Breaking
Gio. Lug 25th, 2024

Nei momenti speciali e quando c’è musica, c’è Vecchio Amaro del Capo; torna anche quest’anno ad ‘Oltre il festival’ – il media hub di RadioMediaset nella città dei fiori – l’aperitivo più amato. Saranno infatti Vecchio Amaro del Capo e le altre specialità Caffo, ad accendere le serate che animeranno Villa Nobel all’ora del tramonto.

Nella splendida location che fu dimora di Alfred Nobel, ora sede museale, la convivialità e il piacere di stare insieme saranno il Leitmotiv offerto da Gruppo Caffo 1915 agli ospiti e invitati che si succederanno all’interno del media hub, come racconta Nuccio Caffo amministratore delegato del Gruppo: “La musica fa parte del nostro modo di interpretare la socialità e la convivialità, per questo, abbiamo scelto di essere presenti in uno spazio dove i protagonisti del palco si alterneranno con giornalisti, conduttori radiofonici e addetti ai lavori”.

Vecchio Amaro del Capo sarà il capolavoro ghiacciato che accompagnerà gli ospiti di Villa Nobel che farà riecheggiare il jingle di successo «Ho bisogno di …», colonna sonora del suo ultimo spot, scritto e cantato da N.A.I.P., artista che fonde generi diversi, la cui musica è capace di coinvolgere un pubblico ampio e trasversale come è nelle corde di Vecchio Amaro del Capo.

Le note del jingle saranno quindi on air per accompagnare questa settimana sanremese grazie dall’intensa campagna sulle principali emittenti radio nazionali.  E così, note musicali e note di gusto, si intrecceranno sull’onda di ‘Capo Tonic’, il cocktail iconico con Vecchio Amaro del Capo ghiacciato ed aromatico ideale per accompagnare serate uniche. Chi ama il rock sarà catturato dalla vibrante intensità del ‘Calabro’, lo Spritz del Capo e dal Phoenician Negroni, due drink che invitano ad osare grazie alle note vivaci del peperoncino di Calabria contenuto in Vecchio Amaro del Capo Red Hot Edition, la versione piccante di Vecchio Amaro del Capo. 

Ad accompagnare gli eventi in programma a Villa Nobel non potevano mancare anche le specialità S. Maria al Monte, l’amaro e le grappe nati in Liguria, la terra dei cantautori che hanno fatto cantare l’Italia.

Related Post