Il futuro è “phygital”: anche il mondo del cibo di alta qualità si evolve e diventa tech. Al passo con le nuove esigenze dei tempi e avendo da pochi mesi aperto al commercio b2c, Longino & Cardenal – storica azienda del canale Horeca leader nella vendita di cibi rari e preziosi – crea la Phygital Food Academy e inaugura un modo nuovo di fare cultura del cibo.

Contenitore digitale di esperienze reali, temi sviluppati su misura, approfondimenti, ospiti e chat interattive con il pubblico, la Phygital Food Academy risponde all’esigenza di allargare il dialogo al consumatore finale, condividendo conoscenze professionali in modo semplice e immediato e creando un modello valido oggi come nel futuro, grazie all’integrazione tra digital e carattere fisico della ristorazione. Sviluppata su piattaforma Teams™ da Si-Net, azienda partner di Microsoft, la Phygital Food Academy trasforma dunque l’azienda da un lato in un hub di contenuti per il settore Horeca e dall’altro in una community per il consumatore finale, che potrà attingere a piene mani alle conoscenze del celebre “food globetrotter” in materia di cibi rari e preziosi. 

LA STRUTTURA DEL FORMAT e LE PRIME PUNTATE

L’attività dell’Academy prende il via con il progetto “La Cucina di Longino”, una serie di sei puntate on line, trasmesse in diretta dalla cucina dell’azienda, con temi e approfondimenti sempre diversi, insieme a ospiti come grandi chef e importanti aziende del settore, influencer e appassionati. Imparare a conoscere cibi di nicchia significa poterli cucinare in casa propria, magari per un’occasione speciale, ma anche poterli ordinare al ristorante senza timori, per gustarli al meglio nell’interpretazione magistrale dello chef. 

Nella pratica, il format ideato permette una continua interazione tra conduttori, contributors e pubblico attraverso domande libere, sondaggi, scambio di ricette e di opinioni, condivisione e commenti in diretta dei risultati, oltre al rilascio di codici sconto per poter poi, fattivamente, accedere ai prodotti presentati con vantaggi sia dal punto di vista economico che di consapevolezza del consumo.
Alle prime due puntate hanno partecipato numerosi appassionati e professionisti che hanno scoperto prodotti semi-sconosciuti nella cultura di massa come il plancton marino, eccellenze del territorio italiano come l’olio di nocciole, specialità da allevamenti sostenibili come le uova di montagna e formaggi “difficili” come gli stagionati, gli erborinati, i caprini e quelli con affinature speciali.

Per partecipare gratuitamente alle puntate de “La Cucina di Longino” chiunque può collegarsi al link di Teams™ che viene comunicato di volta in volta attraverso i canali social (Facebook e Instagram) di Longino & Cardenal.
I prossimi appuntamenti: 

MERCOLEDÌ 4 NOVEMBRE
Selvaggina al BBQ

LUNEDÌ 16 NOVEMBRE
Alimenti fermentati 

LUNEDÌ 30 NOVEMBRE
Trota oceanica della Tasmania

Hashtag dell’evento online: #LCLongino