Disegni realizzati a mano per le quattro confezioni, ognuna con una storia da raccontare. Attenzione all’ambiente con l’esclusivo sistema Sbucciapack® completamente riciclabile che riduce al minimo la quantità di film plastico utilizzata.

Artigianalità, design e sostenibilità. È questo il mix che sintetizza i Taralli scaldati Callipo, un prodotto di alta qualità realizzato a mano con un mood creativo dal carattere mitologico. Quattro referenze diverse (gli originali, i piccanti, gli integrali, i tropeani), quattro storie da raccontare e quattro personaggi per interpretarle.  L’artigianalità è il plus principale: i taralli vengono preparati utilizzando solo la farina più pregiata e l’olio extravergine di oliva pugliese (varietà “coratina”). All’impasto viene aggiunto vino bianco per un sapore ancora più caratteristico. Vengono poi legati a mano, uno ad uno, sbollentati in acqua e cotti al forno a legna al punto giusto: per questo si chiamano scaldati e sono croccantissimi. Le varianti “i piccanti” e “i tropeani” esaltano due ingredienti simbolo della Calabria: i peperoncini e la cipolla rossa di Tropea Calabria I.G.P.Il concept alla base della comunicazione del prodotto si basa, invece, sulla “personificazione degli animali”, sono loro i protagonisti della tenuta dove tutto è ambientato in linea con il posizionamento del brand Callipo Dalla Nostra Terra.  L’idea dei personaggi arriva dalle favole di Esopo dove ogni protagonista identifica la caratteristica propria di quel determinato animale: l’astuzia, il buon fiuto, la pazienza, il carattere socievole.Tulle le illustrazioni del progetto sono state realizzate a mano.  Le confezioni presentano una banda trasparente per esaltare la qualità e l’artigianalità dei taralli. . Inoltre, tutto il packaging è completamente riciclabile e sostenibile grazie all’esclusiva tecnologia SbucciaPACK®composta da due strati di materiali, uno di carta sul lato esterno e uno di plastica sul lato interno, tenuti insieme da una colla ad acqua biodegradabile. Questo sistema, brevettato da Lineapack, riduce al minimo la quantità di film plastico utilizzato e consente al tempo stesso di separare i due strati manualmente, per conferirli separatamente nella raccolta differenziata.