Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Carrefour punta sul digitale: presenta i driver della sua strategia al 2026 e annuncia la partnership con Meta

Alexandre Bompard
Alexandre Bompard

Obiettivi ambiziosi:

  • Triplicare il GMV per l’eCommerce entro il 2026, raggiungendo i 10 miliardi di euro
  • Il digitale contribuirà per ulteriori 600 milioni di euro al ROI nel 2026 rispetto al 2021
  • Aumento del 50% gli investimenti nel digitale, con 3 miliardi di euro tra il 2022 e il 2026

Carrefour mira a triplicare il suo GMV (Gross Merchandise Value) per l’e-commerce entro il 2026, raggiungendo 10 miliardi di euro.

Il Gruppo prevede inoltre che il digitale contribuirà per ulteriori 600 milioni di euro al risultato operativo ricorrente (ROI) nel 2026 rispetto al 2021.

A tal fine, Carrefour aumenterà di circa il 50% i suoi investimenti nel digitale, con un piano dedicato di 3 miliardi di euro tra il 2022 e il 2026. Di conseguenza, il Gruppo porta il suo obiettivo di investimento annuale a circa 1,7 miliardi di euro, il valore più alto rispetto al range 1,5-1,7 miliardi di euro comunicato all’inizio del 2021.

Infine, in linea con la sua politica di responsabilità sociale e ambientale, il Gruppo annuncia l’obiettivo di diventare carbonio-neutrale nelle sue attività di e-commerce entro il 2030 – 10 anni prima dell’obiettivo generale del Gruppo per il 2040.

Alexandre Bompard, presidente e CEO, ha dichiarato: “Mentre un primo piano di trasformazione di successo giunge al termine, ora vogliamo trasformare Carrefour, un retailer tradizionale con capacità di e-commerce, in una Digital Retail Company, che pone il digitale e i dati al centro di tutte le sue operations e del suo modello di creazione di valore. Questo profondo cambiamento, che intendiamo realizzare entro il 2026, permetterà di sfruttare tutto il potenziale dell’omnichannel, che è oggi il DNA di Carrefour e un patrimonio unico nel settore. I nostri progressi digitali ci permetteranno di sviluppare nuovi flussi di reddito e di profitto, oltre a migliorare la performance operativa di tutti i nostri formati. Saranno supportati da partner internazionali di primo piano, da un budget aggiuntivo per gli investimenti e da una formazione digitale per tutti i dipendenti del gruppo. Sono convinto che questo nuovo corso “digital first” sarà un potente vettore di leadership in un mercato in rapido cambiamento”.

Il successo della trasformazione effettuata dal 2018 pone Carrefour in una posizione di forza

Dopo quattro anni e più di 2 miliardi di euro investiti nella tecnologia e nel digitale, Carrefour ha costruito numerosi asset che forniscono vantaggi competitivi decisivi:

  • Gli asset digitali rappresentano già una potenza di fuoco significativa: 33 milioni di download dell’App Carrefour; 800 milioni di visite annuali sulle piattaforme digitali; 80 milioni di clienti nei database; e un track record di 8 miliardi di transazioni nel suo data lake, il più grande in Europa
  • Una piattaforma logistica unica, con più di 3.700 punti vendita pronti per l’e-commerce e 45 magazzini e centri di rifornimento dedicati esclusivamente all’e-commerce
  • Sistemi informatici aggiornati, unificati e più agili, di cui il 30% già migrato sul Cloud
  • Un network di leading partner (Google, Meta (Facebook), Uber, Criteo, LiveRamp, ecc.)

Nel giro di quattro anni, Carrefour ha così triplicato l’attività di e-commerce dei prodotti alimentari, superando la crescita media del mercato di 15 punti all’anno. Il Gruppo è diventato, in particolare, il leader delle consegne a domicilio nell’Europa continentale. Nel 2021, Carrefour prevede un GMV per l’e-commerce di circa 3,3 miliardi di euro. Questo rapido sviluppo è stato associato a una rigorosa ottimizzazione dei costi, che ha portato a un miglioramento del margine operativo di 11 punti dal 2019 nell’e-commerce, ora tendente al pareggio.

Con il digitale al centro della sua strategia, Carrefour sta trasformando il suo modello e sta entrando nell’era del Digital Retail in una posizione di forza, con l’ambizione di diventare un leader globale. Questo nuovo modello, guidato dall’innovazione e dai dati, è un potente acceleratore di crescita, quote di mercato e performance finanziarie per il Gruppo.

