Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

E’ online NutriDoc.it, sito in Italia che mette in contatto pazienti interessati a migliorare la propria alimentazione con professionisti della nutrizione verificati e abilitati

In Italia, secondo la legge, sono solo tre le professioni abilitate ad elaborare diete specifiche per un paziente: biologi nutrizionisti, dietologi e dietisti.

Sebbene esistano diversi portali accreditati, come quello del Ministero della Salute e dell’ISS, in cui vengono riportate alcune tra le più comuni fake news legate al mondo dell’alimentazione, è ancora troppo complicato saper distinguere bufale e disinformazione tra le milioni di informazioni che si trovano sul web.

Ogni anno infatti, sempre più persone rischiano la loro salute facendosi elaborare diete e piani alimentari da figure come personal trainer, estetisti, influencer e guru del benessere che si proclamano esperti di nutrizione senza avere le qualifiche necessarie.

Per mettere fine alla nascita e alla propagazione dell’abusivismo nel mondo della nutrizione, nasce NutriDoc, la piattaforma che mette in contatto pazienti interessati a migliorare la propria alimentazione con biologi nutrizionisti, dietologi e dietisti certificati in tutta Italia.

NutriDoc è il sito completamente dedicato a chi sta cercando professionisti qualificati nell’ambito della nutrizione e dà la certezza ai potenziali pazienti di mettersi in contatto solo con esperti che hanno superato un processo di verifica manuale che ne accerta le loro competenze” spiega Luca Vavassori, fondatore di NutriDoc.

Per salvaguardare il lavoro dei veri professionisti e la salute dei pazienti

Ogni persona ha corporatura, stili di vita e tratti genetici differenti. Per questo, i motti generalisti sulla nutrizione e le ricette di diete valide per tutti non sono utili: ognuno ha problemi diversi da risolvere, che solo con l’aiuto di un professionista è in grado di capire e di conseguenza affrontare.

Ascoltare l’esperienza di qualcun altro può essere utile per farsi un’idea, ma non è consigliato copiare esattamente un tipo di dieta che un’altra persona ha scelto di seguire, solo perché ha ottenuto dei buoni risultati.

Già nel 2018, in occasione del Festival della Scienza Medica di Bologna, Silvana Hrelia, professoressa di Biochimica presso la Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie dell’Università di Bologna, in un intervento aveva segnalato che il 25% degli italiani partecipa a community, blog o chat in Internet centrate sul cibo e che nove italiani su dieci si preoccupano di quello che mangiano.

Infatti, già da diversi anni, aumenta sempre di più il numero di personaggi che, anche senza le giuste qualifiche, riescono a rendersi credibili agli occhi di migliaia di persone e danno consigli alimentari che possono rivelarsi dannosi se male interpretati.

L’idea all’origine di NutriDoc nasce da un mio amico biologo nutrizionista, che circa due anni fa mi raccontava delle sue difficoltà a trovare nuovi clienti anche a causa dei tanti abusivi che operano nel settore dell’alimentazione. Questo fatto mi ha colpito e ho deciso e di approfondire la questione, scoprendo che in effetti l’abusivismo in campo nutrizionale non è solo un problema per i professionisti che operano legalmente, ma è anche un grosso rischio per gli ignari pazienti che possono finire nelle mani di un finto esperto che non ha le qualifiche necessarie per impostare diete o dare consigli nutrizionali, correndo rischi notevoli per la propria salute” aggiunge Luca Vavassori.

Il progetto NutriDoc, infatti, ha come obiettivo principale quello di salvaguardare la salute dei pazienti e il duro lavoro di tutti i professionisti che esercitano da anni questa professione legalmente, creando una piattaforma che li metta facilmente in contatto.

Oltre alla ricerca di base del professionista ideale, i pazienti possono condividere le loro opinioni scrivendo recensioni sui professionisti con cui hanno avuto a che fare, aiutando così gli altri pazienti nella loro ricerca.

Il punto di riferimento dei professionisti della nutrizione

NutriDoc si propone come il sito finalizzato unicamente alla ricerca di professionisti della nutrizione, con un focus totale sul mondo dell’alimentazione.

Il sistema di verifica dei profili iscritti è ciò a cui Nutridoc fa più attenzione: il team controlla manualmente il curriculum di ogni esperto, verificando tutte le qualifiche e soprattutto la presenza nell’albo della loro professione.

La piattaforma è stata lanciata all’inizio del 2020, ma causa situazione Covid è ripartita solamente qualche mese dopo la scorsa estate e nel giro di pochi mesi sono più di 650 i professionisti iscritti al sito.

Nutridoc desidera offrire anche una risorsa utile per coloro che vogliono semplicemente migliorare le loro abitudini alimentari, senza per forza doversi rivolgere a un professionista, tramite la pubblicazione di contenuti, articoli e approfondimenti curati sia dal team di NutriDoc che dai professionisti iscritti al sito. L’obiettivo principale è principalmente uno: diffondere il più possibile l’importanza e i benefici di un’alimentazione corretta, che può giovare la salute e prevenire la comparsa di numerosi disturbi.

Al momento il sito è completamente gratuito, sia per i pazienti che per i professionisti iscritti e lo rimarrà almeno fino al 2022.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-