La prima Banca Dati dei Consorzi italiani, realizzata dall’Agenzia di comunicazione di impresa di Klaus Davi, è stata presentata, presso la Sala Cavour del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Secondo la ricerca, in Italia sono circa 1000 i consorzi, distribuiti in tutte le nostre 20 Regioni. Di questi, il 23% è specializzato nell’agroalimentare (vini Doc e Docg, Alimentari Dop e Igp), il 26% sono consorzi di bonifica, il 23% consorzi energetici, l’8% per la promozione turistica, il 2% agrari, un altro 2% per l’ambiente, di altro tipo il restante 16 per cento.

La Lombardia è in testa con il 16,08% del totale consorzi italiani, seguita dal Veneto (10,98%) e dall’Emilia Romagna (10,49%). La Toscana sfiora il podio con il 9,73% mentre al 7,27% c’è la Sicilia, poi via via tutte le altre.

Da questa analisi si evince come non sia immediato consultare i bilanci dei consorzi italiani: le percentuali di coloro che li hanno pubblici sul web e di quelli che, invece, li hanno mandati spontaneamente agli autori dello studio sono piuttosto basse.

Nell’agroalimentare, fiore all’occhiello del nostro Made In, la voce principale è rappresentata dal vino (31,23%), seguito da frutta e verdura (19,65%), da formaggi e latticini (13,33%), salumi (10,18%) e olio (6,67%); la voce “altro” è al 18,95 per cento.

La presentazione romana ha previsto anche il Premio ‘Donne per il made in Italy’, ovvero il conferimento di una speciale onorificenza a sette importanti imprenditrici nazionali che si sono distinte per la capacità di innovare e contribuire in maniera significativa alla crescita dell’economia italiana: Barbara De Rigo, direttore marketing house brand De Rigo Vision; Maura Latini, amministratore delegato Coop Italia; Rossella Liberti, cofondatrice di Picogrammo, Gruppo Liberti; Chiara Lungarotti, amministratore delegato di Gruppo Lungarotti; Valentina Mercati, vicepresidente di Gruppo Aboca; Giannola Nonino, presidente di Nonino Distillatori; Alessia Zucchi, ceo di Oleificio Zucchi. (Fonte
https://www.streetfoodnews.it/ )