Caffè Motta, tra le prime 10 aziende del settore caffè nella Moderna Distribuzione italiana e nel mercato europeo ed estero, ha scelto di impegnarsi per difendere una delle più caratteristiche e antiche tradizioni napoletane insieme a quella del caffè: il presepe artistico; l’Azienda, infatti, sosterrà economicamente per 1 anno (dal 1° ottobre 2020 al 30 settembre 2021) la maggioranza degli artigiani e commercianti di Via San Gregorio Armeno, costituiti in Associazione APS.

Via San Gregorio Armeno, immersa nel cuore del centro storico di Napoli, è un luogo di perfezione artistica celebre in tutto il mondo per le proprie botteghe artigianali dedite alla sapiente arte del presepe. Uno degli angoli partenopei più pittoreschi dove, nel tempo, hanno saputo convivere piccoli laboratori tipici della tradizione napoletana del ‘700 e imprenditori che hanno convertito e rilanciato l’arte presepiale in veste contemporanea, ma che, oggi, rischia di scomparire a causa della desertificazione del turismo nazionale, europeo ed internazionale determinata dalla diffusione epidemiologica di Covid-19.

Consapevole del ruolo irrinunciabile che questo inestimabile patrimonio storico e artistico svolge nella diffusione della tradizione culturale napoletana nel mondo, Nicola Mastromartino – Amministratore di Caffè Motta ha scelto di impegnarsi in prima persona per contribuire a salvaguardare l’arte del presepe partenopeo, garantendo un futuro agli artigiani di Via San Gregorio Armeno: “Anche se fondamentali per affrontare la pandemia di Covid-19, le doverose restrizioni sanitarie hanno adombrato con un velo di tristezza e di incertezza l’atmosfera gioiosa e natalizia che da sempre contraddistingue questa via, allontanando, insieme con i turisti, le speranze di una ripresa economica in tempi brevi. Caffè Motta, legata da sempre alla cultura e alla tradizione del napoletano, con questo contributo vuole sostenere la Strada dei Pastori che deve tornare a splendere di quella luce verace e festosa che solo la città di Napoli può offrire, soprattutto in vista della 149vesima edizione della Fiera di Natale che si terrà come da tradizione da novembre fino al giorno dell’Epifania. I presepi di via san Gregorio Armeno, insieme al caffè, negli anni sono diventati veri e propri baluardi e ambasciatori di una napoletanità estrosa e artistica, contribuendo al suo successo all’estero. Credo che, in questo momento di difficoltà, sia un dovere di tutti impegnarsi per la loro sopravvivenza e sono orgoglioso di poter affermare che Caffè Motta risponde alla chiamata con convinzione”.