Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Atlante aderisce al Veganuary, iniziativa che promuove un’alimentazione a base vegetale nel mese di gennaio #VEGANUARY2021

Atlante – azienda bolognese che opera come partner strategico delle principali catene della grande distribuzione alimentare italiana e estera – aderisce all’iniziativa Veganuary 2021 che ha l’obiettivo di incentivare l’adozione di uno stile alimentare plant-based nel mese di gennaio.

Atlante, insieme al suo brand Vegamo, ha deciso di promuovere questa iniziativa per tutto il mese di gennaio.  Sul sito di Vegamo e sui diversi social tra cui Instagram ci saranno suggerimenti e consigli per prendere parte al Veganuary 2021.

Atlante è attivo fin dai primi anni 2000 sul mercato delle alternative vegetali alla carne e ai latticini con i marchi SoyaLife, SoyaNat e con il brand Vegamo. Inoltre, continua a sviluppare nuove proposte nel mondo vegetale in linea con i trend di mercato come bevande vegetali senza zuccheri aggiunti.

Natasha Linhart, CEO di Atlante, pensa che nel futuro ci sarà sempre una maggior attenzione al pianeta e ai cambiamenti climatici:  «Noi come Atlante lavoriamo sul progetto il “Potere è Nel Piatto” che valuta l’impatto negativo in termini di CO2 nella produzione di cibo. Vanno cambiate alcune regole del gioco perché non possiamo continuare a bistrattare il pianeta. Sui consumi ci sarà un periodo difficile, si viaggerà meno ma forse la gente sceglierà di consumare meno e meglio».

Il Veganuary, nato nel 2014 nel Regno Unito, ha supportato negli ultimi anni quasi 1 milione di persone in oltre 192 paesi a provare per un mese uno stile alimentare basato su una dieta vegetale. Lo scopo è quello di contribuire attivamente alla lotta contro i cambiamenti climatici attraverso la diminuzione del consumo di carne.

Iscrivendosi sul sito di Veganuary si viene accompagnati, grazie ad email quotidiane, con consigli, ricette, programmi alimentari e informazioni sulla salute, a sperimentare un mese senza carne.

Scegliere di aderire al #Veganuary2021 ha notevoli effetti positivi e provare un mese di alimentazione plant based porta vantaggi per il pianeta ma anche a livello di salute.

Veganuary ha calcolato quale potesse essere l’impatto di una dieta vegana per 350.000 persone in tutto il mondo per un solo mese di attività.

  • 41.200 tonnellate di Co2-EQ risparmiate che equivalgono a 450.000 voli da Londra a Berlino
  • 160 tonnellate di PO43-EQ (EUTROFICAZIONE) risparmiate dall’acqua che sono come l’impatto della prevenzione di 650 tonnellate di acque reflue nelle vie navigabili
  • 2.5 milioni di litri di acqua risparmiata che è come un’intera piscina olimpionica

Nel 2020 l’obiettivo di 350.000 persone è stato non solo raggiunto, ma anche superato fino alla cifra di 400.000 partecipanti con un impatto maggiore rispetto quanto previsto. Nel 2021 si contano già 500.000 persone nel mondo iscritte, di cui 24.000 in Italiani nei primi 10 giorni di campagna.

Per iscriversi e partecipare andate su www.veganuary.it #VEGANUARY2021

-
-

Altri articoli

Food Affairs

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

News

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

Comunicazione adv mktg

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

Food Affairs

L’amaro più amato sale nuovamente sul podio confermando la sua posizione di leader per buyer, category e direttori acquisti della GDO Vecchio Amaro del...

-