Anche Starbucks ha deciso di boicottare Facebook e altri social media, aderendo alla campagna “Stop hate for profit” contro l’odio in rete e sospendendo dunque le inserzioni pubblicitarie sulle piattaforme. “Noi siamo contro i contenuti d’odio e crediamo che il mondo delle imprese e quello della politica debbano unirsi per realizzare un vero cambiamento”, spiega in una nota la multinazionale delle caffetterie.

Oltre 150 le aziende aderenti alla campagna

North Face e Patagonia boicottano Facebook contro l’odio in rete
Sono oltre 150 le aziende che hanno già aderito a “Stop hate for profit”. “Chiediamo a tutte le aziende di essere solidali con i nostri valori americani più profondi di libertà, uguaglianza e giustizia e di non fare pubblicità sui servizi di Facebook a luglio”, si legge nella home page della campagna. Nei giorni scorsi erano state annunciate, tra le altre, le adesioni di Coca Cola, North Face e Patagonia. Fonte sktg24