Nastro Azzurro, la birra premium italiana più bevuta al mondo, sostiene la ripartenza delle piccole e medie imprese italiane della ristorazione, donando 500.000 euro: un fondo straordinario, raccolto grazie anche al contributo di tanti italiani che hanno aderito all’iniziativa attraverso la piattaforma Nastro Azzurro Crowd su eppela.com.

Per uscire più forti dalla crisi, fino a domenica 10 maggio gli Italiani hanno dimostrato il loro sostegno aderendo all’appello di Nastro Azzurro: “Offri #Unabirraperdomani per supportare chi ieri te ne ha servita una. Ripartiamo insieme allo staff di tutti i locali d’Italia”. Un appello a sostegno di chi non ha mai smesso di credere nel futuro delle proprie attività e che adesso si prepara a ripartire.

Alla campagna hanno aderito nel periodo centinaia di sostenitori tra i quali anche influencer e personalità di spicco del mondo dello spettacolo e del panorama musicale, per rendere “virale” la solidarietà e il piacere di brindare insieme con una birra in manoà virtualmente e a distanza! Anche il celebre pizzaiolo Gino Sorbillo, testimonial d’eccezione Nastro Azzurro, si è fatto portavoce di un messaggio di positività e speranza legata al momento della ri-apertura di locali e pizzerie.

Al lancio della piattaforma di crowdfunding, lo scorso 26 marzo, Nastro Azzurro ha versato un contributo iniziale di 250.000 euro, andando poi a raddoppiare le donazioni delle persone, fino a raggiungere l’obiettivo di 500.000 euro, che saranno devoluti alla Fipe per l’acquisto di una fornitura straordinaria dei dispositivi di sicurezza individuali (DPI) necessari a garantire la sicurezza dei lavoratori e dei clienti nei singoli spazi commerciali.

A partire da giovedì 14 maggio sarà possibile candidarsi per ricevere i kit con i dispositivi di sicurezza individuali. Sono stati messi a disposizione in totale 250 kit, che saranno assegnati a 250 imprese associate gestite da giovani imprenditori italiani (il rappresentante legale non deve aver compiuto 39 anni al momento della richiesta).

“Siamo grati a Nastro Azzurro per l’importante iniziativa a supporto del nostro settore, certamente tra i più colpiti da questa grave emergenza sanitaria – dichiara Matteo Musacci, Presidente Gruppo Giovani FIPE – Questa raccolta fondi a sostegno delle nostre imprese è un aiuto concreto per ripartire e, allo stesso tempo un segnale di grande fiducia per il futuro. Proprio guardando al futuro, abbiamo deciso di destinare i KIT di dispositivi di sicurezza individuale agli imprenditori più giovani, entro i 39 anni, per supportare chi magari ha iniziato da poco e si è trovato ad affrontare una situazione difficilissima e certamente senza precedenti”.

“Nastro Azzurro è da sempre a fianco di chi guarda al futuro con creatività e positività, di chi non si ferma, ma anzi continua a seguire la propria strada e di fronte alle difficoltà si reinventa e promuove nuove idee. Siamo molto felici che moltissimi italiani hanno aderito alla nostra campagna di crowdfunding contribuendo alla ripresa di un settore davvero importante per tutti, e spero che questa campagna sia anche uno stimolo verso i ristoratori e gestori a non mollare proprio adesso.”, dichiara Francesca Bandelli, Marketing & Innovation Director Birra Peroni.