Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Design minimal, colori accesi e pop, ispirati al mondo della moda per il riso carnaroli de gliAironi

gliAironi

Collezione firmata dalla designer Anna Cozzan

Arriva dal mondo della moda l’ispirazione per le nuove latte del riso Carnaroli de gliAironi. Quattro latte dall’aspetto molto pop, che si ispirano alle nuance di alcune icone del fashion, da Tiffany ad Hermès. Semplici, dal design minimal, ma dai colori accesi e accattivanti.

“Diamo sempre grande attenzione al packaging dei nostri risi”, spiega Gabriele Conte, co-owner e brand evangelist de gliAironi, “anche perché negli anni abbiamo scoperto che il pubblico ama molto le nostre latte da collezione, e le riutilizza, una volta finito il riso, come un oggetto di arredamento”. Un risultato raggiunto negli anni attraverso ispirazioni d’artista, come quella della latta “How to cook the perfect risotto”, firmata per gliAironi dal food artist Gianluca Biscalchin.

Oggi gliAironi declina le sue latte in diversi colori, con l’idea di rendere le case e le cucine più divertenti, oltre che più buone.

Un’idea per rendere ancora più prezioso un prodotto d’eccellenza, il riso Carnaroli de gliAironi, realtà di spicco nel panorama risicolo vercellese.

Il prodotto: il riso gliAironi

Nelle latta della nuova collezione, gliAironi hanno scelto di mettere il loro riso Carnaroli.

La particolarità del lavoro de gliAironi è quella di prestare un’attenzione assoluta a ogni singolo chicco, grazie a una lavorazione delicata e rispettosa della materia prima, che consente di mantenere intatta la “gemma”. Proprio questa è una delle caratteristiche che rendono così speciale il riso gliAironi: la gemma di ogni chicco di riso non viene tolta durante la lavorazione, per mantenere il prodotto il più naturale possibile.


Il risultato di questa lavorazione morbida è un chicco ruvido, giovane, elastico in cottura, di colore avorio e dai profumi intensi con la parte esterna che lo aiuterà a mantenere la masticabilità “al dente” in modo perfetto, anche dopo aver terminato la cottura, perché il riso deve sempre essere cucinato “al dente”.

L’azienda: gliAironi,al centro di tutto c’è il riso

gliAironi non è solo una realtà produttrice di riso.

Da sempre gliAironi vuole farsi portavoce della cultura e della storicità di un prodotto d’eccellenza del Made in Italy, raccontandolo chicco dopo chicco. Per questo gliAironi ha sempre sostenuto che “al centro di tutto c’è il riso”.

Il riso è al centro della storia.

La storia di un territorio, quello delle grange Vercellesi. In queste terre, bonificate e messe a coltura nel 1100 dai monaci Cistercensi e Benedettini, è nato il riso vercellese, che da allora è il fiore all’occhiello delle produzioni di questa zona.

La storia di una famiglia, la famiglia Perinotti, che da cinque generazioni matura esperienza nella coltivazione del riso in queste terre, e che dedicato la propria esistenza al miglioramento delle condizioni colturali della Tenuta Pracantone. Alla famiglia Perinotti, negli anni, si è aggiunta una squadra competente e coesa, capitanata da Gabriele Conte, Brand Evangelist del gruppo.

La storia di un’azienda, che ha sempre puntato alla qualità e a un ritorno all’agricoltura di un tempo. Non a caso il nome dell’azienda è un omaggio di Michele Perinotti agli Aironi Cenerini, specie in via d’estinzione, tornata a popolare le risaie della zona solo pochi anni fa, quando si è smesso di puntare su una risicoltura intensiva basata sulla produzione di quantità e sull’utilizzo indiscriminato di fertilizzanti chimici e fitofarmaci.

La storia di un prodotto per cui gliAironi hanno sempre avuto grande rispetto, trattandolo con cura e lavorandolo il meno possibile. Per questo, per esempio, il riso gliAironi è l’unico presente sul mercato a mantenere la Gemma, parte fondamentale del chicco di riso, simbolo di una lavorazione delicata e poco invasiva che preserva proteine, vitamine, sali minerali ed enzimi. La presenza della gemma sul chicco, laddove è stata posta dalla natura, è inoltre sinonimo di palatabilità del chicco e di grande tenuta alla cottura.

Ma quella del riso gliAironi è anche una storia che guarda al futuro.

Pur nel rispetto del percorso che ha portato l’azienda a essere un simbolo nazionale dell’eccellenza risicola, oggi gliAironi concentra una grande quantità di sforzi sull’innovazione di prodotto. Da un lato lo fa dedicandosi ai professionisti del settore e all’alta ristorazione, a cui propone una linea di grande qualità fatta di risi, farine e perfino di rifiniture creative come il “crunchy”, il riso croccante estruso, ricoperto a bassa temperatura di spezie e ingredienti assolutamente naturali.

Dall’altro gliAironi si rivolge, con i suoi prodotti d’eccellenza più sperimentali, anche al grande pubblico, a cui propone anche biscotti biologici, barrette di riso artigianali, risotti confezionati sottovuoto con materie prime selezionate e perfino prodotti meno usuali come Nero, il primo sake italiano al mondo e Nebbia, il riso affumicato con legno di ciliegio per 14 ore.

Oggi l’azienda, forte dei risultati raggiunti, continua il suo percorso esplorando le infinite possibilità di un prodotto versatile come il riso, con il preciso obiettivo di tornare sempre a casa, in quel territorio in cui tutto è nato.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-