Il Covid-19 impatta in modo duraturo sulla vita delle persone e mostra chiaramente come i cambiamenti possano avvenire all’improvviso e con un impatto notevole. La pandemia funge da lente di ingrandimento e svela le lacune politico-sanitarie, economiche e sociali, evidenziando non solo la volatilità del sistema alimentare ed ecologico mondiale, visibile già prima del Coronavirus, ma anche la necessità di un cambiamento globale. Lo conferma un sondaggio rappresentativo condotto fra espositori e visitatori ad Anuga 2019, in cui il 60% ha affermato che sul settore incombe un cambiamento epocale. Non si tratta più solo di trovare un modo per sfamare in futuro circa 10 miliardi di persone, ma di attuare una svolta alimentare durevole con l’aiuto di digitalizzazione e progresso tecnologico e con un occhio puntato sulle sfide climatiche.

Gli organizzatori di Anuga sono ben consapevoli di questo rivolgimento e quindi quest’anno punteranno i riflettori sulla svolta alimentare al motto di “Transform”. Il più grande salone al mondo per generi alimentari e bevande si pone come network internazionale di business e piattaforma centrale di comunicazione che accompagna attivamente il processo di trasformazione, sostenendo il settore nel suo cammino verso il successo economico.

“Osserviamo come la svolta alimentare non solo sia in corso di implementazione in agricoltura e nella produzione di generi alimentari e bevande, come anche nelle filiere globali di fornitura e creazione del valore, ma imponga altresì un cambiamento radicale delle abitudini alimentari e di consumo. A ciò si aggiungono le ultime sfide rappresentate dalle limitazioni ad esportazioni e viaggi, la crescita della domanda di prodotti che apportano un beneficio in termini di salute, la quasi stagnazione del mercato dell’out-of-home e la tensione emergente fra vari sistemi, come globalizzazione vs. deglobalizzazione o convenience vs. sostenibilità e zero waste. A questo riferimento Anuga 2021 proporrà nuovi format a rispecchiare i numerosi processi di trasformazione”, dichiara Stefanie Mauritz, Director Anuga.

Oltre ai 10 saloni specializzati anche la nuova e già annunciata piattaforma digitale Anuga@home sarà fonte di ispirazioni e proposte, integrando nel 2021 la fiera fisica con un format ibrido. I clienti di Anuga potranno così optare per una partecipazione alla rassegna anche a prescindere dalla visita in presenza. Ce ne sarà per tutti i gusti, da tavole rotonde a seminari online, passando per presentazioni di aziende e prodotti, senza dimenticare il Café virtuale. Nasce così una piattaforma che riunisce esperti e responsabili decisionali in vari ambiti, per valutare e imboccare insieme nuove strade sostenibili per il settore del food & beverage.

Food trend e focus tematici
Il processo di trasformazione del settore si riflette in particolare nei food trend e nei focus tematici di Anuga 2021. L’industria dei generi alimentari e delle bevande dimostra di affrontare le sfide del cambiamento con nuovi approcci e prodotti innovativi. Fra i megatrend sono annoverate sostenibilità, salute e digitalizzazione, come conferma anche un sondaggio rappresentativo condotto fra espositori e visitatori di Anuga 2019. A questi si aggiungono i food trend come Alternative Meat Proteins, Clean Label, Convenience & Snacking, Free From & Health Foods, Plant-based Proteins or Foods, Superfoods & Ancient Grains, ma anche Sustainably Produced or Packaged e focus tematici quali Halal, Kosher, Gourmet & Specialty Foods e Private Label.

Per saperne di più: https://www.anuga.com/fair/food-trends-and-key-topics/

Nuovi format per congressi ed eventi speciali
Il tema “Transform” risalterà anche nel programma eventi e congressi di Anuga 2021. Con il debutto ad Anuga della New Food Conference organizzata da ProVeg all’insegna di “Plant-based meets cellular agriculture” e la continuazione del vertice dell’innovazione “Newtrition X – alimentazione personalizzata” insieme a foodregio le luci saranno puntate su un’alimentazione sostenibile e salutare.

Il nuovo format speciale “Anuga Clean Label” tiene conto inoltre del megatrend della sostenibilità e della relativa crescente richiesta di Clean Eating, il desiderio dei consumatori di prodotti sani e preparati in modo genuino. La partecipazione al nuovo format speciale Anuga Clean Label accrescerà l’attenzione riservata agli espositori dai buyer internazionali alla ricerca di prodotti nei segmenti Non-GMO e Natural.

Con il format speciale “Free From, Health & Functional” Anuga approccia inoltre il secondo megatrend “salute”. La partecipazione offrirà agli acquirenti interessati ai prodotti trend un quadro mirato del relativo assortimento, dedicando al contempo agli espositori della rassegna un palcoscenico per piazzare i prodotti che garantiscono un beneficio in termini di salute.

Koelnmesse – Global Competence in Food and FoodTec:
Koelnmesse è leader internazionale nell’organizzazione di fiere del food e manifestazioni sulla lavorazione di bevande e prodotti alimentari. Fiere come Anuga, ISM e Anuga FoodTec sono leader mondiali consolidati. Koelnmesse organizza fiere del food e della relativa tecnologia non solo a Colonia, ma anche in molti altri mercati emergenti di tutto il mondo, come per esempio in Brasile, Cina, Colombia, Giappone, India, Italia, Tailandia e negli Emirati Arabi Uniti, dedicate a varie tematiche e contenuti. Con queste attività a livello globale Koelnmesse offre ai propri clienti eventi su misura in diversi mercati, a garanzia di un business sostenibile e di carattere internazionale.

Ulteriori informazioni: http://www.global-competence.net/food/