Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

DIGITAL, E-COMMERCE & NFT

Tulips acquisisce Floema e vara un piano da 25 milioni di euro per assicurarsi la leadership nei supermercati on line

Enrico Martini
Enrico Martini

Tulips, primo supermercato online puro in Italia, annuncia la sua prima acquisizione e presenta un piano di sviluppo per i prossimi 18 mesi che prevede nuovo capitale per oltre 25 milioni di euro, investimenti in tecnologie avanzate e ulteriori operazioni strategiche di M&A. Nell’anno in cui la grande distribuzione subisce una battuta d’arresto, Tulips coglie un’opportunità, continua a crescere e si candida come punto di riferimento a livello nazionale dell’online. Nel corso del Tulips Press Day, tenutosi oggi a Rimini, il fondatore e amministratore delegato della società Enrico Martini ha comunicato che Tulips ha raggiunto un accordo per l’acquisizione del 100% delle quote di Floema, startup bolognese nata nel 2018 dall’iniziativa imprenditoriale di tre agronomi.

Floema – riporta Adnkronos – è un’azienda innovativa che accorcia la filiera ortofrutticola attraverso il commercio online di prodotti degli agricoltori del territorio. Il suo punto di forza è l’attenzione alle produzioni locali e alla qualità del prodotto fresco sfuso. La startup ha chiuso il 2021 con un fatturato di 800 mila euro. “Questa acquisizione – ha commentato Enrico Martini – ci permette di consolidare la nostra presenza nella regione, oltre a offrirci grandi sinergie di costo attraverso la condivisione delle piattaforme di preparazione ordini, degli acquisti, della logistica e della tecnologia”.

“Nonostante una proposta di valore diversa, dal momento che Floema ha una gamma di prodotti limitata e premium più vicina all’offerta di un ‘mercato rionale online’, mentre Tulips è un supermercato online a prevalenza locale – ha sottolineato Enrico Martini – condividiamo il 95% della struttura dei costi, quindi con grandi possibilità di sinergie. Floema rimarrà una azienda indipendente con una propria cultura aziendale e una propria offerta specifica al cliente finale”.

Oggi l’online rappresenta soltanto il 2% del mercato della Gdo, la grande distribuzione organizzata, che vale 120 miliardi di euro. Si stima che nel 2030 la percentuale dell’online salirà fino al 25%. Tulips punta a conquistare quote crescenti di questo mercato grazie all’unicità del proprio modello di business, fondato su una filiera completamente integrata per gestire sia le merci sia i clienti: da una parte i Dark Store di prossimità, magazzini organizzati come un supermercato senza clienti e sempre più automatizzati, dall’altra la qualità del prodotto sfuso locale, un servizio clienti eccezionale e la consegna gratuita in tre ore mantenendo prezzi competitivi.

Sono passati soltanto 5 anni dalla nascita della startup, creata da Enrico Martini con Mattia Mordenti e tre anni dal primo Dark Store, seguito da altri tre nel 2020-2021. Quest’anno la società, che serve le province di Forlì-Cesena, Rimini, Bologna e Ravenna, si avvia a raddoppiare il fatturato 2021, che era stato di 5 milioni di euro, crescendo a velocità doppia anche rispetto al settore (+99% quest’anno). I dipendenti sono diventati 80 in quattro città diverse, età media circa 30 anni, tutti assunti con contratti regolari con un salario medio di 27 mila euro, nessun rider.

“Siamo il più grande promotore green del settore, anche se non lo urliamo – ha detto Enrico Martini nella sua presentazione – applichiamo l’economia circolare su larga scala, attraverso la restituzione e il riutilizzo del packaging. Abbiamo sviluppato un software per ridurre gli sprechi alimentari, attraverso sistemi di offerta automatica di prodotti a breve scadenza. Promuoviamo «brutti ma buoni» (marchio registrato Tulips). Ci attiviamo concretamente e costantemente per fare education ai nostri clienti sugli sprechi di prodotti alimentari”. Dietro l’angolo ci sono anche i veicoli elettrici per le consegne.

Nei prossimi 18 mesi, ha annunciato Enrico Martini, sul fronte finanziario verrà chiuso a novembre un nuovo round di finanziamenti da 2 milioni di euro per puntare poi a un ingresso in Tulips di investitori di venture capital per 25 milioni di euro, destinati sia ad acquisizioni strategiche per consolidare la leadership, sia a investimenti in robotica per aumentare la marginalità dei dark store e a investimenti in tecnologia proprietaria per mantenere il vantaggio competitivo sulla concorrenza Perché investire in Tulips? “Vogliamo affermarci come player principale del mercato online – è la risposta dell’amministratore delegato di Tulips – grazie alla migliore tecnologia sviluppata in casa sul nostro modello di business. Siamo l’unica realtà di online grocery in Italia strutturata e ben posizionata con potenziale di crescita”

Tulips è il primo supermercato online puro indipendente d’Italia. Ha inventato il modello di business dei Proximity Dark Store, ovvero magazzini tecnologici, con laboratori per la lavorazione dei prodotti freschi, in grado di servire in 3 ore con prezzi competitivi una ristretta area geografica. Il modello di business si basa su una filiera completamente integrata che permette di gestire direttamente merci e clienti.

-
-

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD TREND

Attenzione,. la classifica Altroconsumo (che riportiamo ripresa da Trendonline) si riferisce al 2021. QUI LA CLASSIFICA 2022 DEI MIGLIORI PANETTONI SECONDO ALTROCONSUMO Ormai troviamo...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

FOOD & COMUNICAZIONE

Benedetta Rossi, star del web e volto amatissimo di Food Network e Real Time si trasforma in “SUPER BENNY”  – prodotta da KidsMe, la Content Factory di De Agostini Editore, per Warner Bros. Discovery, la...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

Tropea e le bellezze della Calabria protagoniste dello spot con immagini spettacolari e il jingle che è una canzone in programmazione radio scritta da...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

-