Pizza, pasta e specialità tipiche della tradizione italiana i piatti che più ci predispongono al buonumore a tavola. A rivelarlo una ricerca Deliveroo/Doxa, in occasione della Giornata Mondiale della Risata che si celebra il 2 maggio. Per 7 italiani su 10 la tavola è luogo di allegria. I compagni di risate preferiti sono i familiari, specialmente per i più adulti. I millennials amano la compagnia degli amici. Ai più giovani basta anche semplicemente una pizza ed una chat…e la risata è assicurata.

– “Ciao, per la cena stasera ho ordinato la pizza. Ok?” 

– “Ahahahahaahahahahha 😂😂😂, grande nonno!”

Se vi state chiedendo perchè ordinare una pizza in famiglia sembra far così ridere, è presto spiegato!

In occasione della Giornata Mondiale della Risata che si celebra domenica 2 maggio, Deliveroo, la piattaforma leader nell’online food delivery, ha condotto, in collaborazione con Doxa, una  ricerca* sul rapporto tra la risata e la tavola, andando ad indagare curiosità e aspetti legati alla convivialità del cibo.

Dalla ricerca emerge che, per 7 italiani su 10, il momento del cibo attorno ad una tavola rappresenta un appuntamento fisso nel quale lasciarsi trascinare da allegria e buonumore. E sono le specialità della tradizione italiana, come pizza e pasta, i piatti che più spesso accompagnano e suscitano il sorriso. 

Risate all’italiana: pizza e pasta in cima alle preferenze per farsi due risate a tavola.

Se si è alla ricerca di buonumore e allegria a tavola, la scelta non può che cadere su pizzapasta e sulle specialità della tradizione italiana.

Secondo quanto emerge dalla ricerca di Deliveroo, per il 74% delle preferenze sono questi, più di altri, i piatti capaci di predisporci a fare “due belle risate”. 

In seconda posizione i dolci con il 36% dei consensi, apprezzati in modo particolare dalle donne (40%). Seguono quasi appaiati lo street food (35%), che spopola tra i millennials, e il fast food, come hamburger, patatine e pollo fritto (33%), che tra i più giovani (18-24 anni) arriva a sfiorare il 50% delle risposte.

La famiglia compagnia preferita per ridere mentre si mangia.  Ai più giovani bastano anche una pizza e una chat. 

Per quasi il 60% delle preferenze, i compagni migliori con cui capita di ridere a tavola sono i propri familiari. Ad affermarlo, in modo particolare, sono gli adulti tra i 64 ed i 75 anni.

Seguono, con il 50% dei consensi, gli amici: pochi ma buoni in questo periodo, ma capaci di assicurare risate, soprattutto per i millennials (62% nella fascia 25-34 anni). 

Ma non è detto che se anche non si possa stare insieme fisicamente, non si possa ridere. E questo vale specie per i più giovani. Per il 39% delle preferenze  dei rispondenti compresi tra i 18 e i 24 anni, si ride infatti anche mentre si mangia durante una serata a base di pizza a casa, mentre si chatta con gli amici guardando una partita di calcio o un evento in tv. 

Quasi il 25% poi confessa di ridere anche durante le cene romantiche in compagnia del proprio partner, mentre al 18% capita anche quando si trova a godersi la cena da solo davanti alla TV.

*Ricerca condotta su un campione nazionale rappresentativo della popolazione composto da 1.000 persone tra i 18 e i 74 anni