Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD TREND

Gli italiani e le caramelle: i maggiori consumatori sono adulti; preferite le mentine tallonate dalle morbide, poi…

Uno studio BVA DOXA – Unione italiana Food racconta per la prima volta il rapporto degli italiani con questo prodotto iconico del made in Italy alimentare
in grado di unire tante generazioni

Dolcetto o scherzetto? Ancora qualche giorno e i riflettori si accenderanno su Halloween, la festa di origine irlandese sempre più “italianizzata” e amata trasversalmente da adulti e bambini: nel nostro Paese 1 italiano su 4 (circa 11 milioni di persone) festeggia sempre – a suon di zucche e maschere dallo stile dark – la notte “magica” del 31 ottobre.

Una ricorrenza nella quale a prendersi la scena di assolute protagoniste sono le caramelle che rappresentano il prodotto dolciario più consumato durante questa festa (65%) superando cioccolatini (56%) snack (38%), e biscotti (32%).

È quanto emerge dai dati di uno studio BVA DOXA – Unione Italiana Food, presentato oggi 12 ottobre a Milano, che ha fotografato il rapporto degli italiani adulti con le caramelle, uno dei prodotti più iconici del made in Italy alimentare. Un alimento che sta vivendo un momento di curiosità e attenzione anche da parte delle nuove generazioni che riconoscono nel prodotto uno spirito innovativo che guarda al futuro.

Il comparto delle caramelle vale oltre 750 milioni di euro, ha una marcata vocazione internazionale epuò vantare al suo interno aziende pluricentenarie legate ai ricordi di diverse generazioni d’italiani, dai giovanissimi ai Baby Boomers – commenta Luigi Serra, produttore e portavoce del progetto ‘Piacere, caramelle’Ci fa davvero molto piacere scoprire l’apprezzamento degli italiani per un settore che ha saputo innovarsi nel tempo e che riesce a rispondere ai gusti e alle esigenze di tutti, vantando un’ampia gamma di tipologie di prodotti. Dalle dure alle gommose, dalle gelée alle ripiene. E poi pastiglie o tavolette, mou o toffee, mentine, lecca-lecca: per ciascuno c’è la caramella giusta.”

CARAMELLE, CHE PASSIONE: LE CONSUMANO 9 ITALIANI SU 10

Sarà il profumo dei ricordi d’infanzia o la voglia di coccola ma gli italiani dimostrano per le caramelle una vera e propria passione. Secondo lo studio BVA DOXA – Unione Italiana Food, nel nostro Paese 9 italiani su 10 (91%) consumano le caramelle e più della metà (57%) lo fa almeno 1-2 volte a settimana.

Per 1 italiano su 3 (34%) non c’è un momento preferito per mangiare una caramella, anche se le ore del pomeriggio (39%) e della mattina (30%) si fanno preferire al dopo cena (12%) e al dopo pranzo (10%).

ECCO PERCHÉ PIACCIONO: RINFRESCANO L’ALITO, SONO BUONE E HANNO UN EFFETTO BALSAMICO

Per la metà dei nostri connazionali (45%), al primo posto tra le motivazioni legate al consumo di questo prodotto c’è la capacità di rinfrescare l’alito. Subito dopo emerge il lato “comfort food” delle caramelle: gli italiani le mangiano per concedersi qualcosa di buono (40%). A seguire il 38% le considera un aiuto per combattere il mal di gola. Infine, gli italiani legano il consumo alla voglia di rilassarsi (22%), ai viaggi (21%), al vedere la tv (16%).

UN FRAMMENTO D’INFANZIA CHE RICHIAMA IL CONCETTO DI PIACERE E METTE BUONUMORE

Non si tratta solo di un prodotto buono che dona freschezza: la caramella è capace anche di scaldare il cuore. Richiama gli affetti, la famiglia, le persone care. Secondo l’indagine BVA DOXA – Unione Italiana Food è un prodotto che richiama il piacere, la coccola, prendersi qualche minuto per sé stessi (45%), che ha anche un potere sullo stato d’animo: per 4 italiani su 10 (41%) mette di buon umore.

Ci può raccontare anche molto su come sono fatte le persone come disseRonald Reagan:Si può scoprire molto del carattere di un collega dal modo in cui mangia le caramelle di gelatina.”

La caramella richiama l’infanzia: peril 28% degli italiani è un prodotto che ci riporta a quando eravamo bambini, legato ai ricordi e alla memoria e solo per il 18% è un prodotto che fa pensare alla condivisione.

Le caramelle – afferma Mauro Ferraresi, Docente di consumi e comunicazione presso l’università IULM di Milano – incarnano la nostra passione per la dolcezza, il bisogno di ricevere coccole e piccoli atti d’amore. Una caramella può darci tutto questo perché in parte rimanda alla nostra infanzia, in parte regala il piccolo piacere quotidiano che reca un momento di gioia, euforia e contentezza.”

LE CARAMELLE PREFERITE? UN TESTA A TESTA TRA MENTINE E GOMMOSE

A conferma del potere rinfrescante delle caramelle, 1 italiano su 2 (49%) indica le “mentine” come la tipologia di caramelle preferite, tallonate dalle “morbide o gommose” (48%) e dalle “dure” (39%). Subito dietro le gelée (31%), le ripiene (27%), le mou/toffee (27%), le pastiglie (23%) e le lecca-lecca (10%). Con o senza zucchero? Gli italiani si dividono, il 44% preferisce con e il 56% senza.

ERBE BALSAMICHE, AGRUMI E LIQUIRIZIA I GUSTI DI CARAMELLE PIÙ APPREZZATI

Menta, eucalipto e anice (57%) agrumi (46%) e liquirizia (40%) sono invece i gusti più apprezzati dai nostri connazionali. Seguono in questa speciale classifica frutti di bosco, erbe naturali, caffè, miele, caramello, latte, cola, creme, gusti esotici, amarena.

SONO ACQUISTATE SOPRATTUTO PER GLI ADULTI

L’indagine ha sfatato anche il luogo comune che vede le caramelle un prodotto principalmente per bambini. E invece scopriamo, a sorpresa, che 8 italiani su 10 (78%) lo acquistano per gli adulti. Molto più bassa la percentuale di italiani che le compra per i bambini dai 6 ai 13 anni (32%) e per gli adolescenti dai 14 ai 18 anni (27%). Solo 1 italiano su 10 (12%) acquista caramelle per i bambini sotto i 6 anni.

IL PERCEPITO DEI CONSUMATORI SULL’INDUSTRIA DELLE CARAMELLE È POSITIVO

Per 8 italiani su 10 il comparto delle caramelle rappresenta uno dei fiori all’occhiello del made in Italy alimentare. Allo stesso tempo il 75% è d’accordo con il fatto che si tratta di un settore innovativo, sempre di più al passo con i tempi. Il 61% dei nostri connazionali pensa anche che si tratti di un settore sostenibile.

-
-

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

Benedetta Rossi, star del web e volto amatissimo di Food Network e Real Time si trasforma in “SUPER BENNY”  – prodotta da KidsMe, la Content Factory di De Agostini Editore, per Warner Bros. Discovery, la...

FOOD TREND

Attenzione,. la classifica Altroconsumo (che riportiamo ripresa da Trendonline) si riferisce al 2021. Siamo in attesa di quella aggiornata di quest’anno. Ormai troviamo mille...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

FOOD & COMUNICAZIONE

GRUVI è il nuovo gelato di Sammontana, uno stecco capace di interpretare in modo innovativo l’autentica tradizione del gelato all’italiana. Nasce da una scelta...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

-