Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, GDO, Horeca, delivery & comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

BUSINESS GDO HORECA

Coati e San Paolo uniscono le forze per affrontare insieme le sfide del futuro

siglata l’intesa tra Coati e San Paolo: i due salumifici si uniscono per affrontare insieme le sfide del futuro, con una gamma di prodotti ancora più ampia e una strategia di crescita congiunta.

 Il 2022 prende il via con una nuova prospettiva di sviluppo per i salumifici Coati e San Paolo. L’azienda della Valpolicella, guidata dalla famiglia Coati, ha acquisito parte del capitale sociale del salumificio San Paolo di Traversetolo, in provincia di Parma, specializzato nella produzione di Prosciutto di Parma DOP, Salame Felino IGP e salumi in vaschetta. Un progetto che nasce dalla volontà congiunta di affrontare insieme le sfide dei mercati, con una gamma di prodotti ancora più ampia e una strategia di sviluppo congiunta.

Il Salumificio San Paolo vanta una produzione di eccellenza di salumi complementari ai nostri, con un’esperienza di oltre 40 anni e una forte specializzazione nei pre-affettati – commenta Massimo Zaccari, Direttore Commerciale di Coati – Si configura dunque come l’azienda ideale per una partnership di successo, che permetta ad entrambi di perseguire nuovi progetti di sviluppo e consolidamento, in un momento storico che, nonostante le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria ancora in corso, ha visto aumentare costantemente il nostro impegno e i nostri risultati”.

Siamo lieti di poter aggiungere un nuovo tassello alla nostra storia – conferma Sara Bertacca, titolare del Salumificio San Paolo – e di potenziare i nostri progetti di crescita con un partner come Coati, guidato come noi da una continua attenzione al miglioramento e all’innovazione”.

Il salumificio Fratelli Coati da quattro generazioni è specializzato nella produzione di salumi di alta qualità, in particolare prosciutti cotti, pancette, speck, salami e altre referenze di alta gastronomia. Oggi l’azienda conta oltre 150 dipendenti e 2 stabilimenti, per 35.000 metri quadrati di superficie coperta e una produzione di oltre 50.000 prosciutti a settimana. Ha chiuso lo scorso anno con un fatturato di 100 milioni di euro.

Il salumificio artigianale San Paolo, premiato e certificato per l’eccellenza delle sue produzioni, è un’azienda moderna e certificata che ha saputo conciliare tradizione e segreti della lavorazione.   Ha avviato nel 1974 la produzione del Prosciutto di Parma DOP alla quale ha affiancato da più di 20 anni anche la produzione del Salame Felino IGP. La famiglia Bertacca, inoltre, punto di riferimento da più di 20 anni per gli affettati fetta mossa in vaschetta, di recente ha dotato l’azienda di un nuovo reparto affettati di alta qualità.

La partnership fra le due realtà annunciata con l’inizio del nuovo anno dà il via a un processo di ulteriore crescita, in grado di rafforzare il posizionamento di entrambe.

-
-

Altri articoli

FOOD E MEDIA

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

COMUNICAZIONE FOOD

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

-