Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Lo zafferano greco Krokos Kozanis DOP sbarca in Italia supportato dalla campagna triennale (finanziata Ue): “RED GOLD – European Saffron – Krokos Kozanis DOP, l’autentico!”

Diverso dagli altri per qualità, sapore, cura, profumo, colore. Superiore in tutto, bio, certificato DOP: queste le caratteristiche di Krokos Kozanis DOP, lo zafferano greco in pistilli, definito “Red Gold”, o “Oro Rosso”, che è stato presentato in occasione di una conferenza stampa on line che si è tenuta il 15 giugno.

All’evento erano presenti tutti i player che ruotano attorno al progetto di coltivazione, esportazione e distribuzione del Red Gold sul mercato internazionale e italiano: Pantelis Skarlatos e Zoe Sfyrikla, rispettivamente CEO ed Exhibitions & Events Manager di Economotechniki Ltd, ente esecutore del progetto Red Gold; Vasilis Mitsopoulos, Presidente della Cooperativa Agricola dei produttori di zafferano di Kozani e Konstantinos Katsikaronis, Export Manager; Nicola Gaspari, Country Manager della società importatrice.

Lo Chef Pier Giorgio Parini e la nutrizionista Martina Donegani hanno arricchito l’evento fornendo il loro contributo e la loro visione sul prodotto.

Con l’occasione è stato anche ricordato il messaggio chiave della campagna triennale, finanziata con il supporto dell’Unione Europea, dal titolo “RED GOLD – European Saffron – Krokos Kozanis DOP, l’autentico!”.

Da oggi Krokos Kozanis DOP viene presentato in un prezioso barattolo di vetro, in due versioni contenenti un grammo di pistilli: Zafferano DOP Exclusive e Zafferano DOP bio. Il prodotto è disponibile online e presso alcuni selezionati negozi al dettaglio che propongono specialità gastronomiche.

Perché è diverso da tutti gli altri?

Krokos Kozanis DOP possiede alcune caratteristiche che lo rendono diverso e di qualità superiore rispetto ad altri prodotti presenti sugli scaffali:

-la sua disponibilità è importante: la produzione annua di Krokos Kozanis DOP si attesta attorno alle 3,5 tonnellate. Va ricordato che in Italia la produzione è invece pari a 600 quintali annui: l’Oro Rosso greco può diventare una soluzione assolutamente di pregio per sopperire alla carenza di prodotto nostrano e aumentare l’utilizzo dello zafferano di alta qualità nella cucina, in tantissime e innovative declinazioni.

-viene ancora raccolto a mano, in uno specifico territorio, la regione di Kozani, in Grecia; gli stigmi vengono fatti essiccare a mano e poi posti nei barattoli. Per arrivare a 1.000 grammi di zafferano rosso sono necessari 150.000 fiori.

-a coltivarlo e produrlo è una sola cooperativa in tutta la Grecia, primo produttore europeo e terzo a livello mondiale di zafferano di alta qualità. La tecnica usata è la stessa che è stata perfezionata nel corso degli ultimi secoli.

-la sua qualità è garantita dalla denominazione DOP.

-è composto solo da pistilli al 100% e non prevede scarti del fiore all’interno. Per questo è totalmente puro.

-il suo sapore è finemente speziato, il suo profumo inebriante e delicato, il suo colore rosso intenso: questi tre elementi ne confermano l’elevata qualità.

-prima del suo utilizzo Krokos Kozanis DOP deve essere messo in infusione in acqua tiepida per 2-3 ore e poi inserito nella ricetta solo a fine cottura. Per ogni piatto sono sufficienti 7-8 pistilli, data l’intensità del profumo e del gusto.

L’esperienza sensoriale che si può godere è assolutamente unica e può essere vissuta coi primi piatti, coi secondi, con le bevande rinfrescanti, coi dessert, i formaggi e ogni altra idea sfiziosa o raffinata che in cucina venga sperimentata.

Come esaltare l’Oro Rosso DOP in cucina?

Lo Chef Pier Giorgio Parini, cuoco “cercatore”, già stella Michelin all’Osteria del Povero Diavolo, ha presentato alcuni piatti di sua ideazione che sono stati esaltati dallo zafferano greco DOP lasciato in purezza: la Ricciola floreale allo zafferano ( con lo zafferano infuso nel brodo di vongole senza guscio), l’Hummus di fave con zucchina allo zafferano e liquerizia ( la liquerizia si sposa per contrasto con lo zafferano), il Gelato, cetrioli al rhum e zafferano ( un gelato alla crema con zafferano tostato). Lo Chef ha raccontato come molto antico sia l’uso – addirittura non alimentare – di questo pistillo (colorante per i tessuti o la pittura, medicinale,…), giunto nel nostro Paese verso la metà del Duecento e particolarmente apprezzato ancora oggi dalla cucina regionale abruzzese, toscana e siciliana. “Nella cucina contemporanea lo zafferano è stato riscoperto e viene adoperato soprattutto per il suo profumo e meno per il suo colore. La tendenza attuale prevede di utilizzarlo in purezza, senza mescolarlo ad altre spezie, per lasciarlo il più concentrato possibile. Questo è anche il mio utilizzo preferito, penso infatti che sia inutile mescolare una spezia così importante e con un gusto così definito”.

Lo Chef ha inoltre fornito consigli sulla scelta dello zafferano migliore, la cui qualità si riconosce dal colore rosso intenso del pistillo. “Va acquistato assolutamente in pistilli e non in polvere, che rischia di essere mescolata con coloranti o altre spezie”.

Vitamine e luteina per l’organismo

Alla biologa nutrizionista Martina Donegani, collaboratrice per numerose riviste su benessere e nutrizione, il compito di precisare gli aspetti nutrizionali dello zafferano, un vero tesoro prezioso, che vanta numerose proprietà: “Per esempio, un solo grammo di zafferano contiene tanti carotenoidi quanti sono presenti in un chilogrammo di carote. Per sfruttarne al meglio le proprietà è bene accompagnarlo nelle ricette con un elemento grasso, come l’olio, dal momento che i carotenoidi di cui è ricco sono liposolubili. Dal punto di vista nutrizionale lo zafferano aggiunge colore e gusto alle pietanze senza alzare le calorie. Questo non vuol dire però che sia privo di valore nutritivo: fornisce infatti buone quantità di vitamine del gruppo B e contiene anche la luteina, una sostanza in grado di proteggere la retina e mantenere efficiente il meccanismo della visione”.

Sito web del progetto: https://www.krokoskozanispdo.eu/

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-