Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Campagna Grundig con Massimo Bottura contro lo spreco alimentare

Campagna Grundig con Massimo Bottura contro lo spreco alimentare

DAL 29 SETTEMBRE, PARTE LA NUOVA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE DI GRUNDIG SULLO SPRECO ALIMENTARE CHE CULMINERÀ IL 16 OTTOBRE CON LA CELEBRAZIONE DEL WORLD FOOD DAY

Grundig accoglie l’appello delle Nazioni Unite per aiutare a combattere lo spreco alimentare, lanciando una campagna di comunicazione e sensibilizzazione volta a promuovere una migliore consapevolezza su questo tema globale, in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione.

L’azienda, brand premium nel settore dell’elettronica di consumo, che dal 1945 sviluppa prodotti dal design distintivo e dalla tecnologia all’avanguardia, fa sentire la propria voce con una campagna di comunicazione pensata e creata per rispondere e sostenere il 12° Obiettivo di Sviluppo Sostenibile (SDG) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, mirato a dimezzare lo spreco alimentare entro il 2030.

La campagna di sensibilizzazione si snoda attorno a due Giornate di attivazione globale, celebrazioni riconosciute a livello mondiale istituite dalla FAO (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura): la Giornata internazionale di sensibilizzazione sulle perdite e gli sprechi alimentari, che si celebra il 29 settembre e la Giornata mondiale dell’alimentazione, con cadenza annuale il 16 ottobre.

Se la prima giornata è stata istituita per ricordare l’1/3 della produzione alimentare mondiale che va sprecata ogni anno, la seconda vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della povertà, della fame e della malnutrizione.

Grundig, azienda storicamente impegnata nel rispetto e nella tutela delle risorse ambientali, è consapevole che il rispetto del cibo non sia solo una questione economica, ma anche e soprattutto ambientale.

La campagna mira a creare una coscienza comune in cui sia chiaro che lo spreco alimentare è un tema strettamente legato all’emissione dei gas serra e, di conseguenza, al cambiamento climatico, grave criticità che oggigiorno minaccia l’intero ecosistema terrestre. Secondo i dati ufficiali sul tema dello spreco alimentare diffusi dall’ONU nel suo “The Food Waste Index Report 2021”, l’8-10% delle emissioni globali di gas serra sono associate al cibo non consumato: lo spreco alimentare è, quindi, un problema di tutti e comincia dall’ambiente domestico.

Con una decisa Call to Action, Grundig invita aziende, collaboratori e consumatori ad aderire alla campagna e sostenere la causa globale, cercando di battere tutti i record, al suono di “THE MORE WE ARE, THE MORE WE HALVE” ovvero “PIU’ SIAMO, PIU’ DIMEZZIAMO”. In risposta all’appello delle Nazioni Unite, Grundig ci ricorda che siamo tutti responsabili del nostro pianeta: solo andando insieme nella direzione della responsabilità si potrà attuare un cambiamento globale e raggiungere il 12° obiettivo dell’Agenda ONU 2030.

Per il lancio di questo progetto internazionale e la diffusione della sua Call to Action, in data 29 settembre, l’azienda ha coinvolto uno storyteller d’eccezione, Massimo Bottura, suo Brand Ambassador, a fianco di Grundig dal 2018 per la comunanza di valori quali l’ossessione per la qualità, l’attenzione all’estetica e la condivisione della mission votata alla sostenibilità a 360°.
Lo Chef patron dell’Osteria Francescana, (n. 1 al mondo secondo The World’s 50 Best Restaurants), attivista sociale, nonchè una delle personalità creative più influenti secondo il New York Times, è il portavoce più rappresentativo dell’appello di Grundig insieme all’ONU: Bottura è stato infatti recentemente nominato Goodwill Ambassador dell’UNEP (Ambasciatore di buona volontà del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente) con l’obiettivo di intensificare la lotta contro lo spreco e la perdita di cibo in tutto il mondo.

La Campagna è di chiara impronta “edutainment”: Grundig vuole ispirare (educare e sensibilizzare) e coinvolgere le persone, incoraggiandole ad agire. Per raggiungere questo ambizioso obiettivo, il brand mette a disposizione tutta la sua esperienza e competenza in materia. L’azienda può infatti vantare un impegno concreto e l’attuazione di molti progetti sul tema dello spreco alimentare: primo fra tutti “Respect Food” il movimento culturale nato per sensibilizzare ed educare sul problema globale dei rifiuti alimentari, con cui l’azienda è partner ufficiale, sin dalle sue origini nel 2016 di Food for Soul, l’organizzazione no profit ideata da Massimo Bottura, che promuove l’inclusione sociale e la sostenibilità alimentare attraverso l’apertura di Refettori in tutto il mondo.

Coerentemente al claim di marca “It starts at home” – che parte dalla convinzione che la salvaguardia delle risorse inizi da casa – la Call to Action di Grundig vuole incoraggiare tutti a unirsi alla causa, intraprendendo quotidianamente piccole azioni responsabili, a partire dal proprio ambiente domestico, poiché solo con l’aiuto di tutti è possibile contribuire a ridurre l’impatto ambientale, economico e sociale causato dallo spreco alimentare e così perseguire un futuro migliore.

La Campagna di sensibilizzazione si svilupperà principalmente sui canali digitali e social dell’HQ e dei paesi in cui opera il brand: il 29 settembre, il Video Annuncio di Massimo Bottura darà il via ad una ricca e articolata pianificazione editoriale, composta da 7 Video-animazioni contenenti alcune riflessioni sullo spreco alimentare e suggerimenti semplici, ma fondamentali, su come è possibile combatterlo a partire dal proprio piccolo.

Per l’ideazione e la realizzazione dei disegni delle Video-animazioni, Grundig ha deciso di coinvolgere l’artista Gianluca Biscalchin, uno dei più famosi illustratori del mondo gastronomico, conosciuto e affermato a livello mondiale.

Ogni pillola Video evidenzierà una sfaccettatura diversa dello spreco alimentare domestico attraverso un breve storytelling di 15 secondi e un’animazione coinvolgente,: ovvero il problema degli scarti e degli avanzi di cibo, l’enorme quantità di cibo che viene buttata via perché esteticamente poco attraente (anche se comunque deliziosa) o perchè troppo prossima alla data di scadenza. Grundig, con illustrazioni realizzate ad hoc e un format di animazione ingaggiante, ci ricorda che lo spreco alimentare inizia dal momento in cui andiamo a fare la spesa e che quello che può sembrare un rifiuto è in realtà una materia prima da trasformare in qualcosa di nuovo, come una gustosa ricetta.

In questi contenuti, il consumatore viene a conoscenza dell’urgenza del problema, attraverso i dati ufficiali diffusi dall’ONU: scopriamo così che riducendo gli sprechi alimentari, potremmo eliminare più dell’8% delle emissioni globali di gas, che ogni persona spreca 121 kg di cibo all’anno, che il 17% del cibo destinato al consumo va sprecato e altri dati sconcertanti. Grundig non vuole solo mettere in luce il problema, bensì suggerisce soluzioni ispirando le persone ad attuare piccoli gesti consapevoli, cominciando dalle proprie mura, perché ciò che accade all’interno della casa si riflette poi all’esterno, sulla comunità e sul Pianeta intero.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

L’amaro più amato sale nuovamente sul podio confermando la sua posizione di leader per buyer, category e direttori acquisti della GDO Vecchio Amaro del...

-