Un percorso sensoriale dentro l’arte del cibo italiano: per tutta la settimana di Arte FieraFICO Eataly World è una delle tappe imperdibiliper i visitatori della rassegna in programma a Bologna dal 24 al 26 gennaio che vede arrivare in città numerosi turisti italiani e stranieri.

IL FICO BISTROT IN FIERA

Per rendere più piacevole la visita dell’esposizione, all’interno di ArteFiera il FICO Bistrot, nel Padiglione 18 all’ingresso Nord, propone i “capolavori” del gusto dell’Emilia-Romagna, a partire dai tortellini e la pasta fresca di SfogliAmo – la giovane start up cooperativa che tramanda l’antica tradizione del “tirare la sfoglia” – ma anche la mortadella, il prosciutto e lo squacquerone, accompagnati da pane, lambrusco, piadine e tigelle gourmet.  Le sfogline si esibiranno in uno show live di preparazione del tortellino piccolo annodato, che in tutta l’Emilia Romagna viene servito rigorosamente in brodo.

25 GENNAIO: SETTE FORME D’ARTE

L’arte del cibo di FICO sarà presente anche negli eventi off. Si comincia domani con il vernissage al Mambo del 22 gennaio, quando una forma di Parmigiano Reggiano sarà aperta e servita davanti agli occhi degli ospiti del museo. Prologo all’appuntamento di sabato 25 gennaio alle 12, quando nel Parco del cibo più grande del mondo di via Paolo Canali, si terrà “7 Forme d’arte”: l’apertura di sette forme speciali di Parmigiano Reggiano, seguita dalla degustazione delle famose scaglie. Saranno i sette caseifici vincitori del Palio del Parmigiano 2019 ad esibirsi in Teatro Arena; l’appuntamento si concluderà con la premiazione dei migliori 3 formaggi ritenuti idonei dagli esperti assaggiatori a cura del Consorzio del Parmigiano Reggiano, e con una degustazione gratuita delle forme eccellenti presso lo Spazio Forme nel Parco.

IL WEEK END DI ARTE FIERA A FICO

Durante il fine settimana proseguono le iniziative che i turisti e i bolognesi trovano a FICO nel loro percorso d’arte del cibo a Bologna: il parco del cibo più grande del mondo offre il meglio dell’enogastronomia italiana dal campo alla forchetta e appuntamenti speciali con le Maschere del Carnevale di Fano, le luminarie di Scorrano e la disfida tra i salumi “neri” di cinta senese e nero di Calabria.

Sabato 25 gennaio alle 11,30 a FICO s’inaugurano le enormi installazioni delle maschere provenienti dal Carnevale di Fano. Per ripercorrere le tradizioni tipiche del nostro Paese, si apre così il periodo di Carnevale che per tutto il mese di febbraio porterà nel Parco le specialità e i dolci del Carnevale e appuntamenti in maschera per grandi e piccoli. A illuminare i festeggiamenti un’altra eccellenza italiana: le luminarie di Scorrano, il paese pugliese considerato la capitale mondiale delle decorazioni di luce.

Per i buongustai, infine, domenica 26 gennaio dalle 14.30 nell’Arena di FICO si tiene il confronto fra due salami DOP di eccellenza: Cinta senese e Nero di Calabria, con degustazione gratuita per il pubblico.