Continua la collaborazione tra Cuki Save the Food – progetto di Cuki per sostenere il programma contro lo spreco alimentare e recuperare il cibo non servito nelle mense collettive e invenduto nei supermercati – e il Banco Alimentare. Nel 2019 in Piemonte sono state recuperate 2.265 tonnellate di alimenti e sono state ridistribuite ai bisognosi 124.252 porzioni di cibo. Un meccanismo che si basa sulla solidarietà e sull’impegno di oltre 206 volontari del Banco Alimentare su tutto il territorio regionale e delle centinaia di volontari delle strutture caritative convenzionate, che consentono di recuperare il cibo preparato e in eccedenza donandolo, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie alle persone in difficoltà sul territorio.
    Cuki, azienda che opera nella conservazione dei cibi, ha messo a disposizione degli operatori di Banco Alimentare la sua esperienza per consentire il perfetto mantenimento del cibo e farlo arrivare a chi ne ha bisogno. Nel corso dei dieci anni di attività di Responsabilità Sociale di Cuki, sono state donate circa 2 milioni di vaschette in alluminio e migliaia di Thermobox per conservare, trasportare e ridistribuire le oltre 16 milioni di porzioni che rappresentano un risultato unico nella storia della lotta allo spreco alimentare. “L’attenzione verso i temi sociali sono sempre stati centrali per il nostro brand, spiega Carlo Bertolino, direttore Marketing e Comunicazione Cuki (ANSA).