Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, GDO, Horeca, delivery & comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Panettone tipico della tradizione milanese: 150 panificatori e pasticcerie aderenti. La Camera di commercio sostiene Happy Natale Happy Panettone

 In occasione delle festività natalizie, la Camera di commercio sostiene, tramite patrocinio, l’iniziativa di valorizzazione del panettone milanese, Happy Natale Happy Panettone promossa da Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza, in collaborazione con il Comune di Milano, prevista il 12 e 13 dicembre in streaming da Palazzo Bovara. Diventa digitale l’edizione 2020: weekend di appuntamenti con pasticceri, maestri panificatori e chef su www.confcommerciomilano.it, i social e i canali Yes Milano.

“Panettone tipico della tradizione artigianale milanese” è il logo, che vede insieme Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, Confcommercio Milano Lodi Monza e Brianza con l’Associazione Panificatori di Milano e Province, Assofood del Coordinamento della Filiera Agroalimentare, Epam, Confartigianato Imprese, Unione Artigiani, Comitato dei Maestri Pasticceri Milanesi e Associazione dei Consumatori, per valorizzare il dolce, simbolo di Milano in Italia e nel mondo. Dal 2003, il marchio è registrato presso UIBM – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Sono circa 150 le imprese fra Milano Monza Brianza Lodi che aderiscono all’iniziativa e distribuiscono il prodotto tipico della tradizione meneghina seguendo l’apposito disciplinare; l’elenco e la mappa per la localizzazione dei panifici e pasticcerie aderenti insieme ad una presentazione del disciplinare, della ricetta e della storia, sono disponibili sul sito www.milomb.camcom.it.

Ciò che distingue il panettone tipico della tradizione artigianale milanese è il fatto di essere realizzato – seguendo il disciplinare approvato – senza conservanti, con determinati ingredienti, nelle proporzioni stabilite e seguendo le tecniche della lavorazione artigianale. Non può essere venduto oltre trenta giorni dalla data di produzione, intesa come data al termine della fase di raffreddamento e l’etichetta esterna deve riportare la data di produzione e la data di consumo consigliato.

-
-

Altri articoli

FOOD E MEDIA

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

COMUNICAZIONE FOOD

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

-