza alimentare.”

Guido Zöllick, presidente dell’Associazione DEHOGA, prosegue: “In un’epoca tanto interessante quanto sfidante a livello gastronomico, Anuga 2019 ha convinto grazie a un mix unico di espositori, informazioni preziose di prima mano, interessanti analisi dei trend di tutto il mondo e un ricco programma di eventi specifici sulle principali tematiche del momento. Veri e propri valori aggiunti per il successo del business di oggi e di domani per un settore forte di un fatturato annuo netto di quasi 90 miliardi di euro. La piazza DEHOGA della gastronomia si è trasformata ancora un volta nel ritrovo principale di gastronomi, medie aziende, partner e amici di tutta Europa e della Germania. Momenti salienti sono stati, fra gli altri, la prima edizione del dehogadigitalday, il 29° Forum sulla gastronomia di sistema e il calcio d’inizio del concorso “Ottimo! I migliori menù per bambini della Germania”, in collaborazione con Julia Klöckner, ministro tedesco dell’alimentazione. Il successo della fiera è un’ulteriore dimostrazione dell’estrema importanza e della forza di attrazione di Anuga per il settore della ristorazione.”

Forte presenza di top buyer
Gli espositori sono rimasti soddisfatti in particolare della qualità dei visitatori; la fiera di Colonia ha accolto numerosi buyer e responsabili decisionali del commercio e del foodservice. Erano presenti tutti i principali rappresentanti dei primi 10 commercianti al mondo di generi alimentari e della top 12 tedesca, fra cui Walmart, Costco Wholesale, The Kroger Co., Metro AG, Walgreens Boots Alliance, Inc., Edeka, Rewe Group, Penny, Lidl, Kaufland (gruppo Schwarz) e altri. Non sono mancati i grandi player online come Amazon, LSG Group, E.Leclerc, Mercadona, Migros e SPC Groups. Sul versante dei visitatori specializzati è stato registrato, in ambito europeo, un incremento degli arrivi da Gran Bretagna, Paesi Bassi, Polonia e Ucraina, mentre, se portiamo lo sguardo oltre i confini europei, aumenti significativi sono stati rilevati in particolare da Brasile, Giappone, USA e Russia.

Non solo business
Anuga non è solo la porta di accesso al mondo globale del food & beverage. Quest’anno il salone ha anche generato un nuovo slancio per l’industria alimentare di domani grazie a un ricco programma di congressi ed eventi e a mostre speciali come Anuga Horizon 2050. Il trio di congressi NEWTRITION X, E-Grocery Congress @Anuga e la Innovation Food Conference (iFood) con i suoi prestigiosi relatori internazionali hanno proposto un’ampia offerta informativa su trend, opportunità di business, nuove tecnologie e digitalizzazione. Anuga, confermandosi provider di conoscenze e know how, ha inoltre presentato i trend nuovi e consolidatisi, quali per esempio i surrogati della carne a base vegetale, i prodotti proteici alternativi a base di piselli, fave o insetti e le nuove interpretazioni di prodotti a base di canapa. Tuttavia sono da ricordare anche le tendenze free from, convenience, vegano, bio, halal e kosher.

Anuga in cifre:
Ad Anuga 2019 hanno partecipato 7.590 aziende provenienti da 106 Paesi su una superficie espositiva lorda di 284.000 m2; 738 espositori provenivano dalla Germania, mentre 6.852 sono giunti dall’estero, con un’incidenza estera del 90%. Anuga 2019 ha ospitato  oltre 170.000 operatori da 201 paesi, con una partecipazione estera del 75%.

La prossima Anuga si svolgerà dal 9 al 13 ottobre 2021.