Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Bord Bia e la carne irlandese diventa partner ufficiale di Federcarni nel segno della valorizzazione e promozione di una materia prima d’eccellenza

Una collaborazione di due anni che includerà l’organizzazione di corsi professionali, la partecipazione al Campionato Giovani Macellai e molto altro

Bord Bia, l’ente governativo per la promozione del food&beverage irlandese, annuncia l’avvio della collaborazione con Federcarni, la Federazione Nazionale Macellai, che dal 1947 rappresenta le istanze del comparto della distribuzione tradizionale composta da botteghe di macelleria, ed è un punto di riferimento per tutto l’alimentare fresco. La partnership avrà una durata di due anni e vedrà i due enti fianco a fianco nella promozione e la valorizzazione di una materia prima di eccellenza come la carne irlandese.

La collaborazione sarà l’opportunità per Bord Bia di avvicinarsi a coloro che praticano l’arte della macelleria in Italia e conoscere gli esperti della carne creando con loro un network di professionisti accomunati dalla passione per una materia prima di qualità. In secondo luogo sarà l’occasione per far conoscere il manzo e l’agnello dell’Isola di Smeraldo, spiegandone le caratteristiche, i punti di forza e raccontando la storia di una carne “buona per natura”: dal sapore alla tenerezza, dalle proprietà nutrizionali all’attenzione per la sostenibilità.

All’interno della collaborazione non mancheranno le occasioni di formazione come la Federcarni Academy, alla quale Bord Bia darà il suo contributo all’interno del corso di formazione e aggiornamento professionale a distanza, dal titolo “Dalla stalla al piatto: le conoscenze del macellaio moderno per garantire la qualità”. Il progetto, che ha ottenuto il Patrocinio del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, è realizzato con il coordinamento scientifico del Prof. Marco Tassinari di Unibo.

L’ultima lezione del corso si svolgerà il 7 giugno (dalle 14:30 alle 16:30)e sarà interamente dedicata a Bord Bia e all’Irlanda in quanto caso di studio per le buone pratiche relative all’allevamento. All’interno della lezione si toccheranno diversi argomenti come il Grass Fed Standard (il primo standard al mondo su scala nazionale che consente di tracciare e verificare la percentuale di erba consumata nella dieta delle mandrie di bovini irlandesi) e il funzionamento della filiera irlandese con il suo programma di assicurazione della qualità, Sustainable Beef&Lamb Assurance Scheme, promosso da Bord Bia, che stabilisce requisiti e condizioni precise negli allevamenti e nelle aziende agricole irlandesi, con un’attenzione anche in termini di sostenibilità.

La lezione, alla quale si può accedere gratuitamente previa registrazione, si svolgerà sulla piattaforma online dedicata, mentre il calendario completo delle lezioni è consultabile qui.

Alla lezione interverranno oltre ad un rappresentante di Bord Bia, Il Prof. Marco TassinariRicercatore e Professore Aggregato presso il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna, il Prof. Andrea Segrè, Economista e Professore di Politica Agraria Internazionale e Comparata all’Università di Bologna, chiamato a parlare di Origin Green, il programma irlandese volto a promuovere la sostenibilità dell’intera catena produttiva, e Giorgio Pellegrini, Presidente dell’Associazione Macellai di Milano e Provincia, che spiegherà le caratteristiche di questo prodotto d’eccellenza e perché scegliere e promuovere una carne di qualità come quella irlandese.

Francesca Perfetto di Bord Bia Italia, commenta: “Siamo entusiasti di annunciare l’inizio di questa collaborazione con un partner così riconosciuto e prestigioso in Italia. Per gli allevatori e produttori di carne irlandesi questa è un’occasione unica per entrare in contatto con i macellai, delle vere e proprie istituzioni in Italia, che conoscono a fondo questa materia prima in tutte le sue forme e, grazie ai quali, speriamo di farci conoscere sempre di più dai consumatori italiani.”

Il Presidente Federcarni Maurizio Arosio ha aggiunto: “Vi è un’attenzione crescente verso i temi della biodiversità, del benessere animale, degli allevamenti sostenibili. I macellai italiani accolgono positivamente l’invito a innovare nel solco della tradizione, tenendo conto delle esigenze sociali, etiche, economiche e ambientali che si fanno strada nella coscienza collettiva. Quella con i produttori e allevatori di carne irlandese è una naturale condivisione di progetti e valori, che siamo certi verrà molto apprezzata dai clienti delle nostre botteghe artigiane di macelleria.”

Inoltre, Bord Bia affiancherà Federcarni nelle sue attività ed eventi in tutta Italia, primo tra tutti il Campionato Italiano Giovani Macellai durante il quale sarà presente con momenti educativi e di approfondimento sul prodotto.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-