Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

MERCATO & BUSINESS

La Comunità del Cibo della Valdichiana è diventata Distretto del Cibo

La Comunità del Cibo della Valdichiana è stata inserita nel Registro nazionale dei Distretti del Cibo istituito e gestito dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestale

La Comunità del Cibo della Valdichiana, grazie all’iniziativa della Regione Toscana, è stata inserita nell’elenco, aggiornato al 31 gennaio 2022, del Registro nazionale dei Distretti del Cibo. E’ quanto riporta LaValdichiana.it

I Distretti del Cibo, e il relativo Registro, sono stati istituiti con la legge n. 205 del 27 dicembre 2017 e costituiscono un nuovo modello di sviluppo per l’agroalimentare italiano.

Questa tipologia di Distretto nasce per fornire a livello nazionale ulteriori opportunità e risorse per la crescita e il rilancio sia delle filiere che dei territori nel loro complesso. Si tratta di uno strumento strategico mirato a favorire lo sviluppo territoriale, la coesione e l’inclusione sociale, favorendo l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale.

I Distretti hanno come obiettivo anche la sicurezza alimentare, la diminuzione dell’impatto ambientale delle produzioni e la riduzione dello spreco alimentare. Altro scopo fondamentale è la salvaguardia del territorio e del paesaggio rurale attraverso le attività agricole e agroalimentari. La legge prevede che soggetti come le Comunità del Cibo, localizzate in aree caratterizzate da una significativa presenza di attività agricole volte alla riqualificazione ambientale e sociale delle aree, siano caratterizzati dall’integrazione fra attività agricole e attività di prossimità.

Il riconoscimento di Distretto del Cibo, per la Comunità del Cibo della Valdichiana, è avvenuto attraverso la Regione Toscana che ha provveduto alla comunicazione al Mipaaf:

Tale riconoscimento è un importante risultato per il nostro territorio – dice Ginetta Menchetti presidente della Comunità del Cibo della Valdichiana – in quanto potrebbe aprirci delle strade importanti per reperire risorse economiche per progetti di investimento. È doveroso ringraziare la Regione Toscana nelle persone del Presidente, Eugenio Giani, e dell’Assessore all’agricoltura, Stefania Saccardi, che hanno sempre posta molta attenzione alla nostra Comunità. Questo importante riconoscimento ripaga tutti coloro che hanno creduto, fin dall’inizio, a questo progetto i Sindaci dell’area, la Camera di Commercio di Arezzo-Siena, le Associazione di categoria, i Collegi dei Periti Agrari ed Agrotecnici e le imprese private”.

La notizia farà accelerare il processo di messa a punto di una progettualità di sviluppo sostenibile di area vasta che interessi i 17 comuni aderenti alla Comunità del sud della Toscana.

La governance della Comunità del Cibo sarà riunita per organizzare subito una serie di incontri in Regione e al Ministero per comprendere e programmare i futuri passi da intraprendere – aggiunge Roberto Trabalzini vicepresidente della Comunità del Cibo della Valdichiana- è importante proseguire tutti insieme coesi e motivati a raggiungere l’obiettivo”.

L’attività della Comunità, nel prossimo futuro, sarà quella di gettare le basi al piano strategico che preveda lo sviluppo futuro dell’area, un’azione di programmazione e progettazione che dovrà vedere tutti i portatori di interesse coinvolti nelle scelte.

“Un grande risultato a conferma che la strada intrapresa è quella giusta – dice il prof. Stefano Biagiotti responsabile scientifico del gruppo di lavoro- io e il mio team di esperti e ricercatori abbiamo sempre creduto in questo progetto, partecipato e condiviso dal basso, che poteva essere vincente. Ora ne ho la certezza. Un grazie al Direttore della direzione agricoltura e sviluppo rurale della Regione Toscana, Roberto Scalacci, e a tutti i dirigenti e funzionari con i quali ci sono stati continui momenti di confronto costruttivo, consapevoli che era una nuova esperienza ma tutti entusiasti di affrontarla”.

I prossimi mesi saranno necessari perché la governance della Comunità del Cibo della Valdichiana costituisca un gruppo di lavoro per comprendere le opportunità, che si potranno avere con l’inserimento nel Registro, ed inizi una condivisione con il territorio, la Regione, il Ministero e gli altri Distretti del cibo per una progettazione partecipata e condivisa da candidare. 

-
-

Altri articoli

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

Sono aperte le iscrizioni a “MasterChef Academy”, la prima scuola di cucina online firmata MasterChef Italia. Le porte di “MasterChef Academy” si apriranno il 17 gennaio e, da allora, sarà possibile iniziare un percorso di apprendimento con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il Gruppo torna a una nuova collection dopo molto tempo, collegato anche un concorso che coinvolge per la prima volta il latte a lunga...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il canale Boing (canale 40 del DTT) annuncia una nuova produzione originale che andrà in onda in esclusiva sul canale nei primi mesi nel 2022: CRAZY COOKING SHOW, condotto...

-