La strategia digitale del Gruppo si baserà su un approccio “data-centric, digital first” e sarà imperniata su quattro driver prioritari.

1) Accelerazione dell’e-commerce

Capitalizzando su questi asset, e rafforzato dalla grande accelerazione dell’e-commerce durante la pandemia, il Gruppo prevede di triplicare il suo GMV per l’e-commerce a 10 miliardi di euro nel 2026 rispetto al 2021.

Per raggiungere questo obiettivo, Carrefour accelererà lo sviluppo di tutte le forme di e-commerce nel settore alimentare. Oltre a Drives, il modello dominante in Francia in cui Carrefour guadagna regolarmente quote di mercato, il Gruppo intende stabilire la sua leadership nei formati a più alta crescita:

  • Express delivery (meno di 3 ore), e quick commerce (meno di 15 minuti), rafforzando la sua leadership nella consegna a domicilio nei suoi mercati chiave. Nel quick commerce, il Gruppo ha recentemente annunciato il lancio di Carrefour Sprint in Francia, in collaborazione con Uber Eats e Cajoo
  • Servizi innovativi come il personal shopper, che ha molto successo in diversi paesi del Gruppo (attraverso Bringo) e che è stato lanciato in Francia con il marchio OK Market!
  • B2B, grazie al forte potenziale di Atacadão in Brasile

La triplicazione del GMV per l’e-commerce a 10 miliardi di euro sarà anche guidata dallo sviluppo mirato del Gruppo nel non-food, in particolare attraverso i suoi marketplace, il social commerce e il live-shopping. L’offerta di prodotti sarà sviluppata in segmenti in crescita come il mercato dell’usato, i prodotti delle grandi marche in dropshipment e i prodotti non alimentari delle private label del Gruppo, che offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Grazie a questa forte crescita e alla continua trasformazione del suo modello operativo di e-commerce, Carrefour prevede di generare ulteriori 200 milioni di euro di risultato operativo ricorrente nell’e-commerce nel 2026 rispetto al 2021.

Lo sviluppo dell’e-commerce contribuirà alla performance globale del Gruppo, attraverso il crescente numero di clienti omnichannel. Questi clienti acquistano di più da Carrefour (+27% di fatturato dopo 2 anni1) e il loro tasso di fidelizzazione2 è superiore (97%) a quello dei clienti del solo negozio. I clienti omnichannel dovrebbero rappresentare il 30% dei clienti del gruppo nel 2026, rispetto all’11% di oggi, grazie alla conversione dei clienti esistenti all’omnichannel, nonché all’ingaggio di nuovi clienti.

2) Incremento delle attività di Data & Retail Media

Carrefour punta ad essere il leader europeo in Data & Retail Media, un mercato in rapida crescita che dovrebbe raggiungere 30 miliardi di euro a livello globale nel 20243.

La piattaforma Carrefour Links permette ai partner industriali di Carrefour di realizzare campagne di marketing su tutti gli asset del gruppo (siti web, applicazioni, negozi) e di misurare il loro impatto reale end-to-end, dalla visibilità alle transazioni di vendita.

Carrefour Links è oggi la migliore offerta Data & Retail Media in Europa, grazie ai suoi dati proprietari, unici per volume e qualità, che rappresentano 8 miliardi di transazioni e 80 milioni di clienti nel mondo. Questi dati, qualificati e dettagliati, sono raccolti in un unico data lake, alimentato in tempo reale dalle transazioni in-store e digitali, e dalle informazioni dei servizi finanziari4. Carrefour Links si distingue anche per le sue partnership con leader tecnologici globali (Criteo, Google e LiveRamp), permettendo di trarre il massimo valore dai dati disponibili.

Il Gruppo prevede una crescita molto rapida di questa attività e prospetta che Carrefour Links generi un ROI supplementare di 200 milioni di euro nel 2026 rispetto al 2021.

3) Digitalizzazione dei servizi finanziari

Il Gruppo ha costruito una forte presenza nei servizi finanziari e assicurativi in particolare attraverso le sue cinque banche (Francia, Brasile, Spagna, Belgio e Argentina) e gli accordi commerciali.

Queste attività rappresentano attualmente:

  • Più di 10 milioni di carte di credito
  • Più di 6 miliardi di euro di credito al consumo e carte revolving
  • 3,5 milioni di contratti di assicurazione venduti ogni anno

Queste attività sono già state parzialmente digitalizzate, con il 30% dei titolari di carta ingaggiati attraverso i canali digitali e il 38% della produzione di credito originata dal digitale.

