Per tutti gli eventi è ormai diventato indispensabile comunicare sui social network, dei quali anche Eurochocolate segue con attenzione le continue evoluzioni e tendenze.

Il Festival perugino, già popolarissimo in rete e nelle principali piattaforme – in primis Facebook e Instagram – vuole ora approdare anche sul sempre più affollato Tik Tok,particolarmente amato dai giovani della Generazione Z.

Nato in Cina nel 2016, Tik Tok si sta espandendo rapidamente. Conta 500 milioni di utenti mensili attivi in tutto il mondo di cui 2,4 milioni in Italia. Il target è quello dei giovanissimi, ma sono in molti a credere che potrà interessare anche un pubblico adulto. Gli utenti, già noti come Tik Tokers, amano questo canale perché facilmente possono creare brevi videoclip musicali e condividerli. Inoltre, è un “luogo” dove ridere di sé e degli altri senza cattiveria, dove imparare una sana autoironia e mettersi in gioco senza filtri, magari riuscendo a superare la propria timidezza.

Per approdare all’interno di questo contenitore, Eurochocolate ha quindi scelto di affidarsi alle competenze di tre giovanissimi che abbiano la curiosità e la voglia di cimentarsi diventando i gestori del profilo ufficiale Tik Tok, a partire dal 15 Marzo 2020 quando verrà pubblicato il primo video.

Choco di parole sarà il claim della XXVII edizione di Eurochocolate, in programma a Perugia dal 16 al 25 Ottobre 2020, ecco quindi che Eurochocolate lancia oggi la call Tik Ciock, rivolta ai teenager con età compresa tra i 16 ed i 18 anni, residenti nel comune di Perugia. Le candidature possono essere inviate entro il 29 Febbraio 2020 tikciock@eurochocolate.com indicando il proprio profilo Tik Tok, che verrà valutato per poi procedere a eventuali approfondimenti da parte del team marketing e comunicazione di Eurochocolate.

Nel corso della prossima edizione – dichiara Eugenio Guarducci, Presidente di Eurochocolate –  è nostra intenzione coinvolgere un pubblico sempre più vasto, con una particolare attenzione verso i giovanissimi. Sappiamo bene che molte aziende stanno approcciando questa nuova opportunità di comunicazione e non vogliamo farci trovare impreparati. Anche per questa ragione avvertiamo il bisogno di farci affiancare dalla genuina freschezza di coloro che già abilmente convivono con Tik Tok. Da qui l’idea di lanciare questa call che ci auguriamo possa riscuotere l’interesse dei nostri giovani concittadini”.