L’Accademia nasce dalla volontà di alcuni membri del gruppo dei Maestri del lievito Madre, ma l’invito a farne parte è aperto a tutti i Maestri pasticceri lievitistipanificatori e pizzaioli di provata professionalità”, si legge nello stesso regolamento. La finalità dell’Accademia è di tutelare nel mondo la qualità, la storia e la tradizione del panettone made in Italy.

L’Accademia dei Maestri del lievito Madre e del Panettone ha, infatti, come obiettivo la promozione della qualità del panettone preparato dai Maestri del lievito Madre, ma anche da pasticceri, pizzaioli e panificatori che rispettano precise e rigide regole indicate nel regolamento.

La presentazione si svolgerà giovedì 17 settembre, alle ore 11.00, al Gastronomy Hub di Parma (all’ex Palazzo della Provincia di Parma, in Piazzale della Pace  19).

Saranno presenti Cristiano Casa, assessore al Turismo, Relazioni Internazionali e Progetto UNESCO del Comune di Parma, l’ingegnere Giuseppe Iotti, Presidente del Gruppo Imprese Artigiane di Parma, Marco Granelli, Presidente di Confartigianato Emilia-Romagna e Vicepresidente vicario di Confartigianato Imprese.

Saranno presenti i membri del direttivo, i Maestri del lievito MadreClaudio Gatti (Presidente), Stefano Laghi (Vicepresidente), Paolo SacchettiMaurizio BonanomiCarmen VecchioneSalvatore SalderisoVincenzo Tiri. Modererà la presentazione Elisabetta Cugini, giornalista di Dolcesalato.

Nel corso della presentazione, saranno indicati gli obiettivi dell’Accademia dei Maestri del lievito Madre e del Panettone, sarà presentato il disciplinare e le norme per eccedere, sia per pasticceri, che per panificatori e pizzaioli, e saranno fornite indicazioni sulle prossime attività.

Gastronomy Hub di Parma è un laboratorio aperto dedicato all’innovazione e alla sperimentazione nell’ambito della cultura dell’eccellenza agroalimentare. La mission: sviluppare piani d’innovazione e sperimentazione nell’ambito della cultura dell’eccellenza agroalimentare (info. www.parmagastronomyhub.it).
In relazione alle norme Anti Covid-19 l’accesso è limitato ad un numero di persone tale da rispettare il distanziamento sociale. Inoltre, sono obbligatori: l’accredito (info@micaelascapin.it), l’uso della mascherina all’interno degli spazi.