Il Gruppo farà leva sulla sua banca in Brasile, centro di competenza e innovazione nella digitalizzazione delle attività dei servizi finanziari, per sviluppare nuovi prodotti e servizi di finanziamento e assicurativi in ogni paese in cui il Gruppo opera per i suoi clienti B2C e B2B (Buy Now Pay Later, microcredito, affinity insurance, ecc.). Saranno pienamente integrati nel percorso del cliente delle attività di vendita al dettaglio fisiche e digitali per sviluppare la loro visibilità e la loro commercializzazione e incoraggiare così il multi-equipment.

La digitalizzazione delle attività legate ai servizi finanziari e l’uso dei dati dei clienti permetteranno anche di ottimizzare le operazioni dei servizi finanziari (campagne di marketing digitale, concessione qualificata di crediti, scoring aggiornato) e di gestire meglio il costo del rischio.

La strategia digitale nei servizi finanziari dovrebbe generare un ROI aggiuntivo di 200 milioni di euro nel 2026 rispetto al 2021.

Inoltre, i dati dei servizi finanziari e delle attività assicurative arricchiranno il data lake di Carrefour.

4) Profonda trasformazione del retail tradizionale attraverso il digitale

Dal 2018, Carrefour persegue una strategia di migrazione dei sistemi informatici verso il Cloud: il 30% delle applicazioni del Gruppo è già stato migrato e il Gruppo si è posto l’obiettivo di essere un’azienda 100% basata sul Cloud nel 2026. Il cloud consente a Carrefour di aumentare l’agilità dei propri sistemi e il time-to-market nello sviluppo di nuovi servizi e applicazioni. Il valore estratto dai dati operativi viene rafforzato, grazie all’utilizzo di soluzioni di intelligenza artificiale.

Il rafforzamento di Carrefour nel digitale accelererà la trasformazione di tutte le attività del Gruppo. Adottando una cultura “data-centric, digital first“, Carrefour porterà profondi cambiamenti ai processi aziendali tradizionali, tra cui: pricing, strategie di assortimento, previsioni di attività, flussi logistici e di approvvigionamento e processi amministrativi. Questa digitalizzazione contribuirà al miglioramento dell’esperienza del cliente, con una maggiore personalizzazione, e all’efficienza operativa presso la sede centrale e nei negozi. Avrà inoltre effetti positivi sull’NPS, sui ricavi e sul risultato operativo del Gruppo oltre i 600 milioni di euro precedentemente individuati.

Risorse significative dedicate alla strategia digitale

A sostegno della sua strategia digitale, il Gruppo sta mobilitando risorse umane e finanziarie per soddisfare le sue ambizioni.

Entro il 2024, tutti i dipendenti del Gruppo riceveranno una formazione digitale (circa 100.000 persone all’anno) nella propria Digital Retail University, in collaborazione con Google.

Per ottimizzare le interazioni e sostenere l’innovazione, Carrefour fornirà anche la piattaforma di comunicazione Workplace from Meta (Facebook) a tutti i dipendenti.

Queste risorse interne saranno supportate da un ecosistema di innovazione aperto, compresa la collaborazione con le startup. Carrefour stabilirà:

  • Un Venture Capital Fund dedicato, che consente al Gruppo di restare vicino alle innovazioni e alle tecnologie emergenti attraverso l’acquisizione di partecipazioni di minoranza. Questo fondo sarà gestito da una società leader nel capitale di rischio, in linea con gli orientamenti strategici di Carrefour
  • Uno studio di innovazione per accelerare l’emergere e lo sviluppo di start-up in aree legate alle linee di business del Gruppo

Carrefour aumenterà significativamente i propri investimenti digitali, con un piano dedicato di 3 miliardi di euro tra il 2022 e il 2026, vale a dire un aumento del 50% rispetto agli investimenti nel digitale negli ultimi anni (600 milioni di euro all’anno vs. 400 milioni di euro all’anno in media dal 2018). Di conseguenza, il Gruppo sta innalzando il suo obiettivo di investimento annuale a circa 1,7 miliardi di euro, il valore più alto del range 1,5-1,7 miliardi di euro comunicato all’inizio del 2021.

Verso la neutralità carbonica dell’e-commerce entro il 2030

La strategia digitale si inserisce nell’approccio alla responsabilità sociale e ambientale del Gruppo. Carrefour annuncia l’obiettivo di diventare carbon-neutral nelle sue attività di e-commerce entro il 2030, 10 anni prima dell’obiettivo generale del Gruppo per il 2040. Ciò implica che l’impatto dell’atto di acquisto completo, dal click alla consegna, sarà neutro in termini di emissioni di CO2.

