Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Bologna capitale delle buone pratiche di sviluppo sostenibile con la 10^ edizione del Premio Vivere a spreco zero

Bologna capitale delle buone pratiche di sviluppo sostenibile con la 10^ edizione del Premio Vivere a spreco zero, l’iniziativa annualmente promossa dalla campagna Spreco Zero di Last Minute Market con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e inoltre dei Ministeri della Transizione Ecologica, degli Affari Esteri, del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la media partnership di Rai Radio2. 

L’appuntamento con la cerimonia di Premiazione è fissato per martedì 29  novembre, dalle 15 a Palazzo D’Accursio, Sala Anziani, e si potrà seguire in streaming sul canale youtube della campagna Spreco Zero. Erano 12 le categorie in gara: dalleAmministrazioni pubbliche alle imprese, dalle scuole ai cittadini e alle associazioni, dall’Economia Circolare alla biodiversità, alla Dieta Mediterranea. Soprattutto, nel 2022 della grande siccità e della guerra in Ucraina, la speciale categoria Acqua / Energia. «La nostra ricognizione è un segnale di fiducia nell’impegno della società e dei cittadini verso il 2030: in questa 10^ edizione del Premio abbiamo monitorato idee e progetti di alto valore scientifico, etico e tecnologico, ad ogni livello  – spiega il fondatore Spreco Zero, l’agroeconomista Andrea Segrè –  L’impegno quotidiano di tante associazioni, scuole e dei singoli cittadini ci può guidare verso gli Obiettivi 2030un traguardo che si profila sempre più vicino e cruciale per il futuro della specie umana sul pianeta». 

A Bologna, nel corso della cerimonia di martedì, Andrea Segrè sarà affiancato dagli Ambasciatori di buone pratiche 2022 della campagna Spreco Zero, la divulgatrice scientifica Eliana Liotta e l’autore e conduttore di Caterpillar Rai Radio2 Massimo Cirri.

 I lavori saranno condotti dal giornalista Antonio Cianciullo, interverrà l’Assessore comunale all’Educazione ambientale, Daniele Ara. Arriveranno da tutta Italia i vincitori della 10^ edizione del Premio Vivere a Spreco Zero, e sono 3 le buone pratiche premiate in Emilia Romagna:  il Comune di Imola, con il progetto “Non si butta via niente” ha vinto nella categoria Enti Pubblici, l’iniziativa è stata riconosciuta come un’efficace buona pratica, capace di alimentare sul territorio una fitta rete di recupero, prevenzione degli sprechi e solidarietà alle famiglie bisognose, coniugando l’attenzione alla sostenibilità e quella alle fasce deboli della popolazione. Il progetto è stato realizzato attraverso 3 distinti Assessorati – all’Ambiente, al Welfare, alle Attività produttive – mentre le iniziative di recupero hanno convolto Mensa Hera, Despar, Ecu, Crai, Conad, Clai e persino l’Autodromo di Imola. 

Per la categoria InnovActionil titolo 2022 va all’Università di Parma con il progetto Ipsusper il recupero e la valorizzazione di proteine estratte da sottoprodotti e scarti di alcune filiere vegetali (zucca, nocciola, uva, patata, trebbie di birra e alghe), altrimenti destinati a unirsi ai circa 1,6 miliardi di tonnellate di perdite e sprechi alimentari globali annuali. Il progetto, triennale, è guidato dalla ricercatrice Maria Paciulli, dell’Università di Parma. 

nella categoria dellEconomia Circolare la Giuria ha premiato il distretto di riutilizzo Le radici di Formigine, una realtà di riferimento per i cittadini, nella quale è possibile consegnare oggetti usati, ancora utilizzabili o riparabili, prevenendo la generazione dei rifiuti e offrendo opportunità occupazionali a cittadini di fasce deboli.   Al Centro del Riuso intercomunale “Le Radici”, infatti, in affiancamento ai volontari sono inserite persone disabili segnalate dai Servizi Sociali, impegnate in laboratori socio-occupazionali.       

     Il Premio Vivere a Spreco Zero è sostenuto da un team di aziende e istituzioni impegnate nella promozione dei valori legati allo sviluppo sostenibile, ciascuna affianca un obiettivo del Premio. Sono Conai, Eni, Emil Banca, Conad, Natura Nuova, Unitec, Assomela, Alce Nero, Camst.

-
-

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD TREND

Attenzione,. la classifica Altroconsumo (che riportiamo ripresa da Trendonline) si riferisce al 2021. QUI LA CLASSIFICA 2022 DEI MIGLIORI PANETTONI SECONDO ALTROCONSUMO Ormai troviamo...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

FOOD & COMUNICAZIONE

Benedetta Rossi, star del web e volto amatissimo di Food Network e Real Time si trasforma in “SUPER BENNY”  – prodotta da KidsMe, la Content Factory di De Agostini Editore, per Warner Bros. Discovery, la...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

Tropea e le bellezze della Calabria protagoniste dello spot con immagini spettacolari e il jingle che è una canzone in programmazione radio scritta da...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

-