E’ Target Food a guidare la strategia di crescita online di una delle aziende vitivinicole più antiche della Calabria, Linardi Wines.

Linardi, produttore di vino Cirò dal 1960, è una delle poche aziende italiane che offre una vasta gamma di prodotti derivanti da un solo vitigno, il Gaglioppo, l’uva autoctona della zona Calabra in cui l’azienda coltiva, produce e ora vende anche online Cirò bianco, rosso e rosato, vini giovani, maturi, molto maturi, fino al particolarissimo Magnum del 1998.

L’azienda di web marketing specializzata in strategia e implementazione operativa per le aziende di F&B ha vinto la gara come partner strategico per tutte le attività di promozione online ed avvio del sito ecommerce.

L’obiettivo primario di Linardi è l’avvio del sito eCommerce e il costante miglioramento della customer journey all’interno del nuovo piano marketing.

“Lavorare con un cliente dalla storia così importante, introducendo concretamente il brand e i prodotti in un percorso digitale è una grande responsabilità e una sfida entusiasmante” commenta Mattia Soragni, CEO Target Food. “Siamo partiti da un’attenta mappatura dell’azienda e dei competitor diretti, per poi focalizzarci sull’avvio delle prime azioni di marketing che ci consentiranno di raccogliere i dati necessari per una strategia su misura di medio/lungo periodo.”

Aziende con uno storico nel mondo GDO che ora avviano il loro percorso di digitalizzazione è un processo di crescita continuo dell’impresa, che si deve avvicinare anche ad una processo di vendita totalmente differente da quello legato al retail.

I primi canali promozionali ad essere attivati sono i classici (Google e Facebook) che in questa fase di avvio dei lavori e di approccio al nuovo canale digitale consentirà di definire i processi di ottimizzazione anche del sito web in un continuo monitoraggio dei risultati.

Le prime azioni hanno già portato un incremento di traffico qualificato al sito del 156%, con una migliore definizione del profilo del cliente ideale.

“L’analisi del percorso informativo e poi di acquisto da parte dell’utente è fondamentale per incanalare la strategia digitale. Numeri e azioni vanno di pari passo: studiando le azioni e lavorando a livello tecnico puntiamo a ottenere l’incremento di tutti i KPI principali“ conclude Soragni.