Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, GDO, Horeca, delivery & comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

In Austria la campagna pubblicitaria McDonald’s scatena l’ira degli italiani: ”Per veri mampfiosi”. Salvini: taliani tutti mafiosi? Che tristezza


Italia: pizza, mafia e mandolino. E poco importa che si sia nel 2019: all’estero il Belpaese è ancora questo.

Lo dimostra la campagna stampa di McDonald’s che in Italia ha lanciato un hamburger dedicato alla Penisola giocando con l’assonanza tra “mampfen” (termine gergale che in tedesco vuol dire “mangiare con gusto”) e “mafia”.

“Für echte Mampfiosi”, si legge sull’enorme cartellone apparso in Austria. Cioè “per veri golosi”, ma anche “per veri mafiosi”. Un gioco di parole, che – tra l’altro – aveva già sollevato polemiche. Già nei giorni scorsi un italiano che vive a Vienna si è sentito apostrofare da un messaggio automatico inviato dall’app ufficiale della catena di fast food: “Hey Mafioso”, recitava la notifica, “Try our new Bacon della Casa now! Bella Italia”.

Come racconta Meridionews, diversi italiani in Austria si sono lamentati sulla pagina Facebook ufficiale. “Ci dispiace che non vi piaccia la nostra pubblicità”, replica l’azienda, “Non volevamo davvero offendere nessuno. La nostra campagna non mira a discriminare le altre nazioni o a denigrarle in alcun modo. Piuttosto, l’amore per l’Italia doveva essere enfatizzato. Sfortunatamente, non è stato così e ci scusiamo ancora”.

Nella polemica si infila pure Matteo Salvini (pur tratto in inganno dal cartellone in tedesco): “Panino ‘Estate italiana in Germania: ‘Per veri MAFIOSIì (gioco di parole con “mampfen” = sbafare…)”, scrive il ministro dell’Interno sui suoi profili social, “Italiani tutti mafiosi? Che tristezza… Abbiamo ritrovato orgoglio e dignità, indietro non si torna!”. (Fonte Ilgiornale)

Pronta la replica di McDonald’s sulla sua pagina ufficiale in risposta alle invettive. «Ci dispiace che non ti piaccia la nostra pubblicità attuale per l’estate italiana. Non volevamo davvero offendere nessuno. La nostra campagna non mira a discriminare le altre nazioni o a degradarle in alcun modo. Piuttosto, l’amore per l’Italia sarebbe dovuto essere enfatizzato. Sfortunatamente, non ha funzionato, ci scusiamo ancora».

-
-

Altri articoli

FOOD E MEDIA

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

COMUNICAZIONE FOOD

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

-