Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

COMUNICAZIONE FOOD

Nasce Eat & Joy app per risparmiare durante la pausa pranzo

Processed with VSCO with g6 preset

Eat & Joy è la nuova startup nel settore del foodtech che ha lanciato la sua App a inizio settembre per offrire abbonamenti mensili per piatti del giorno proposti dai ristoranti ad un prezzo scontato fino al 60%. Gli utenti potranno trovare piatti salutari e genuini proposti dai migliori ristoranti della città come Locatelli Milano, Salad House, Good Blue, Noodle Bar, Michetta e Lato Mare.

Fondata dall’ex-manager di Helbiz, Andrea Mach di Palmstein, a soli 24 anni con la missione di rendere il “mangiare bene” accessibile a tutti, Eat & Joy ha chiuso un round di finanziamento da business angels dopo il lockdown per creare una soluzione a un doppio problema creato dalla crisi del coronavirus: la diminuzione del fatturato da parte dei ristoranti e il calo dei consumi delle persone in tempi di instabilità economica. “Il settore della ristorazione, avendo subito un crollo del fatturato superiore al 70% rispetto alla fase pre-lockdown e, non avendo un riscontro ingente di ripresa alla riapertura, rappresenta uno dei settori maggiormente colpiti dalla crisi”. Sottolinea Andrea Mach di Palmstein “Per questo motivo, il settore ha una forte necessità di innovarsi e di ripensare ai metodi tradizionali di vendita per avvicinarsi alle nuove abitudini di acquisto dei clienti, che stanno sempre di più affrontando incertezze economiche”

Eat & Joy mira a risolvere entrambi i problemi grazie alla piattaforma innovativa del piatto del giorno, dove i ristoranti possono aumentare i loro fatturati senza costi aggiuntivi e i clienti risparmiano godendosi piatti del giorno di alta qualità.

Come funziona

Ogni giorno dal lunedì al venerdì, i ristoranti partner, propongono tramite la piattaforma il piatto del giorno per il pranzo; l’utente, tramite l’App, naviga tra i vari piatti proposti dai ristoranti intorno a lui, pre-ordina il piatto prima delle 11 del mattino, scegliendo l’orario di ritiro. Quando poi andrà al ristorante, salta la fila e ritira il suo ordine con Eat & Joy, senza pagare.

L’utente può trovare una varietà di piatti per ogni gusto, dalle insalate salutari ai poke hawaiani, dalle pizze napoletane alle piadine romagnole, fino a un assortimento di piatti di pasta.

L’App offre diversi abbonamenti mensili per il pranzo: uno da 12 piatti e un altro da 20 piatti, dal solo costo di €4,99 per piatto. L’utente paga una volta al mese attraverso un unico pagamento e quando ordina è gratis. Per il mese di lancio, Eat & Joy sta promuovendo abbonamenti in cui il costo del piatto si abbassa fino a €3,49 per piatto.

“Vogliamo offrire un servizio” commenta Andrea Mach di Palmstein “che sia di sostegno alla comunità Milanese in questo periodo di ripresa, dove tutti quanti si stanno rimboccando le maniche per tornare a lavorare con gli stessi ritmi di prima. Grazie alla tecnologia innovativa della piattaforma Eat & Joy, riusciamo ad unire le nuove abitudini dei consumatori di mangiare bene risparmiando all’efficienza organizzativa dei ristoranti.”

Federico Trobbiani, Chef del ristorante Locatelli Milano in pieno centro, spiega perchè ha scelto di aderire alla piattaforma: “Per Locatelli Milano, che unisce la tradizione nella scelta accurata delle materie prime e di alcuni piatti storici con l’innovazione e la ricercatezza dei particolari della nostra cucina, essere al passo con la tecnologia e scegliere Eat & Joy è un plus differenziante e qualificante.”

Per le aziende: colmare il gap delle mense

Nonostante questo settembre sia stato un mese di grandi rientri da parte dei dipendenti nelle aziende e le aperture delle scuole, alcuni settori, come quello delle mense aziendali, continuerà a essere drasticamente danneggiato per tutto il 2020.

I ricavi della ristorazione collettiva, secondo le previsioni più ottimistiche, passeranno dai 4 miliardi del 2019 a poco più di 2,7 nel 2020 (-34%). Con l’obbiettivo di aiutare le aziende a colmare il vuoto lasciato dalla crisi per soddisfare il pranzo dei dipendenti, Eat & Joy ha creato “Eat & Joy For Businesses”, una soluzione conveniente e innovativa per offrire piatti del giorno di alta qualità da centinaia di ristoranti ai dipendenti, mantenendoli felici, motivati ​​e produttivi.

Il servizio offre una piattaforma aziendale semplice, in cui i pasti dei dipendenti e le ricevute di spesa possono essere facilmente gestiti, oltre a un account manager dedicato e supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Per concludere Il CEO di Eat & Joy annuncia: “Come parte della strategia a lungo termine di Eat & Joy per continuare a rendere il mangiare bene accessibile, abbiamo in programma di espanderci in altre città italiane per la fine dell’anno, prima di espanderci in metropoli europee strategiche entro il Q2 2021.”

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

COMUNICAZIONE FOOD

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD BUSINESS

Fico Eataly World, il parco tematico del cibo italiano, ha riaperto in una versione rinnovata e, secondo una ricerca turistica di questi giorni, si...

COMUNICAZIONE FOOD

Digital Angels, società specializzata nei servizi di digital marketing, SEO e data analytics è stata riconosciuta come caso di successo da Facebook for Business,...

-