no dei paradossi della nostra epoca è rappresentato dallo spreco quotidiano di cibo. Mentre in ampie aree del mondo ci sono persone che muoiono letteralmente di fame o sono gravemente malnutrite, nei Paesi ricchi si  produce e si compra molto più cibo del dovuto, cibo che poi in gran parte finisce nella spazzatura. Se potessimo inviare i generi alimentari che buttiamo ogni giorno alle popolazioni in stato di bisogno, circa 820 milioni di persone secondo gli ultimi dati FAO, potremmo sfamarle 4 volte. Un bel motivo di riflessione.

In tempi di costante attenzione al pianeta, al global warming, alle diversità, agli animali, al riciclo dei rifiuti, eccetera, non è più possibile tollerare uno spreco alimentare così elevato: produciamo molto più cibo del necessario e ne compriamo molto di più di quello che ci serve per nutrirci. In Italia oltre il 60% dei cibi freschi o a breve scadenza che acquistiamo finisce nella pattumiera. Perché non acquistare con maggiore oculatezza e moderazione? Sempre in Italia solo il 2,5% dei surgelati viene buttato. Un dato confortante e significativo.

I surgelati sono un’ottima soluzione contro lo spreco alimentare. Frutta e verdura surgelate sono già pulite, quindi si evita il consumo di acqua e non ci sono scarti (buccia, eccetera); le verdure spesso sono già cotte e i piatti pronti surgelati (primi, secondi, contorni di verdure, eccetera) sono precotti, il che si traduce in un risparmio di energia elettrica o gas, oltre che di tempo.

Inoltre i surgelati si conservano a lungo in freezer e si presentano in formati dosabili: ad esempio il minestrone surgelato da 2 chili può essere cotto poco per volta, a seconda delle reali esigenze, come pure le verdure surgelate, una grande comodità soprattutto per i single ma anche per le famiglie.

Ancora più sostenibili sono i piatti pronti surgelati di Gourmet Italia (azienda trentina che è diventata recentemente una business unit del colosso Dr. Schär), disponibili nei supermercati di tutta Italia con la linea M’ama. M’ama propone decine di specialità monoporzione surgelate: si tratta soprattutto di piatti tipici della tradizione italiana ma non mancano ricette di ispirazione internazionale.

I piatti surgelati firmati M’ama sono pronti in pochi minuti di microonde, con grande risparmio di energia, e nelle dosi giuste per una persona, quindi niente sprechi. Inoltre gli ingredienti sono riportati integralmente sulla confezione accanto ai rispettivi apporti calorici, un grande aiuto per chi ha a cuore la propria forma fisica.

Tra le nuove referenze della linea M’ama di Gourmet Italia spiccano le ottime Casarecce al pesto, preparate da esperti chef con pasta di semola di grano duro, besciamella, olio di semi di girasole, olio di oliva, basilico, grana padano, pecorino romano, sale, aglio e pepe. Un piatto saporito e sfizioso, perfetto sia d’inverno che d’estate.

Se il vostro sogno invece è ripensare durante i mesi più freddi alle ultime vacanze sulla spiaggia, vi consigliamo di scegliere gli Spaghetti ai frutti di mare: una ricetta semplice a base di pomodoro, pasta di semola di grano duro, calamari, cozze, seppie, vongole, gamberi, cipolla, farina di grano tenero, vino bianco, prezzemolo, aglio, sale, peperoncino.

La Tagliatina di pollo con verdure grigliate è un secondo leggero e gustoso sempre firmato Gourmet Italia. Viene preparato con filetti di pollo, melanzane pre-fritte, zucchine, cipolle e peperoni grigliati, pomodori essicati, olio. Perfetto in pausa pranzo ma anche a cena.

Infine, le Melanzane alla parmigiana tradizionale sono un altro secondo molto ghiotto di Gourmet Italia. Pomodoro, melanzane, mozzarella, olio di arachidi, olio di oliva, formaggio, cipolle, zucchero sono i magici ingredienti che danno vita a questo piatto di straordinaria bontà. Pronto in pochi minuti di microonde come tutte le specialità della linea M’ama di Gourmet Italia.

L’Istituto Italiano Alimenti Surgelati ha ricordato il 5 febbraio – in occasione della Giornata Nazionale di prevenzione dello spreco alimentare – che il consumo di prodotti surgelati rappresenta un ottimo alleato nella battaglia contro gli sprechi, come dimostrano parecchie ricerche. Gli sprechi avvengono soprattutto a casa del consumatore e comportano ovviamente notevoli perdite di denaro: si stima che con i surgelati gli sprechi in cucina si possano ridurre del 47%.

Sempre secondo l’IIAS i consumi di surgelati nel nostro Paese sono in crescita decisa e costante da alcuni anni, a dimostrazione del fatto che gli italiani sono sempre più attenti a evitare gli sprechi alimentari.