Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

FOOD BUSINESS

Sbarca in Italia il primo vino di banana IGP

Dall’innovazione e l’impegno dell’azienda Bodegas Platé nasce il primo vino di banana IGT delle Canarie: un’alternativa sostenibile e di alta qualità proposta da Gusto Canario

Il primo vino di banana IGT delle Isole Canarie arriva in Italia grazie a Gusto Canario, importatore ed e-commerce nato dall’esperienza di un gruppo di imprenditori italiani, che tra le specialità delle “isole fortunate” ha selezionato il bianco semisecco e il fruttato a base di banane di Bodegas Platé, cantina vinicola di Tenerife. Un vino innovativo dal gusto originale per accompagnare un aperitivo, carni bianche ma anche il pesce, un risotto delicato o un dessert.

La vinificazione del vino di banana IGT delle Isole Canarie
L’idea di un vino ottenuto dalla fermentazione a freddo delle banane è dell’azienda Bodegas Platé che, guidata da un’attività di ricerca e sviluppo, parte dalla cultura vitivinicola di Tenerife per realizzare un vino innovativo e di altissima qualità. Il procedimento per ottenerlo è identico al tradizionale: l’azienda, proprio come si fa con l’uva, seleziona le banane al giusto punto di maturazione. La polpa, tritata finemente viene fermenta a freddo in contenitori di acciaio inox grazie all’aggiunta dei lieviti.
Le banane utilizzate dall’azienda sono fornite da agricoltori indipendenti locali che utilizzano solo metodi tradizionali. Grazie al clima mite subtropicale, le banane delle Canarie raggiungono la giusta maturazione gradualmente: il tempo di permanenza sulle piante è di circa tre mesi superiore rispetto agli altri paesi tropicali in cui sono coltivate. Ciò dona al frutto più sapore e un aroma più elevato.

Caratteristiche organolettiche e abbinamenti
Il vino di banana nella versione semisecco si distingue per il colore giallo paglierino e riflessi verdognoli appena accennati. Al naso è fresco e tropicale con sentori di frutta esotica (ananas, guava e frutto della passione), mela e un morbido aroma di banana. All’assaggio in bocca ha una leggera dolcezza, ben bilanciata con l’acidità presente, che porta alla mente paesaggi tropicali. Ottimo per accompagnare aperitivi, carne bianche ma anche risotti o piatti di pesce alla griglia. Il bianco semisecco è stato premiato con la medaglia d’oro nell’edizioni 2020 e 2021 di Cinvé, un prestigioso concorso internazionale patrocinato dal Ministero spagnolo per l’agricoltura, la pesca e l’alimentazione.
Il bianco fruttato si presenta con un colore giallo paglierino brillante. Al naso è fresco con sentori fruttati fino ad arrivare ai più complessi aromi di pasticceria. In bocca è dolce ma senza esagerare con note floreali e un tocco continuo di banana che non stanca. Accompagna bene antipasti, pesce crudo (sushi, sashimi) e pesce affumicato, risotti, insalate e dolci.
La complessità e l’identità ben definita delle due varianti li rende capaci di reggere il confronto con i vini tradizionali. Il fruttato, leggermente più dolce, e il semisecco, dal gusto più secco, sono entrambi vini freschi con un’acidità gradevole.

La cantina Bodegas Platé e la lotta agli sprechi alimentari
Bodegas Platé rientra alla perfezione nei criteri di selezione del team Gusto Canario soprattutto per il rispetto verso l’ambiente e il desiderio di partire da ciò per creare qualcosa di unico. Il vino di banana IGT, tanto originale quanto delizioso, nasce dalla filosofia dell’azienda di azzerare gli sprechi legati al commercio e l’esportazione della frutta. La grande distribuzione scarta, infatti, i prodotti che, pur essendo di alta qualità, non rientrano nello standard estetico richiesto per la commercializzazione. La banana, ad esempio, introdotta nell’arcipelago dai marinai portoghesi già nel VI secolo d.C., ha trovato alle Canarie un terreno e un ambiente ideale che ne hanno favorito la diffusione, fino a rendere queste isole il primo produttore fra i Paesi europei. Nel 2017 però 17 milioni di chili di banane sono stati gettati per evitare che il loro prezzo crollasse a causa della sovrabbondanza. In questa ottica, Bodegas Platé non solo crea innovazione, ma sfrutta una materia prima talmente abbondante nell’arcipelago che in altro modo andrebbe buttata.
Accanto al vino di banana, si aggiungono quelli di mora e di maracuja, due varianti frizzanti e di minor gradazione, con una combinazione di aromi e sapori tropicali.

Non solo vino: Creme di aceto a base di frutta
Bodegas Platé ha fatto della frutta delle Isole Canarie il suo punto di forza: accanto alla produzione di vino, ha ideato le creme d’aceto a base di mango, maracuja, mora e ovviamente banana. Sono prodotti unici sul mercato, sorprendenti per aromi e freschezza, ideali per condire insalate, marinare carne e pesce, e per accompagnare formaggi come brie e gorgonzola. Si aggiunge alla linea di creme di aceto alla frutta quella al peperone rosso, ottenuta dall’utilizzo delle migliori materie prime e deliziosa al gusto.

Dolce di banana
La banana caratterizza molti prodotti tipici della tradizione gastronomica canaria. Bodegas Platé, innovativa nelle idee ma fedele alla cultura locale, concentra la propria attenzione su questo frutto disponibile tutto l’anno, data la sua atemporalità specialmente alle Isole Canarie. L’impegno dell’azienda nel dare una seconda vita alla frutta non finisce qui: un delizioso dolce a base di banana che può essere gustato in ogni occasione amplia la sua offerta. Si tratta di una specialità che si combina con formaggi, pane o biscotti, realizzata seguendo una ricetta antichissima e genuina al 100%, senza glutine né ingredienti di origine animale e priva di aromi o coloranti artificiali.

Gusto Canario
Niente più distanze tra l’Italia e le Canarie almeno per quanto riguarda l’esperienza enogastronomica: le specialità delle “isole fortunate” arrivano sulle tavole degli italiani entro le 48 ore dall’ordine sullo shop di Gusto Canario. L’obiettivo è di far conoscere le eccellenze locali, collaborando a stretto contatto con i produttori del luogo, custodi di un’artigianalità trasmessa nel corso dei secoli e dell’impegno verso una lavorazione sostenibile che esalti le caratteristiche delle materie prime e che rispetti l’ambiente. Pensato per chi vuole “rivivere” una cena tipica gustata durante una vacanza a Tenerife o a Gran Canaria e per chi ama scoprire nuovi sapori e abbinamenti, lo shop si rivolge oggi al mercato consumer, ma il progetto di Gusto Canario prevede di farlo diventare la piattaforma di riferimento anche per il mondo dell’horeca, negozi al dettaglio di specialità gastronomiche ed enoteche.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

-