LA PARTNERSHIP CON META

Carrefour ha annunciato oggi il lancio di un’ambiziosa partnership strategica con Meta, che sarà implementata nei nove paesi del Gruppo (Francia, Italia, Spagna, Romania, Polonia, Belgio, Taiwan, Argentina e Brasile).

La partnership abbraccerà molti aspetti del business di Carrefour, dalla comunicazione interna e l’esperienza dei dipendenti alle relazioni con i clienti, dalla pubblicità digitale e la digitalizzazione dei volantini, alla comunicazione locale e il social commerce. Includerà più piattaforme e servizi Meta: Facebook, Instagram, WhatsApp, Messenger e Workplace.

TRASFORMARE L’ESPERIENZA DEL CLIENTE CARREFOUR

Come parte dell’ambizione di Carrefour di offrire le migliori esperienze digitali, Meta integrerà Carrefour nei suoi programmi di sviluppo dell’esperienza mobile. In questo modo, Meta supporterà Carrefour nel costruire il futuro della sua presenza mobile.

Per digitalizzare l’esperienza cliente, il Gruppo lavorerà con Meta anche per fornire esperienze immediate e più personalizzate attraverso le piattaforme WhatsApp e Messenger. Inoltre, Carrefour consentirà agli store manager di accedere a strumenti di comunicazione locali per attivare le piattaforme Meta nel loro bacino di utenza e sostenere così l’accelerazione del marketing digitale locale.

In linea con la diffusione del live shopping e di nuovi modelli di consumo, Meta supporterà Carrefour nello sviluppo della sua offerta di e-catalogue utilizzando strumenti personalizzati e formati innovativi. Carrefour e Meta stanno già lavorando insieme per digitalizzare la promozione attraverso l’API di WhatsApp Business. La digitalizzazione dei volantini risponde alle nuove aspettative dei consumatori, con il 70% dei francesi che preferisce i volantini digitali alla carta, secondo un recente studio Ipsos per Meta.

Le due aziende svilupperanno anche un’offerta congiunta di targeting e misurazione delle campagne all’interno di Carrefour Links, la piattaforma di Carrefour che riunisce tutte le soluzioni media retail per migliorare l’efficacia delle campagne pubblicitarie.

CONNETTERE 320.000 DIPENDENTI CON WORKPLACE

Carrefour sta anche facendo un passo importante nella sua strategia di comunicazione interna, annunciando la distribuzione pianificata di Workplace, lo strumento di comunicazione aziendale di Meta, ai suoi 320.000 dipendenti.

È previsto che Workplace venga introdotto progressivamente in tutta l’azienda e nei paesi del Gruppo. L’obiettivo è quello di consentire ai dipendenti di creare delle communities e di utilizzare le caratteristiche tipiche dei social network nella loro vita lavorativa quotidiana per comunicare meglio tra loro, indipendentemente dalla loro posizione nel Gruppo, dalla loro unità di business o dal paese in cui si trovano. Eliminando le barriere e connettendo tutti, Workplace permetterà ai dipendenti Carrefour di avere relazioni più dirette e di trascorrere più tempo sul campo, al servizio dei clienti Carrefour.

Infine, Carrefour inizierà ad esplorare con Meta le opportunità che la realtà virtuale potrebbe creare per la formazione dei dipendenti.

“Questa partnership con Meta incarna la forte accelerazione di Carrefour nel campo della tecnologia e la sua trasformazione in un’azienda di retail digitale. Carrefour si sta evolvendo per soddisfare maggiormente le aspettative dei nostri clienti, dei nostri dipendenti e dei nostri partner”, ha dichiarato Elodie Perthuisot, direttore esecutivo di E-Commerce, Data e Digital Transformation del Gruppo Carrefour.

“Siamo lieti di sostenere un’azienda come Carrefour, uno dei principali retailer al mondo, e di offrire le nostre competenze e soluzioni tecnologiche per supportare la trasformazione digitale del gruppo”, ha concluso Nicola Mendelsohn, Vice Presidente di Meta Global Business Group. “Questa partnership è progettata per aiutare Carrefour ad innovare il servizio per i suoi clienti e noi di Meta sappiamo che questo non può essere fatto se le persone non sono connesse e allineate – quindi siamo entusiasti che la partnership di oggi riguardi non solo i nostri prodotti consumer-facing, ma anche Workplace”.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

-