Connect with us

Hi, what are you looking for?

Foodaffairs.it, quando il Food è…comunicazione sostenibilità influencer media marketing promozione pubblicità pack  trend tech gdo

Food Affairs

Trend Natale 2020. Secondo Osservatorio Melinda boom dei regali homemade soprattutto gastronomici

Se lo chiedono in tanti: come sarà questo Natale 2020? Sicuramente sarà diverso, per tante ragioni, forse anche per quanti e quali regali verranno scambiati in famiglia e tra gli amici. Un’indagine condotta dall’Osservatorio Melinda (https://it.surveymonkey.
com/stories/SM-FNPVLCHY/) su un campione di oltre 500 persone mostra un quadro chiaro sui desideri degli italiani per queste particolari festività. Emerge un dato interessante: l’83% vorrebbe un regalo fatto in casa, meglio se gourmand (63%). Sul podio nella wishlist degli intervistati? Al primo posto con il 62% un grande classico come i biscotti natalizi, seguiti da confetture (52%) e liquori (48%).

Del campione di oltre 500 intervistati con età compresa tra i 35 e i 55 anni, il 93% dichiara di aver abitualmente acquistato, negli anni passati, regali per amici e parenti, scegliendo tra abbigliamento (80%), prodotti per la cura del corpo e della bellezza (63%), elettronica (56%) e gastronomia (50%). Qualcuno sceglierà di non rifarlo per il prossimo Natale. I motivi? Senza dubbio legati al delicato momento che stiamo vivendo: per il 72% la ragione è connessa alla necessità di risparmiare, mentre il 33% preferisce
evitare di muoversi per negozi.

Per chi vuole mantenere il tradizionale scambio dei doni ci sarà un’attenzione in più al portafogli e alle nuove regole. E se la soluzione fosse un regalo homemade? L’Osservatorio Melinda ha indagato sul gradimento di questo tipo di omaggio. All’83% degli intervistati farebbe piacere ricevere un pensiero fai da te da una persona cara, mentre il 56% dichiara di aver già pensato di realizzarne, mettendo alla prova la propria creatività per l’occasione.
Perché il regalo homemade sembra piacere così tanto? Secondo il 51% di tutti gli intervistati è un dono più personale. In un momento in cui la vicinanza fsica viene a mancare, pensare e progettare interamente un regalo, dedicandovi tempo e pazienza,
è infatti un buon modo di testimoniare il proprio affetto. A pari merito, sempre il 51%, lo reputa un atto ponderato, che permette di rimanere in un piccolo budget, oltre a limitare gli spostamenti e le lunghe code in negozio. Infne se fatto in maniera sostenibile, il regalo homemade racchiude in sé anche un aspetto etico apprezzato dal 36% degli intervistati.

Quali sono i regali fatti in casa più apprezzati? Quelli da gustare a tavola. A dirlo è il 63% dell’intero campione che mette nella propria personale wishlist alcuni grandi classici: biscotti natalizi (62%), confetture (52%) e liquori (48%). Regali mainstream, che hanno versioni alla portata anche dei meno esperti e che, pur essendo alimentari, possono durare qualche giorno e in alcuni casi, se ben riposti, anche qualche mese.
Classifca molto simile per quanto riguarda i regali preferiti da realizzare: a dominare la scena ancora i biscotti natalizi (64%), seguiti questa volta dai liquori (48%) che sorpassano di un solo punto le confetture (47%).

-
-

Altri articoli

Food Affairs

L’amaro più amato sale nuovamente sul podio confermando la sua posizione di leader per buyer, category e direttori acquisti della GDO Vecchio Amaro del...

Food Affairs

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

ADV COMUNICAZIONE MKTG

Acqua e Terme Fiuggi in pubblicità per promuovere la storica acqua con le sue caratteristiche curative della calcolosi e le efficaci cure alle Terme...

News

“Aspettando Rivoluzione Bio| Il Biologico nel nuovo Piano Strategico Nazionale nel quadro della nuova PAC fra ecoschemi e PSR regionali. Per la transizione ecologica...