Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, GDO, Horeca, delivery & comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Una stella nel carrello, dal 3 dicembre il regalo di Apulia Distribuzione per i bambini affetti da tumori cerebrali

Basta una stella di Natale per regalare la speranza a un bambino affetto da tumore cerebrale. E dal 3 dicembre anche i clienti di tutti i punti vendita di Apulia Distribuzione nel Sud Italia potranno dare il loro contributo. Una stella nel carrello è l’iniziativa promossa dal centro di distribuzione presente sul mercato di Puglia, Basilicata e Calabria con le insegne Carrefour Express, Carrefour Market, ipermercati Carrefour, Rossotono e Tuttorisparmio e in Sicilia con Qui Conviene, Ils Discount e MaxiLike. Ogni cliente, acquistando una stella di Natale al costo di 3,99 euro, finanzierà la Fondazione Heal e i suoi progetti di ricerca finalizzati allo studio e alla cura dei tumori cerebrali infantili. In totale saranno 19.600 le piantine in vendita e svilupperanno un ricavato di 78mila euro.

La campagna prenderà il via giovedì 3 dicembre con la cerimonia di consegna delle prime 250 stelle ai dipendenti di Apulia Distribuzione. Parteciperanno anche i rappresentanti di Fondazione Heal, i quali testimonieranno l’importanza della ricerca in campo neuro oncologico pediatrico. Con loro, il presidente di Apulia Distribuzione Antonio Sgaramella, il direttore acquisti Massimo Sgaramella e il direttore vendite Michele Sgaramella.

“Aiutare chi ha più bisogno – spiega Michele Sgaramella – è sempre importante, ma in questo periodo di emergenza lo è ancora di più. Siamo felici di poter contribuire alla ricerca di Fondazione Heal e molto orgogliosi della massiccia adesione dei nostri dipendenti. È un contributo importante e non scontato. Auspichiamo la stessa partecipazione da parte dei nostri clienti, finanziare la ricerca è il regalo più bello che si possa fare ai bambini colpiti da tumore cerebrale”.

“La terra pugliese – aggiunge Serena Catallo, presidente Fondazione Heal – si conferma una grande sostenitrice dei progetti e delle attività poste in essere da Fondazione Heal a sostegno della ricerca in campo neuro oncologico pediatrico. Una stella nel carrello, promossa da un grande gruppo come Apulia Distribuzione, conferma la volontà di accompagnarci con costanza sulla strada dell’impegno per i più piccoli e le loro famiglie, nella speranza della cura di malattie come i tumori cerebrali in età pediatrica, che purtroppo con vanno mai in vacanza, soprattutto a Natale. Per questo voglio rivolgere il mio più profondo ringraziamento al vostro gruppo da tutto lo staff di Fondazione Heal, dai bambini e dalle famiglie che seguiamo”.

-
-

Altri articoli

FOOD E MEDIA

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

COMUNICAZIONE FOOD

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

-