The RepTrak Company, la società leader mondiale nella misurazione e advisory sulla reputazione aziendale, ha presentato oggi i risultati del 2021 Global RepTrak® 100. Lo studio, giunto ormai alla sua undicesima edizione, è realizzato utilizzando le più sofisticate analisi e rappresenta il report sulla reputazione più completo al mondo. Il Global RepTrak 100, infatti, è in grado di classificare le prime 100 aziende al mondo attraverso il “Reputation Score”, un punteggio da 0 a 100 che sintetizza in maniera matematica la percezione del pubblico in relazione a molteplici parametri come Products & Services, Innovation, Workplace, Governance, Citizenship, Leadership, e Performance: un’analisi unica al mondo, grazie alla metodologia RepTrak, considerata lo standard per rigore e per la vastità del campione preso in considerazione.

La novità 2021: i valori ESG

A partire da quest’anno tra i criteri di valutazione è stato aggiunto anche un nuovo ESG Score (Enviromnental, Social, Governance) che tiene in considerazione il rapporto con l’ambiente, le attività legate alla responsabilità sociale e la governance aziendale. Il parametro Environmental misura come un’azienda viene percepita in relazione al cambiamento climatico, all’uso delle risorse naturali e alla riduzione delle quantità di Co2 immesse nell’ambiente. Il parametro Social, invece, esamina il modo in cui un’azienda gestisce le persone: i diritti umani, i rapporti con dipendenti, fornitori, con i clienti e con le comunità in cui opera. Il parametro Governance, infine, analizza la composizione della dirigenza, gli aspetti etici e i diritti degli azionisti. Gli aspetti ESG sono ormai una parte determinante della vita quotidiana e le aziende che stanno investendo in questi ambiti all’interno delle loro strategie globali sono spesso quelle che hanno una migliore reputazione.

I criteri ‘ESG vengono utilizzati per la prima volta quest’anno come aspetti misurabili della reputazione e possiamo vedere perché è così importante per il 2021 e per gli anni a venire: esiste, infatti, una forte correlazione tra le aziende che si attengono a standard elevati in questi ambiti e le aziende che si collocano in alto nel Global RepTrak 100 del 2021” – ha commentato Kylie Wright-Ford, CEO di RepTrak. “Gli stakeholder oggi hanno accesso a una quantità sempre maggiore di informazioni, il che consente loro di prendere decisioni più informate. Per questo le aziende non devono solo fornire un prodotto di qualità ma dimostrare che lo stanno facendo anche in modo etico e rispettoso a livello globale”.

La classifica

Questa la classifica delle prime 10 società per reputazione secondo Global RepTrak 100 del 2021:

  1. The LEGO Group (Danimarca) 80.4
  2. Rolex (Svizzera) 79.6 
  3. Ferrari (Italia) 78.8
  4. The Bosch Group (Germania) 78.1
  5. Harley-Davidson (USA) 78.1
  6. Canon (Giappone) 77.6 
  7. Adidas (Germania) 77.6
  8. The Walt Disney Company (USA) 77.5
  9. Microsoft (USA) 77.1
  10. Sony (Giappone) 77

LEGO si conferma al primo posto grazie a un costante aumento del suo Reputation Score negli ultimi anni. Cambiano invece tutte le altre posizioni nella top 10 rispetto alla classifica dello scorso anno, a dimostrazione del fatto che la pandemia che ci ha colpito lo sorso anno ha portato forti e decisi cambiamenti nelle attese che gli stakeholder hanno nei confronti delle aziende e, per poter rimanere tra le migliori della classifica Global RepTrak, occorre essere capaci di cambiare velocemente.

Le aziende italiane in classifica: leader mondiali nei settori automotive e food.

Tra le aziende italiane spicca lo straordinario risultato di Ferrari che, a testimonianza del costante e sempre eccellente lavoro svolto anche durante quest’anno molto difficile, sale di una posizione rispetto allo scorso anno conquistando il terzo gradino del podio globale. Ottimi i punteggi in continua crescita di due giganti del settore food come Barilla, che sale in classifica posizionandosi all’undicesimo posto (lo scorso anno era al n°18), e Ferrero che entra nella top 20 conquistando la diciannovesima posizione (lo scorso anno era al n°21). Seguono poi, nella classifica RepTrak 100, Pirelli che si attesta alla posizione n°25, Lavazza alla posizione n°53, Giorgio Armani alla n°61 e, tra le new entries del 2021, un altro marchio che rappresenta la moda Made in Italy nel mondo, Prada, che si piazza alla posizione n°84.

“Dal Global RepTrak 2021 emerge chiaramente la capacità di eccellere e di saper creare valore per i consumatori in tutto il mondo da parte delle aziende italiane. Una conferma importante che, stavolta, arriva dai consumatori delle 15 economie più importanti al mondo”- ha commentato Michele Tesoro-Tess, Executive Vice President, EMEA & APAC di RepTrak. “Da quest’anno, con l’ingresso di Prada, abbiamo 7 aziende tra le migliori 100 al mondo e occupiamo posizioni importanti in alcuni settori: guidiamo la reputazione del settore automotive con Ferrari, quella del settore Food & Beverage con Barilla e Pirelli è la prima nel suo comparto. Insomma, quando siamo capaci di essere rilevanti siamo davvero bravi. Ricordiamoci però che il mondo sta cambiando velocemente, il percepito sui fattori ESG oggi è più importante che mai e, in un trend in constante crescita da 7 anni, conta sempre di più ‘chi siamo’ rispetto a ‘cosa vendiamo’”.

Risultati globali RepTrak 2021

– Nel complesso quest’anno è stato molto più difficile entrare nella top 100 RepTrak, in considerazione del fatto che le aziende lavorano costantemente al loro interno per raggiungere standard sempre più elevati. Molte delle società che si classificano più in alto nel Global RepTrak 100 del 2021, inoltre, sono quelle che hanno implementato iniziative ESG all’interno delle loro strategie globali.

– Sono state 18 le “new entries” nel Global RepTrak 100 quest’anno, tra cui diversi brand del settore moda di lusso (Chanel, Hermes, Prada, Burberry), aziende del settore dei viaggi e dei trasporti (Booking.com, Continental), aziende di consumo (Costco, Aldi, Mattel) e altri (SpaceX, BiC, Adobe, Volvo Group, Hewlett Packard Enterprise, PayPal, Henkel). Questo è il numero più alto di new entries dal primo Global RepTrak 100, presentato oltre dieci anni fa, a dimostrazione che le aziende devono mostrare miglioramenti continui, riscontrabili su base annua, per poter entrare o per mantenere una posizione nel Global RepTrak 100.

– Le 10 società con i maggiori aumenti di reputazione sono Samsung Group, HP, Cisco Systems, P&G, Unilever, Eli Lilly, Sanofi, Bristol Myers Squibb, Mars e Harley-Davidson.

LEGO e Walt Disney Company sono le uniche due società che sono state tra le prime 10 ogni anno da quando è stato condotto il primo Global RepTrak nel 2011, un’indicazione dei loro prodotti senza tempo e del loro continuo focus sul ruolo che giocano nel sociale.

Per la classifica e il report completo 2021 Global RepTrak 100, con un’analisi completa delle tendenze globali, di settore e demografiche, visitare www.reptrak.com/rankings