Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

FOOD & COMUNICAZIONE

“Nuovi trend della sicurezza alimentare”: più del 48% degli italiani sceglie in base alle norme igienico sanitarie

È quanto emerge dalla web convention del Gruppo Maurizi “Nuovi trend della sicurezza alimentare”. Tra i relatori, professionisti, associazioni di categoria, istituzioni e stampa.

Nel corso dell’evento sono state delineate le prospettive della filiera alimentare post covid. “La filiera alimentare è abituata a rigidi protocolli di sicurezza”, afferma Daniela Maurizi moderando i lavori, “è resiliente, pronta al cambiamento ed è in prima linea per un futuro più sicuro, digitale e sostenibile anche in un momento economicamente difficile”.

“La filiera agroalimentare rappresenta il 9% del PIL ed intercetta il 23% dei consumi”, dichiara Emanuele Di Faustino di Nomisma presentando i numeri del Rapporto sull’industria alimentare oltre il COVID-19, “ed il 62% delle imprese prevede di chiudere il 2020 con contrazione di fatturato”. “C’è stato un rallentamento delle linee, è stato necessario riorganizzare interi reparti e la riduzione dei consumi fuori casa ha ridotto le vendite nei canali HORECA del 25-30%, ma il settore si è dimostrato all’altezza della sfida”, spiega Lara Sanfrancesco di UNAITALIA. “Secondo una nostra indagine”, spiega Luciano Sbraga della FIPE, “il 58,4% degli italiani dichiara che non riprenderà subito le abitudini di consumo fuori casa pre-covid perchè la paura del contagio è ancora forte. Occorre dire, tuttavia, che sotto il profilo dei megatrend la dinamica del fuori casa tornerà ad essere strutturalmente in crescita”.

Le aziende hanno risposto ad una domanda online di prodotti alimentari che, come ricorda Luca Ferrazzi di Cipriani, è in alcuni casi decuplicata: la vendita a distanza degli alimenti è regolamentata in maniera precisa, spiega l’avvocato Ambanelli, ma i consumatori vogliono di più. “La percezione dei consumatori è difficilmente controllabile”, ricorda Riccardo Quintili de Il Salvagente, “e si può andare oltre i limiti normativi”, come dimostra la blockchain: “con un QRCode è possibile verificare le temperature dei dipendenti del laboratorio all’ingresso al lavoro, quella media dei furgoni per il delivery e le certificazioni di qualità” spiega Alessio Tesciuba di Daruma sushi.

Le certificazioni di qualità sono fondamentali per il sistema, già efficiente dei controlli. Antonio Iaderosa dell’ICQRF ricorda che la Commissione europea considera il sistema italiano dei controlli un esempio per il mondo. Per le certificazioni, “Un sistema di gestione implementato secondo lo standard Biosafety Trust Certification”, commenta Silvia Navarra Rina, “può rappresentare un valido strumento per la prevenzione e il controllo delle infezioni”.

Sono molte le realtà virtuose che stanno riscrivendo il futuro della filiera alimentare: CIRFOOD, per esempio, migliora i processi di lavorazione e di programmazione delle attività in base al monitoraggio degli scarti di lavorazione nelle cucine tramite intelligenza artificiale, inoltre “abbiamo attivato collaborazioni per vendere a prezzi ridotti i nostri piatti freschi invenduti a fine giornata, salvando 9 prodotti su 10” spiega Daniele Scotti.

Anche il consumatore è sempre più attento alla sostenibilità, per Giuseppe Palma di ASSOITTICA “bisogna coinvolgerlo e guidarlo verso scelte sostenibili”.

I dati presentati da Nomisma mostrano che nel post lockdown il 49% dei consumatori darà più importanza al made in Italy. È una buona base di partenza. “Dalla pandemia uscirà un sistema paese che non è stato a guardare ma ha risposto”, conclude Daniela Maurizi, “la crisi è cambiamento ma anche miglioramento.

-
-

Altri articoli

FOOD & COMUNICAZIONE

Medici e genitori dalla parte dei più piccoli. Ci sono ricette, consigli degli esperti, articoli di approfondimento sul mangiare e vivere sano per crescere...

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

Benedetta Rossi, star del web e volto amatissimo di Food Network e Real Time si trasforma in “SUPER BENNY”  – prodotta da KidsMe, la Content Factory di De Agostini Editore, per Warner Bros. Discovery, la...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

C’è un monastero in Sicilia dove si segue la regola di tramandare antichissime ricette. In prima tv su Food Network canale 33 arriva “LE...

FOOD & COMUNICAZIONE

GRUVI è il nuovo gelato di Sammontana, uno stecco capace di interpretare in modo innovativo l’autentica tradizione del gelato all’italiana. Nasce da una scelta...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD & COMUNICAZIONE

Tropea e le bellezze della Calabria protagoniste dello spot con immagini spettacolari e il jingle che è una canzone in programmazione radio scritta da...

-