75 famiglie meno fortunate residenti nel Comune di Spello (Perugia) riceveranno generi alimentari e beni di prima necessità donati da Serenissima Ristorazione, società di Vicenza attiva nel settore della ristorazione collettiva che già opera presso le scuole di Spello, Cannara e Amelia organizzando il servizio mensa.

L’iniziativa, coordinata dal Comune di Spello in collaborazione con le associazioni locali del volontariato, si inserisce nelle attività di partenariato locale su cui il Comune è da sempre molto attivo e mira a offrire un primo aiuto concreto alle famiglie colpite dalla crisi economica e sociale – e oggi anche alimentare – a seguito della pandemia COVID-19.

Si tratta in totale di oltre 6 quintali di derrate alimentari, in parte provenienti dallo stock di merce che Serenissima Ristorazione ha nei suoi magazzini sul territorio oggi non utilizzati a causa della chiusura delle mense scolastiche e in parte acquistate appositamente dalla Società per sostenere l’iniziativa. Si stima che il cibo donato possa contribuire a coprire il fabbisogno di 75 famiglie, fornendo alimenti pronti all’uso ed altri indispensabili per altre preparazioni casalinghe.

Tra i beni donati ci sono materie prime di alta qualità non deperibili a lunga conservazione come pasta di semola di grano duro biologica, fette biscottate, pangrattato biologico, pomodori pelati, carne e pesce in scatola e prodotti dolciari, ma anche prodotti freschi quali 200 panetti di burro biologico e oltre 500 confezioni di spremuta d’arancia fresca biologica.

Tutti i prodotti verranno trasportati dai magazzini di Serenissima Ristorazione alla mensa del collegio di Agraria presso l’Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario (ADISU) a Perugia, da dove verranno poi smistati dalle Associazioni di Volontariato. Per Serenissima Ristorazione si tratta della seconda iniziativa realizzata con il territorio perugino, all’inizio dell’epidemia infatti la società e l’ADISU di Perugia avevano collaborato assieme per poter servire i pasti ad alcuni studenti fuori sede della facoltà di Ingegneria che si trovavano a Perugia in quarantena e lontani dalle loro famiglie.

In questi giorni così difficili per le famiglie, le imprese e le comunità abbiamo pensato di voler testimoniare la nostra vicinanza ai territori in cui operiamo con un gesto semplice ma importante. Ogni giorno prepariamo pasti freschi con alimenti di prima qualità per gli studenti delle scuole del territorio, ci mancano i loro sorrisi in pausa pranzo. Con questa iniziativa speriamo di portare a casa delle famiglie in difficoltà un po’ di quel sorriso che i ragazzi ci regalano ogni giorno. Serenissima Ristorazione ha fornitori di materie prime di qualità cui si è rivolta per un approvvigionamento speciale, che desidera condividere con la comunità per combattere assieme questo nemico invisibile. Ringraziamo di cuore il Comune di Spello, le associazioni di Volontariato per aver collaborato con noi per la piena realizzazione di questa iniziativa”, ha dichiarato Miriana Leoni Responsabile di Serenissima Ristorazione in Umbria.